Meeting Hub Meeting Hub blog
competitor

Ma che pezzo di… il tuo competitor!

Venerdì scorso mentre stavo tornando da una visita ad un cliente continuavo a ripensare quali fossero le “vere” cause del suo lamentarsi.

Durante la nostra chiacchierata mi disse:
 “Fabrizio, avevo un cliente che veniva spesso a fare i suoi meeting da noi, era un cliente ricorrente e purtroppo un giorno ad una sua richiesta per l’affitto della sala meeting mi sono ritrovato costretto a mandarlo da un mio competitor perché la nostra sala meeting era occupata e questo pseudo-collega è stato poco corretto e di fatto mi ha fregato il cliente”
gli chiesi:
“Ma non vi siete messi d’accordo riguardo al fatto che era un tuo cliente e che doveva trattarlo allo stesso modo, sia in termini di accoglienza che di prezzo?”.
mi rispose:
“Naturalmente, ma purtroppo gli ha fatto un prezzo di inferiore e io mi sono perso un cliente che ho faticato non poco a procacciare.”
mmm…nella mia testa hanno iniziato dapprima una serie di pensieri del tipo:
“Ma che pezzo di… il tuo competitor, anziché collaborare ti ha fregato il cliente”.
Poi ho iniziato a pensare a cosa poteva fare per non trovarsi più in una situazione simile e mi sono appuntato questi 3 capisaldi della prosperità senza i quali ogni azienda è in pericolo.
Per cui anziché lamentarsi (anche giustamente) è meglio verificare se si padroneggiano i seguenti principi.

 

I 3 PRINCIPI PER UN BUSINESS SICURO

icona uomo su frecciaUn’azienda PROSPERA nella misura in cui è in grado di acquisire nuovi clienti (a condizione che non venda sottocosto, altrimenti troppi clienti sono un danno).

 

icona ali d'angeloUn’azienda è LIBERA nella misura in cui la capacità di acquisire clienti non siano appoggiate a fattori esterni (OTA a commissioni, direttori marketing che quando cambiano hotel si portano con sé il pacchetto clienti, ecc.).

 

icona lucchetto

Un’azienda è SICURA nella misura in cui è in grado di tenere i clienti acquisiti con un servizio che va oltre le aspettative e oltre ciò che offre la concorrenza.

 

 

Dopo aver trascritto questi 3 principi mi sono reso conto che le “vere” cause del suo lamentarsi in realtà erano “Non possiedo un sistema di acquisizione e mantenimento dei clienti veramente efficace”
Insomma, come vedi la prima cosa da fare è essere in grado di acquisire “nuovi clienti” ed in questo Meeting Hub ti può essere sicuramente d’aiuto.
Un esempio?

 

“Sono 6 mesi che siamo iscritti al portale Meeting Hub e di risultati sono stati molto positivi. Abbiamo avuto richieste di ogni tipo di meeting, ma una per noi è stata rilevante, dal momento che si è trattato di un corso che ci ha occupato tutte 5 le sale riunioni per 3 settimane. Per cui al momento non possiamo che essere soddisfatti di questa collaborazione.”

Simona Ronca

Direttrice

The Gate Hotel – Sesto Fiorentino

 

Cosa aspetti? Che i clienti vadano tutti dai tuoi competitor?
Guarda caso qui trovi uno strumento essenziale che ti tornerà molto utile in questo processo (mi raccomando guarda il video), guarda il link qui sotto per scoprire come inserire la tua location in Meeting Hub:

https://meeting-hub.net/page/landing_publisher

Se invece hai fretta contattaci al numero verde 800 082 840

Buon lavoro,

Fabrizio Cornalba

Salva

Fabrizio Cornalba

Fabrizio Cornalba

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati