Meeting Hub Meeting Hub blog
Bagaglio a mano liquidi

Bagaglio a mano: liquidi in aereo, cosa puoi portare in valigia?

Liquidi in aereo, basta brutte sorprese – Vuoi evitare seccature durante l’imbarco in aeroporto?  Scopri le regole per portare liquidi in aereo nel tuo bagaglio a mano!

Voglio cominciare questo articolo raccontandoti un’esperienza realmente vissuta all’aeroporto di Orio al Serio nel 2013.

Io e un mio amico eravamo pronti per partire per la Germania. Entusiasti per il viaggio, dopo il check-in ci siamo diretti verso l’imbarco e infine ci siamo messi in fila al gate di ingresso.

Mentre aspettavamo, ci è salita l’ansia: “e se ci fermano?”

Ma no, perché mai avrebbero dovuto fermarci? Nel nostro bagaglio a mano, che rispettava le misure standard, non trasportavamo armi, droghe o altre cose pericolose e illegali.

Avevamo preso semplicemente una bottiglietta d’acqua per ristorarci durante il viaggio, un bagnoschiuma per farci la doccia una volta arrivati in hotel, un po’ di gel per capelli, il dentifricio… tutte cose normali che non avrebbe destato il minimo sospetto sulla nostra vera natura di bravi ragazzi.

Purtroppo per noi ci sbagliavamo…

Infatti, quando i nostri bagagli sono passati sotto gli scanner, le guardie ci hanno fermato e ci hanno intimato di aprirli.

E così, davanti ai nostri sguardi increduli, ci hanno portato via la bottiglia d’acqua, il bagnoschiuma, il gel e ci hanno lasciato giusto il dentifricio

“Scusate, ragazzi, ma non si possono portare liquidi nel bagaglio a mano, ci hanno risposto.

Per fortuna la situazione non è stata così imbarazzante: non eravamo gli unici ad avere commesso questo errore. Infatti, alcuni viaggiatori hanno avuto il nostro stesso problema.

Purtroppo non c’è molta chiarezza su cosa si può portare in aereo ed è molto facile trovarsi coinvolti in brutte esperienze all’imbarco.

Così ho scritto un articolo sulla corretta gestione dei liquidi nel bagaglio a mano che ti sarà utile se vuoi organizzare un un viaggio in aereo senza seccature.

Prima di addentrarci nell’argomento, però, cerchiamo di capire il motivo che impedisce le compagnie aeree di accettare liquidi in cabina.

Bagaglio a mano liquidi, perché non si possono portare in aereo?

icona sorpresaMolti pensano che nel trasporto di liquidi nel bagaglio a mano ci siano problemi di natura fisica. In sostanza, si crede che per via degli sbalzi di pressione i liquidi possano fare esplodere i contenitori come bottiglie e lattine.

In realtà il motivo è molto diverso… e soprattutto molto pericoloso!

Ma partiamo dall’inizio.

Dopo gli attentati dell’11 settembre 2001 le compagnie aeree hanno aumentato notevolmente i controlli sui bagagli a mano. Questo è accaduto anche a causa di precise direttive statali onde evitare attentati terroristici.

Il nostro modo di viaggiare è cambiato. Ci siamo abituati a controlli severi, perquisizioni, passaggi sotto il metal detector… molti viaggiatori hanno addirittura dotato le proprie valigie di un lucchetto TSA per rendere più snello il lavoro della polizia aeroportuale.

A questo punto però ti starai domandando: cosa c’entra il terrorismo con una bottiglietta d’acqua? Hanno paura che contenga nitroglicerina?

In realtà gli esplosivi tradizionali fanno paura fino ad un certo punto perché possono essere trovati facilmente dal personale di terra. Inoltre, se malauguratamente l’esplosivo passasse lo scanner, i cani poliziotto addestrati lo troverebbero con relativa facilità.

Il problema è che esiste una categoria di esplosivi estremamente potente che può passare tutti i controlli senza essere trovata.

Si tratta degli esplosivi binari. Sono composti da una parte liquida e una parte in polvere, da cui il nome. Quando le due componenti vengono mescolate sprigionano una detonazione di potenza devastante.

Tanto per intenderci, in una bottiglietta da mezzo litro può essere contenuta una quantità di esplosivo sufficiente per disintegrare un aereo di linea.

Capirai quindi che i controlli sono molto serrati proprio perché il rischio è veramente elevato.

Purtroppo questo tipo di esplosivi non è intercettabile da nessuno, nemmeno dagli scanner e dai cani poliziotto.

Quindi ora hai capito perché  è meglio mettersi il cuore in pace: meglio lasciare il bagnoschiuma al gate di imbarco piuttosto di saltare in aria a 10000 metri di altezza…

Liquidi in aereo: Le regole generali

icona regoleLa questione dei liquidi è normata in tutta l’Unione Europea dal Regolamento CE n. 1546/2006, che è bene conoscere se devi viaggiare in aereo.

Ci sono limitazioni alla quantità di liquidi che si possono portare in cabina. Si possono imbarcare i liquidi acquistati nelle aree poste oltre le zone di controllo oltre che ovviamente all’interno degli aerei.

Ciò significa che non puoi portare il bagnoschiuma da casa, ma se lo acquisti all’interno del duty free aeroportuale potrai imbarcarlo senza problemi (a condizione di conservare lo scontrino).

Inoltre, all’interno del bagaglio a mano, puoi portare una quantità limitata di liquidi, e ad alcune condizioni.

Bagaglio a mano liquidi, quantità consentite

È consentito il trasporto di piccole quantità di liquidi all’interno del bagaglio a mano. Tutti i liquidi che potrai portare in aereo dovranno essere contenuti in contenitori da 100 ml e inseriti in un sacchetto trasparente richiudibile di capacità non superiore un litro.

Quindi, a conti fatti, le dimensioni del sacchetto posso essere di circa 18 x 20 cm.

Medicinali liquidi in aereo

La normativa inoltre specifica che medicinali liquidi possono essere trasportati fuori dal sacchetto, ma solo con prescrizione medica. È importante sapere che devono tuttavia essere subito disponibili per l’ispezione di sicurezza se richiesta.

A questo punto però sorge spontaneo un quesito.

Cosa si intende per “Liquidi”?

icona liquidoPonendoti questa domanda, voglio spiegarti cosa rientra nella categoria “liquido” secondo la normativa. Infatti, stando alle regole aeroportuali, sono liquidi anche cose che spontaneamente non classificheremmo come tali.

La normativa infatti vuole precedere la creatività dei terroristi internazionali e quindi ha esteso la definizione di liquido a tutti quegli oggetti che non hanno una consistenza solida.

Eccoli in carrellata:

Creme e lozioni

Sono di consistenza pastosa e sono assolutamente vietate. Ma attenzione: non farti trarre in inganno! Non sono comprese solamente le creme per il corpo, ma anche le creme alimentari come le zuppe, le minestre e le salse.

Dunque, per il viaggio in aereo niente barattolo di Nutella. L’unico modo per poterla gustare durante il tuo viaggio è spalmarla nel panino e imbarcarlo nel tuo bagaglio a mano.

Gel

Saponi e lacche per capelli sono equiparabili alle creme e quindi possono contenere sostanze esplosive. Di conseguenza se vorrai mettere a posto la tua capigliatura non dovrai far altro che acquistare nuovo gel nei negozi duty free.

Bombolette spray

 Gli spray sono liquidi sotto pressione per cui possono contenere esplosivo binario. Inoltre, sotto lo strato di metallo si possono nascondere contenitori più piccoli. Quindi, sono assolutamente vietate!

Formaggi molli

Già, sembra incredibile, ma non puoi portare la mozzarella in aereo! Il motivo è semplice: questo latticino contiene troppa acqua e, come avrai intuito, qualcuno potrebbe facilmente nasconderci del liquido esplosivo.

Non c’è scampo nemmeno per i formaggi stagionati di consistenza squagliata. Il Camembert e il Gorgonzola in aeroporto sono considerati dei liquidi potenzialmente pericolosi.

Se proprio non puoi fare a meno di imbarcare formaggio in aereo sappi che nessuno ti dirà niente se ti porti dietro un pezzo di parmigiano!

Cosmetici

Lucidalabbra e mascara sono liquidi anche se spesso non ci facciamo caso. Questo può essere un problema per le donne. Per fortuna questi prodotti si possono trovare all’interno dei negozi duty free. Puoi invece portare senza problemi cosmetici solidi come cipria o fard.

Accendini

Chiaramente sono pericolosi perché producono fiamme, ma in realtà il pericolo più grande è dato dal liquido combustibile che contengono. Qualche terrorista potrebbe facilmente sostituirlo con un combustibile molto più pericoloso…

Siamo arrivati alla fine della carrellata. Quello che ti ho detto ti sarà utile per evitare brutte sorprese durante l’imbarco e ti aiuterà a raggiungere il tuo meeting in tranquillità e sicurezza.

Non mi resta altro che augurarti buon viaggio!

Michele Ghilardelli

Michele Ghilardelli

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati