Cosa significa branding degli eventi e a cosa serve farlo?

Fare event branding per i propri eventi offre alle aziende e ai professionisti la possibilità di creare esperienze davvero uniche, che rimangono nel ricordo dell’audience anche dopo l’evento stesso.

Se fatto bene, il branding ti consente di distinguerti dalla concorrenza e di farti riconoscere dal tuo pubblico senza dover dire direttamente il nome della tua azienda (o il tuo) o spiegare i tuoi prodotti e servizi.

In questo articolo di Meeting Hub ti parliamo del branding per gli eventi, o event branding, come estensione del personal branding e del branding aziendale. 

Vedremo come le giuste strategie di marca possono aiutare la tua azienda a realizzare eventi live di successo. 

Analizzeremo inoltre alcuni elementi, idee e suggerimenti per migliorare il branding dei tuoi eventi.

Come fare branding degli eventi
Foto di Leeloo Thefirst

Cos’è l’event branding

Il branding, in generale, è quel processo di comunicazione coerente (pubblicità, messaggistica, contenuti, design) che porta un marchio alla notorietà e a distinguersi nel tempo da qualsiasi altra attività.

È composto da elementi diversi e molteplici, tra cui:

  • Loghi
  • Siti web
  • App
  • Disegni grafici
  • Immagini
  • Colori
  • Partnership
  • Materiali promozionali, di marketing e vendita
  • Prodotti
  • Contenuti testuali e multimediali

L’event branding fa un ulteriore passo avanti e specializza gli elementi del marchio per gli eventi dal vivo. Siano essi in formato virtuale, live o ibridi.

Il concetto è che se porti alcuni elementi importanti del tuo marchio negli eventi che organizzi puoi creare:

  • coesione
  • riconoscibilità
  • una presenza coerente del marchio

Tutti gli elementi del marchio si uniscono per creare un’esperienza unica ma coerente per il pubblico.

Ciò significa che l’evento dovrebbe essere in grado di reggersi da solo pur collegando il pubblico con l’azienda che sponsorizza e gestisce l’evento.

Perché il branding degli eventi è importante?

Il branding, in ogni sua forma, oggi è essenziale per il successo e la visibilità del marchio.

Creare un’ottima brand experience su diverse piattaforme e live è importante per attirare l’attenzione del pubblico più giovane.

Quando riesci a creare un’esperienza gratificante e memorabile per la tua audience, realizzi anche una connessione più forte tra loro e il tuo marchio. 

Questo ti aiuta anche a:

  • Creare esperienze avvincenti
  • Fare un marketing e una pubblicità migliori
  • Creare fiducia nel tuo settore
  • Migliorare la soddisfazione degli stakeholder
  • Portare nuovi clienti e pubblico
  • Aumentare il valore della tua attività
  • Migliorare il riconoscimento del marchio

Ora che sai quali sono le potenzialità del branding per il tuo evento, diamo un’occhiata ad alcune strategie e ai canali di comunicazione che puoi utilizzare per la sua promozione al pubblico.

Uno degli obiettivi principali di qualsiasi organizzazione, infatti, è quello di avere un evento molto frequentato.

Gli elementi dell’event branding

Come abbiamo anticipato, ci sono molti e diversi elementi che compongono il marchio di un evento.

Per avere un evento davvero di successo, è importante che ciascuno di questi elementi lavori insieme in modo coerente.

In questo modo puoi creare un’esperienza che piacerà al tuo pubblico, indipendentemente dal tipo di evento che realizzerai.

Esaminiamo allora alcuni aspetti strategici da mettere in atto a questo scopo.

1. Stabilisci l’intento dell’evento

Stabilisci quali siano gli obiettivi e le intenzioni dell’evento prima di iniziare a fare branding.

Pensa a cosa vuoi lasciare nel pubblico dopo la fine dell’evento.

Ad esempio: il tuo obiettivo è tecnico o educativo

Con quali tipi di messaggi contribuirai a promuovere queste intenzioni?

Pensa a cosa ha senso per il tuo evento e in che modo gli elementi di branding ne favoriranno l’intenzione e gli obiettivi.

Un evento educativo, infatti, potrebbe impiegare colori e caratteri più tenui rispetto ad un evento di intrattenimento.

2. Comprendi il tuo pubblico

Gli elementi di branding che scegli per i tuoi eventi hanno un impatto se riesci a connetterli con il tuo pubblico.

Per far ciò, cerca di comprendere chi sia il tuo target.

Fai qualche ricerca che metta in luce gli obiettivi e le aspettative del tuo pubblico e inizia il branding del tuo evento da quel punto.

3. Definisci un tema

Il tema di un evento viene spesso espresso come slogan o sottotitolo.

Ti aiuta a comunicare gli obiettivi e lo scopo dell’evento in poche parole.

Questo ti permette di attirare un nuovo pubblico senza che le persone debbano ricercare da sole di cosa tratti.

Ad esempio prendiamo la fiera MECSPE. Il suo slogan è “La Fiera Internazionale per l’Industria Manifatturiera”. 

Quindi le persone riconoscono subito l’obiettivo della manifestazione e sanno se è di loro interesse partecipare.

Se il tuo marchio ha un proprio logo, il logo del tuo evento dovrebbe essere unico.

Potrebbe avere alcuni elementi simili al tuo logo aziendale, come colori o forme, ma dovrebbe essere un timbro riconoscibile per quell’evento soltanto.

Significa che ogni volta che ripeti l’evento, userai il suo logo.

È uno dei principali punti di branding per eventi, quindi prenditi il tempo per creare un logo che funzioni.

5. Crea visual memorabili

L’aspetto di visual design dell’event branding è importante per mantenere la coerenza e creare elementi visivi che piacciono al tuo pubblico.

Ad esempio:

  • colori, 
  • loghi, 
  • fotografie, 
  • grafica, 
  • poster, 
  • design dello stand,
  • altri materiali visivi. 

Assicurati sempre che gli elementi usati per il tuo event branding siano coerenti oltre che interessanti.

Tieni presente che ogni elemento dovrebbe funzionare bene con gli altri elementi, sia online che dal vivo durante l’evento. 

Quindi, quando decidi i colori, pensa a come verranno applicati in tutto, dalle e-mail alla segnaletica in loco.

6. Prepara il messaggio

Il messaggio che vuoi comunicare e la denominazione del tuo evento sono un elemento fondamentale per la tua strategia di branding dell’evento.

Pensa al tono che vuoi impostare: 

  • È una conferenza di alto livello? 
  • O un seminario educativo?

Il tipo di formulazione e di messaggio che utilizzi ti aiuta a esprimere ulteriormente l’obiettivo finale e lo scopo dell’evento.

7. Progetta ogni aspetto

I colori, la grafica e i caratteri che utilizzi nel branding del tuo evento sono un altro elemento importante per il suo successo.

Realizza una guida (scritta) al branding per l’evento: ti può aiutare a mantenere tutti questi elementi di design coerenti tra i diversi canali di comunicazione che userai.

Se vuoi portare il tuo marchio all’interno dell’evento pensa a come mettere in pratica questi aspetti:

  • Segnaletica. Ogni segnale è un’opportunità per creare un’esperienza coerente in loco. Dalla segnaletica basilare come quella di benvenuto e quella sul palco, sino agli elementi più piccoli come la segnaletica direzionale. 
  • Arredamento. Anche i mobili e le decorazioni giocano un ruolo nella creazione di un’esperienza in loco. Presta attenzione ai colori, al design e allo stile quando scegli l’arredamento e considera se si adatta al tuo marchio.
  • Gadget. Se scegli di distribuire gadget al tuo evento, cogli l’occasione per incorporare il marchio dell’evento nei tuoi omaggi in modo da lasciare un’impressione duratura.
  • Progettazione stand. Per gli eventi in cui esponi o hai uno stand all’interno di un evento più grande, tutti gli elementi di cui sopra sono importanti su scala ridotta. Concentrati sul raccontare una forte storia del marchio all’interno dei confini del tuo stand.

8. Crea un piano di marketing

Supporta il brand del tuo evento con un piano di marketing sfaccettato, che sfrutti diversi canali.

Ciò include:

  • e-mail, 
  • hashtag, 
  • post sui social media, 
  • CTA di blog, 
  • app per eventi e altro ancora

Pensare a ogni fase del marketing può aiutarti ad aumentare la portata del tuo evento.

Ad esempio:

  • Registrazione e biglietteria. Trasferisci il brand del tuo evento sulla piattaforma di registrazione, anche se ne utilizzi una esterna come Eventbrite.
  • App per eventi. Se fatte bene, consentono un alto livello di personalizzazione e una user experience altrettanto importante.
  • Email dell’evento. Se utilizzi l’e-mail per promuovere il tuo evento sulla tua rete, queste e-mail dovrebbero essere in linea con il brand generale dell’evento. Usa i tuoi elementi di event branding, inclusi caratteri, colori e grafica.
  • Social Media. In vista del tuo evento, usa i tuoi canali social per mettere in evidenza il tuo evento. Per fare ciò, puoi modificare le immagini di sfondo, le immagini di intestazione e la foto del profilo perché sia coerente con il visual del tuo prossimo evento.

9. Utilizza un sito web

Il sito web è l’hub per gli eventi. Quindi assicurarti che sia aggiornato con le informazioni e la promozione dei prossimi eventi.

Ad esempio, avere un banner o una notifica pop-up che avvisi i visitatori di un nuovo evento incoraggia le persone a iscriversi. Inoltre, tramite gli elementi grafici di branding, permette di riconoscere l’evento stesso.

Il sito è spesso il primo punto di contatto per i potenziali partecipanti, quindi è fondamentale definire il brand dell’evento già su questa piattaforma.

Potresti anche creare un sito indipendente, dedicato all’evento stesso.

10. Realizza video

Sfrutta l’impatto dei video integrati con l’event experience.

Se realizzi video prima, durante e dopo l’evento puoi promuovere:

  • i momenti salienti dell’evento
  • i dettagli dietro le quinte
  • i relatori

E puoi anche accumulare materiale da usare per le edizioni future dell’evento stesso.

11. Distribuisci gadget

Anche se ospiti un evento virtuale, pensa a qualche gadget o merchandising gratuito da inviare ai partecipanti.

Puoi prendere in considerazione qualsiasi cosa: dalle penne e magliette di marca alle carte regalo digitali, prove software gratuite o donazioni. 

Pensa a ciò che è rilevante per il tuo marchio e che delizierà anche il pubblico.

12. Ottieni feedback dal pubblico

È sempre importante ricevere feedback dal pubblico per vedere se (e come) hanno apprezzato l’evento.

L’invio di sondaggi può aiutarti a capire se il branding che hai messo in atto ha funzionato o se c’è spazio per miglioramenti prima della prossima edizione.

Conclusioni sulle strategie di event branding

Organizzare brand strategy

Le esperienze dal vivo come conferenze, workshop e fiere, aiutano a connettere i brand al proprio pubblico in un modo in cui altri canali di marketing non riescono.

Ciò che distingue gli eventi medi dagli eventi di successo è il branding

L’esperienza del marchio offre infatti un coinvolgimento più avvincente e predispone il pubblico ad agire:

  • Ottieni riconoscimento
  • Aumenti il valore aziendale
  • Generi nuovi clienti
  • Migliori la soddisfazione dei tuoi stakeholder
  • Crei fiducia all’interno del mercato

Ma per ottenere tali risultati è importante creare un forte event branding.

In questa guida, abbiamo approfondito il branding degli eventi e ti abbiamo dato dei suggerimenti su come creare un’esperienza di marchio coerente.

Metti in pratica i consigli che ti abbiamo suggerito e continua a seguire il nostro blog per trovare sempre utili informazioni e approfondimenti sul mondo dell’organizzazione eventi.

Puoi anche iscriverti alla Newsletter di Meeting Hub, perfetta per rimanere sempre aggiornati!