Meeting Hub Meeting Hub blog
carta d'identità espatrio

Carta d’identità valida per l’espatrio Come riconoscerla e dove usarla

In questo articolo troverai tutte le informazioni che ti servono sulla carta d’identità valida per l’espatrio. Come si riconosce, dove usarla, come si richiede.

Come si riconosce la carta d’identità valida per l’espatrio?

Le carte d’identità sono, di norma, tutte valide per l’espatrio. In casi particolari (ad esempio per i cittadini extracomunitari residenti in Italia) viene scritta sul retro la dicitura “non valida per l’espatrio”.

Quindi, se la tua carta d’identità specifica che non è valida per l’espatrio, hai tra le mani una carta identità non valida per l’espatrio.

Se invece sul retro non trovi questa dicitura, significa che hai una carta d’identità valida per l’espatrio.

ebook

Cerchi la location perfetta?

Scarica L’ebook

Quando serve?

La carta d’identità valida per l’espatrio è necessaria per viaggiare nei paesi dell’Unione Europea, con l’aggiunta di altre nazioni che hanno stipulato accordi internazionali di libera circolazione dei cittadini.

Paesi dove è accettata la carta d’identità valida per l’espatrio

mappa passaporto necessario

Attenzione ai casi particolari

Di norma, la carta d’identità valida per l’espatrio è accettata in tutto il continente europeo, eccettuate Russia, Ucraina, Moldavia, Bosnia-Erzegovina, Armenia, Azerbaijan, Georgia e Turchia (salvo casi particolari).

Dopo il referendum per l’uscita della Gran Bretegna dall’Unione Europea girano su Internet alcune leggende metropolitane che parlano di una repentina uscita del Regno Unito dagli accordi di libera circolazione europea. In molti siti poco raccomandabili sono comparsi strani personaggi che giurano: per andare in Inghilterra serve il passaporto già adesso! La verità è un’altra: attualmente, per recarsi nel Regno Unito è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio.

Per viaggiare in Serbia basta normalmente la carta d’identità valida per l’espatrio. Tuttavia, per motivi di natura geopolitica, è richiesto il passaporto per accedere all’area del Kosovo.

Per recarsi in Egitto bisogna portare 2 fototessere e compilare un modulo fornito dalle autorità egiziane prima dell’arrivo a destinazione.

In Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria la carta d’identità deve essere valida per tutto il periodo del soggiorno, possibilmente con una validità residua di almeno 3 mesi.

Per viaggiare in Marocco, Tunisia e Turchia la carta d’identità è accettata solo in caso di viaggi organizzati. Negli altri casi è ammesso il passaporto.

Ora che sai dove puoi andare con la carta d’identità valida per l’espatrio, vediamo come si fa a richiederla.

Come fare la carta d’identità valida per l’espatrio?

Dove presentare la richiesta

Fare la carta d’identità è un processo semplice e snello. Basta richiederla presso la sede del comune di residenza. Se sei iscritto all’AIRE (ovvero sei un cittadino italiano all’estero) oppure vuoi richiedere la carta d’identità valida per l’espatrio presso un comune italiano dove non hai eletto la tua residenza, avrai bisogno di comunicare la tua decisione al comune in cui sei residente e ottenere il nulla hosta.

Documentazione necessaria

Fototessere

Naturalmente, il primo passo è quello di preparare le fototessere necessarie. Quante foto servono per il rilascio della carta d’identità?

Ne bastano 3.

Quando andrai dal fotografo, ricordati che le foto per la carta d’identità valida per l’espatrio devono avere le seguenti caratteristiche:

  • Essere tutte uguali (cioè una la copia dell’altra)
  • Essere recenti (non più vecchie di 6 mesi)
  • A capo scoperto e senza accessori che coprano il viso (ad esempio sciarpe od occhiali con montature pesanti)

La vecchia carta d’identità

Per ottenere la carta d’identità valida per l’espatrio dovrai consegnare la vecchia carta d’identità. Questa prassi serve ad evitare eventuali frodi e clonazioni: deve esserci una sola carta d’identità valida per ogni cittadino!

Se per vari motivi non sei in possesso di una carta d’identità, puoi presentare un altro documento di riconoscimento in corso di validità (ad esempio il passaporto). Se ti manca anche quello, dovrai chiamare 2 testimoni con documento di riconoscimento valido. Dovranno testimoniare che tu sei davvero te stesso, e che le generalità che dichiari agli impiegati del comune sono quelle reali.

Moduli standard

Quando sarai allo sportello del comune, l’impiegato ti fornirà due moduli.

Il primo riguarda il rilascio della carta d’identità semplice (quindi non ti valida automaticamente l’espatrio). Lo dovrai compilare con i tuoi dati anagrafici.

Il secondo è il modulo in cui c’è scritto che non ci sono impedimenti nel validare la carta d’identità valida per l’espatrio. La procedura in questo caso è un po’ complessa, quindi ti consiglio di leggere attentamente il modulo per assicurarti che tutto ciò che dice corrisponda alla tua attuale situazione. Se hai dubbi, chiedi agli impiegati dell’ufficio comunale.

Costo

Il costo della carta d’identità valida per l’espatrio è di 5,42 euro. Per evitare imbarazzi perché manca il resto, preparali prima di entrare negli uffici del Comune, mi raccomando!

Quando viene rilasciata la carta d’identità?

Per la carta d’identità valida per l’espatrio il rilascio è immediato. Questo significa che ti verrà preparata e consegnata sul momento dagli impiegati del Comune. In totale, la procedura porta via poche decine di minuti.

Validità della carta d’identità valida per l’espatrio

Dal momento in cui la carta d’identità valida per l’espatrio è stata rilasciata, la sua validità è di 10 anni.

Ci possono essere però degli imprevisti che possono invalidarla: furto, smarrimento e deterioramento.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento della carta d’identità

Nel caso di smarrimento o furto della carta d’identità, è necessario presentarsi nella più vicina caserma dei Carabinieri e presentare una denuncia per smarrimento della carta d’identità valida per l’espatrio. In questo modo il tuo vecchio documento verrà automaticamente invalidato e sarai pronto per richiederne uno nuovo.

A questo punto sei pronto per rifare l’iter di rilascio in comune.

In questo caso, dovrai presentare:

  • 3 fototessere;
  • La modulistica del Comune;
  • Le spese per il rilascio della carta d’identità pari a 5,42 euro
  • Un documento di riconoscimento valido, altrimenti due testimoni con documenti validi che attestano che stai dando generalità corrette;
  • La copia della denuncia di smarrimento della carta d’identità che ti verrà consegnata in caserma.

Cosa fare in caso di deterioramento della carta d’identità

In questo caso l’iter per ottenere una nuova carta d’identità valida per l’espatrio è molto più facile. Basterà consegnare la carta d’identità deteriorata negli uffici del Comune e seguire il normale iter per il rilascio.

Siamo giunti alla conclusione dell’articolo. Ora sai tutto sulla carta d’identità valida per l’espatrio, dunque non mi resta che augurarti buon viaggio in Europa!

Michele Ghilardelli

Michele Ghilardelli

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati