Sei ancora alla ricerca di idee per la tua festa di laurea? Organizzare un ricco buffet potrebbe essere un’ottima soluzione!

Ecco allora qualche suggerimento e idea per rendere il tuo rinfresco gustoso e indimenticabile. 

Ormai ci sei, dopo vari anni di studio finalmente il tanto sognato giorno si sta avvicinando. Ed è giusto che un traguardo così importante venga festeggiato al meglio.

Lo so bene che il tempo a disposizione è poco e le cose a cui pensare sono davvero tante. Per questo ho deciso di aiutarti ad organizzare il tuo buffet di laurea.

Pensare a tutto da solo non è semplice. Ecco allora qualche dritta per fare in modo che i preparativi non rubino troppo tempo allo studio.

Bene, cominciamo!

Idee per buffet di laurea

icona buffetPrima di iniziare a pensare al menù e alle ricette devi decidere dove fare la tua festa di laurea.

A seconda del numero di invitati, del budget a disposizione e del tipo di party puoi decidere di farla:

  • in casa
  • in una location per eventi (ville, palazzi, bar, pub, ristoranti, discoteche ecc.)

Se decidi di affittare una sala o un’intera struttura ricorda di prenotare per tempo per evitare di ritrovarti all’ultimo minuto a dover cercare delle alternative perché il posto che avevi scelto è tutto occupato!

Il vantaggio di organizzare un buffet in una location esterna è quello di potersi affidare completamente ai ristoratori o ad un servizio di catering, così da avere meno preoccupazioni.

Se non hai ancora la minima idea di dove festeggiare la laurea:

Guarda qui la lista completa delle migliori location
Se invece ti piace destreggiarti in cucina e hai deciso di fare un buffet in casa, allora è arrivato il momento di pensare a quali cibi offrire ai tuoi ospiti.

Continua a leggere per scoprire tante ricette semplici ma golose!

Buffet di laurea fatto in casa: ricette e menù

Per ogni portata (antipasti, primi e dolci) ti darò qualche consiglio e ti proporrò un paio di ricette originali da preparare e offrire ai tuoi ospiti.

1. Finger food e antipasti

Durante un buffet non possono di certo mancare gli stuzzichini da poter mangiare direttamente con le mani, i cosiddetti finger food ormai molto in voga.

Via libera quindi a tartine, pizzette, tramezzini, piccole bruschette e mozzarelline.

Un modo semplice e veloce per preparare dei salatini sfiziosi è usare la pasta sfoglia già pronta. Dai libero sfogo alla fantasia e gioca con forme e ripieni diversi.

Oltre ai tradizionali stuzzichini, che non possono mai mancare, ti propongo due ricette diverse per rendere il tuo buffet ancora più ricco.

Polpette di melanzane

polpette di melanzane

Questi piccoli e sfiziosi bocconcini da gustare uno dopo l’altro sono ottimi anche per chi non mangia carne. Ecco come prepararli.

Avrai bisogno di:

  • melanzane 800 g
  • pangrattato 120 g
  • parmigiano grattugiato 120 g
  • 2 uova
  • 1 spicchio di aglio
  • pepe nero
  • sale fino
  • prezzemolo
  • olio di semi per friggere

Prima di tutto lava le melanzane e disponile su una teglia foderata con carta da forno. Cuocile in forno statico a 200° per un’ora e una volta pronte lasciale raffreddare e sbucciale.

Disponi la polpa così ottenuta in un colino e schiacciala leggermente con una forchetta in modo da eliminare il liquido in eccesso. Sposta la purea di melanzane ottenuta in una ciotola di vetro e unisci le uova e lo spicchio d’aglio schiacciato.

A questo punto versa all’interno della ciotola sia il pangrattato che il parmigiano grattugiato e un pizzico di sale e pepe. Trita finemente il prezzemolo e aggiungilo al composto.

Ora impasta con le mani il tutto fino ad amalgamare gli ingredienti e ottenere un impasto compatto.

Preleva quindi una piccola porzione dall’impasto e forma delle palline tonde della grandezza di una noce da passare nel pangrattato. Una volta finito tutto l’impasto versa l’olio in un tegame e scaldalo fino a raggiungere 170°.

Immergi quindi pochi pezzi per volta nell’olio caldo e attendi 2 o 3 minuti finché non risulteranno dorati. Bene, ora non ti resta che scolare le polpettine, adagiarle su un vassoio foderato da carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso e servirle ancora calde ai tuoi ospiti!

Se invece vuoi evitare di friggere, in alternativa puoi cuocere le polpette in forno a 200° per circa 15-20 minuti.

 Bruschette

bruschette con pomodoro e basilico

Sulla tavola di un buffet non possono di certo mancare le bruschette. Semplici e veloci da preparare, puoi condirle con tutti gli ingredienti che la fantasia ti suggerisce.

Se invece delle classiche bruschette con olio e pomodorini vuoi servire ai tuoi ospiti qualcosa di più sfizioso e originale, ecco questa ricetta per preparare delle ottime bruschette alla burrata.

Ingredienti:

  • fette di pane casereccio
  • pomodori
  • burrata
  • rucola
  • sedano
  • spicchi di aglio
  • peperoncino piccante
  • olio extravergine d’oliva
  • origano secco
  • sale

Comincia tagliando a pezzettini il sedano e tritando il peperoncino eliminando i semi. Scotta i pomodori in acqua bollente, spelali e tagliali a cubetti.

Trita ora nel mixer la rucola, il sedalo, mezzo cucchiaino di sale grosso, 1 spicchio d’aglio e un po’ d’olio. Ora disponi il mix ottenuto in una ciotola insieme a pomodori, peperoncino, e origano.

Non ti resta che tostare le fette di pane in forno, strofinarle con dell’aglio e coprirle prima con la burrata e poi con il trito preparato.

2. Primi piatti freddi

Anche i primi piatti, insieme agli antipasti e agli stuzzichini, sono i veri protagonisti di un buffet di laurea che si rispetti.

Potrai decidere tra pietanze da servire calde oppure fredde.

Il mio consiglio è quello di scegliere piatti freddi in modo che potrai prepararli con calma e senza fretta prima della festa e conservali poi in frigorifero.

Insalata di pasta alla caprese

pasta fredda caprese

Ecco un piatto tutto italiano che non può mai mancare sulle nostre tavole: la pasta!

Questa versione fredda e leggera è l’ideale per un buffet di laurea estivo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di pasta
  • 250 g di pomodorini
  • 1 cucchiaio di origano secco
  • 20 foglie di basilico fresco
  • 250 g di mozzarella di bufala tagliata a dadini
  • pepe
  • sale
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Cuoci la pasta e passala sotto l’acqua fredda per raffreddarla. Versala poi in una terrina insieme ai pomodorini tagliati a fettine.

Mescola bene e aggiungi anche la mozzarella di bufala tagliata a dadini. Unisci le foglie di basilico lavate e asciugate e infine cospargi la pasta con l’origano essiccato.

Condisci con il sale, il pepe e l’olio extra vergine d’oliva. Mescola bene il tutto in modo che gli ingredienti si amalgamino bene tra loro.

A questo punto lascia riposare in frigorifero per almeno una ventina di minuti e la tua insalata di pasta è pronta!

Cous cous alle verdure

cous cous alle verdure

Il cous cous, ingrediente tipico della cucina africana, si presta bene ad essere servito sia caldo che tiepido. Quella che ti propongo è la versione con le verdure.

Ingredienti per 4 persone:

  • cous cous precotto 160 g
  • carote 180 g
  • melanzane 180 g
  • pomodorini 100 g
  • 1 peperoncino fresco
  • cipollotto fresco 100 g
  • zucchine 180 g
  • taccole 100 g
  • aglio
  • curcuma in polvere
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale fino

Comincia occupandoti di pulire e tagliare tutte le verdure.

Disponi quindi sul fornello una larga padella e scaldaci un filo d’olio. Soffriggi brevemente il peperoncino tagliato a listarelle e lo spicchio d’aglio sbucciato intero.

Appena l’olio si sarà insaporito aggiungi le melanzane e il cipollotto. Lascia che le melanzane si scottino a dovere senza aggiungere altro olio e poi unisci le carote e dopo pochi minuti anche le taccole e le zucchine. Condisci infine con sale e pepe.

Dopo pochi minuti di cottura a fiamma vivace rimuovi l’aglio e unisci i pomodorini. Prosegui la cottura ancora 1 o 2 minuti poi spegni il fuoco: le tue verdure sono pronte.

È arrivato il momento di pensare al cous cous. Versalo in una ciotola capiente, condiscilo con sale, curcuma e olio e copri il tutto con circa 300 g di acqua calda. Sigilla con della pellicola trasparente e aspetta 2 minuti.

Ora il tuo cous cous è pronto. Non resta che aggiungere le verdure e servirlo in tavola.

3. Buffet di dolci

E alla fine non possono di certo mancare i dolci.

Probabilmente non vorrai rinunciare ad una bella torta di laurea, ma questo non vuol dire che tu non possa preparare anche altri semplici dolci per arricchire il buffet e soddisfare i palati più golosi.

Ecco alcune ricette semplici ma da leccarsi i baffi.

Palline al cocco e cacao

palline cocco e cacao

Ingredienti per preparare circa 25 palline al cocco:

  • 100 g di biscotti secchi
  • 1 uovo intero
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 50 g di burro
  • 1 cucchiaio e mezzo di cacao amaro in polvere
  • 70 g di farina di cocco
  • 1 cucchiaio di rum

Comincia facendo sciogliere il burro in un pentolino a fuoco molto basso.

Intanto metti i biscotti in una ciotola capiente e sbriciolali con le mani. Aggiungi ora lo zucchero, il cacao, 50 g di farina di cocco e mescola bene. Aggiungi quindi anche il burro fuso e un uovo.

Mescola e versa il rum. Impasta fino ad ottenere un impasto omogeneo e leggermente colloso.

Distribuisci sul piano di lavoro la farina di cocco che è rimasta, forma con l’impasto delle piccole palline e passale nelle farina di cocco. Ora riponi le palline create nel frigorifero per almeno un’ora.

Facile vero? Vedrai che andranno a ruba!

Salame al cioccolato

salame al cioccolato

Ingredienti:

  •  biscotti secchi 300 g
  • burro 150 g
  • cioccolato fondente 200 g
  • 2 uova
  • zucchero 100 g
  • zucchero a velo

Sbriciola grossolanamente i biscotti secchi con le mani e metti a sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria.

Mentre il cioccolato si scioglie, monta il burro a crema. Per fare questa operazione il burro deve essere già sufficientemente morbido, tanto da poter essere lavorato.

Aggiungi lo zucchero e poi le uova e amalgama bene fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

Riprendi la cioccolata fusa intiepidita e uniscila al composto di burro e uova. Impasta fino a far diventare perfettamente omogeneo l’impasto, quindi unisci anche i biscotti spezzettati.

Poni ora il composto ben amalgamato su un foglio di carta da forno e cerca di dargli una forma cilindrica quanto più regolare possibile, aiutandoti con le mani e con una spatola.

Arrotolalo quindi nella carta forno fino a formare una grossa caramella cilindrica. Stringi bene ai lati e arrotolalo alla stessa maniera anche in un foglio di alluminio.

Lascialo a riposare in frigorifero per almeno 4 ore. Una volta indurito rotolalo nello zucchero a velo e servilo tagliato a fettine.

Confetti di laurea

Come ad ogni festa di laurea che si rispetti non possono mancare i classici confetti rossi!

Puoi offrire questi piccoli e sfiziosi dolcetti sul tavolo vicino agli altri dolci, vedrai che andranno a ruba.

Un’idea carina è quella di scegliere i confetti di 4-5 gusti diversi e posizionarli in recipienti trasparenti sulla tavola indicandone il gusto. Così i tuoi ospiti potranno scegliere quelli che più preferiscono.

Vuoi scoprire di più? Corri a leggere l’articolo che ho dedicato proprio a questo argomento.

Guida ai confetti di laurea

Torta di laurea

torta di laurea

Una bel party non può di certo concludersi senza una buona torta!

Puoi optare per quelle classiche, come le tradizionali alla frutta o una millefoglie che potrai facilmente preparare in casa.

Ma se vuoi offrire ai tuoi ospiti qualcosa di davvero originale ti consiglio di rivolgerti a dei professionisti per realizzare una torta decorata con la pasta di zucchero in tema con il tuo corso di studi.

Se l’idea del cake design ti piace dai un’occhiata a questo articolo, troverai molti spunti interessanti!

8 idee per la tua torta di laurea 

Bevande per il buffet di laurea

calici di prosecco

Ovviamente insieme al cibo non possono mancare le bevande.

Il mio consiglio, se lo spazio lo consente, è quello di mettere le cose da bere su un tavolo separato rispetto a quello del cibo. Questo per evitare che ci sia troppa gente ammassata intorno ad un unico tavolo.

Per festeggiare la laurea e fare un brindisi al neo dottore non potranno sicuramente mancare bottiglie di prosecco o champagne da stappare.

Sempre per quanto riguarda gli alcolici, lo spritz è sempre un’ottima soluzione ad un buffet. Prepararlo è davvero semplice.

Ti basta riempire una caraffa con ghiaccio, prosecco, Aperol e soda, aggiunti in questo ordine, e mescolare. Per quanto riguarda le proporzioni, 2 parti di Aperol, 3 di prosecco e una parte di soda.

Vuoi offrire delle valide alternative allo spritz? Dai un’occhiata all’articolo che abbiamo scritto sui 20 migliori cocktail da aperitivo, dove trovi tantissime ricette da preparare anche a casa in autonomia.

Non dimenticare però che alcune persone potrebbero non gradire l’alcol. Ricorda quindi di offrire sempre anche:

  • soft drink come Coca Cola, aranciata ecc.
  • bevande analcoliche o semplici succhi di frutta
  • acqua

Può sembrare banale ma mangiare fa venire sete e alcuni dei presenti potrebbero voler dissetarsi con un bel bicchiere di acqua fresca.

Come allestire il buffet di laurea

Bene, ora che hai pensato al menù direi che sei già a buon punto. Il mio consiglio è quello di preparare più piatti possibili in anticipo, in modo che quando arriveranno gli invitati potrai spendere la maggior parte del tempo con loro.

Anche per quanto riguarda l’allestimento della sala e della tavola la parola d’ordine è organizzazione. Cerca di avere tutto pronto per quando cominceranno ad arrivare i primi ospiti!

Disponi i cibi secondo un ordine logico ben chiaro che vada dagli antipasti fino ad arrivare ai dolci. Se lo spazio lo consente, il top sarebbe avere tre tavoli separati: uno per il buffet salato, uno per i dolci e infine uno per le bibite.

Anche se si tratta di un buffet non dimenticarti di posizionare delle sedie qua e là nella stanza per far sedere i tuoi invitati. Sopratutto se alla tua festa saranno presenti anche zii e nonni!

È vero, per un buffet davvero ben riuscito è fondamentale offrire del buon cibo. Ma anche l’occhio vuole la sua parte. Ecco allora qualche consiglio per allestire la tavola nel migliore dei modi.

Innanzitutto scegli delle tovaglie in tessuto, pulite e stirate. Sono sicuramente più chic di quelle di carta. Puoi anche abbinare il colore della tovaglia a quello dei piatti o delle decorazioni della stanza.

Per quanto riguarda piatti e bicchieri spesso durante le feste ci si dimentica dove si ha appoggiato il proprio ed è necessario prenderne uno nuovo. Per questo motivo dovrai avere una buona scorta di entrambi.

Puoi optare per piatti e bicchieri in plastica e comprarne in abbondanza.

Per il brindisi invece un’idea carina è quella di offrire calici in plastica, facilmente acquistabili nei supermercati ma anche online, così da non rinunciare all’eleganza senza rischiare di rompere l’intero set di bicchieri che hai in casa!


Eccoci arrivati alla fine di questa guida, ora sai tutti i segreti per allestire un buffet di laurea perfetto.

Non ti resta che preparare gli inviti, scegliere cosa indossare, preparare le bomboniere e goderti il grande giorno con tutte le persone care.

Se questo articolo ti è stato utile fammelo sapere e condividilo con i tuoi amici!

A presto e in bocca al lupo!