Meeting Hub Meeting Hub blog
Congressi medici: le regole del Codice Deontologico Farmindustria

Congressi medici: le regole del Codice Deontologico Farmindustria

L’ultima versione del codice deontologico farmindustria è stata approvata il 12 ottobre 2016; il codice si riferisce principalmente alle aziende farmaceutiche e ai loro informatori scientifici, ma se fai parte del settore alberghiero o congressuale questo articolo potrebbe interessarti molto da vicino: scopri perché.

Codice deontologico farmindustria: cosa è

icona indiceQuando si parla di codice deontologico ci si riferisce innanzitutto ad un insieme di principi e regole.

Non sono vere e proprie norme giuridiche perché hanno queste due caratteristiche particolari:

  1. La prima è che sono adottate per una specifica categoria di persone (iscritte ad un ordine professionale, come gli avvocati o i medici) o di aziende (iscritte ad una associazione di categoria) da un organismo elettivo di rappresentanza (l’ordine o l’associazione) e non sono quindi vere e proprie norme emanate dallo Stato.
  2. La seconda è che queste regole, riferendosi ad una determinata categoria professionale o ad uno specifico settore aziendale, sono norme comportamentali per tutelare il prestigio, la credibilità e la fede pubblica di quella categoria di persone/aziende.

simbolo farmacia

Per questo motivo se c’è una violazione delle regole deontologiche, i casi più gravi vengono puniti con la c.d. espulsione dall’ordine o dall’associazione di appartenenza.

Il codice deontologico farmindustria consiste appunto in una serie di regole e principi volte a impegnare le aziende farmaceutiche al rispetto di alcune norme comportamentali.

Significa che le imprese farmaceutiche aderenti alla Farmindustria sono automaticamente vincolate al rispetto di queste regole di comportamento e devono rispettare il codice per continuare ad  appartenere all’associazione.

Codice deontologico farmindustria: cosa contiene

icona libroQuesto codice è innanzitutto una regolamentazione delle varie aree di operatività dell’attività aziendale farmaceutica nei confronti dei soggetti esterni che ne vengono a contatto.

In generale l’attività aziendale delle industrie farmaceutiche deve condursi in maniera trasparente, così da tutelare la credibilità del settore nei confronti dello Stato, dell’opinione pubblica, della classe medica e degli operatori sanitari in generale.

Un esempio tra tutti:ART 2.5 “l’informatore scientifico del farmaco,   (colui che svolge attività di promozione e rappresentanza per l’azienda presso i vari operatori sanitari), non deve esercitare professioni sanitarie o parasanitarie o comunque aventi attinenza con l’utilizzazione del farmaco, anche se non remunerate, nè alcuna altra attività continuativa che comporti il rapporto di lavoro subordinato“.

Così un medico non può lavorare come informatore scientifico per una casa farmaceutica e viceversa. Questo è un caso di incompatibilità tra due professioni, a difesa dell’integrità e della trasparenza del settore farmaceutico.

L’obiettivo di ogni azienda deve così essere la difesa di una buona immagine dell’industria farmaceutica verso il mondo esterno.

Come?

Quello che il codice vuole regolamentare sono sopratutto i rapporti tra l’azienda e gli operatori sanitari: figure mediche, farmacisti, direttori sanitari, personale tecnico e amministrativo delle strutture sanitarie sia pubbliche che private.

Il codice contiene le regole per i rapporti tra le varie figure professionali che vengono a contatto con le aziende farmaceutiche e lo fa stabilendo delle linee guida per le varie attività aziendali.

Quali attivià? 

  •  Attività di informazione scientifica diretta (rapporti tra informatore scientifico e operatori sanitari nelle azioni di promozione dei prodotti farmaceutici).
  • Attività congressuale (manifestazioni che coinvolgono una pluralità di partecipanti del mondo scientifico e sanitario: vedi paragrafo successivo).
  • Attività di consulenza e collaborazione scientifica (rapporti tra aziende farmaceutiche e mondo scientifico e sanitario incentrati sulla ricerca).
  • Rapporti tra aziende farmaceutiche e associazioni dei pazienti

Congressi medici e manifestazioni

icona meetingLa terza parte del Codice è quella che ci interessa più da vicino perché prevede una disciplina specifica per gli eventi congressuali.

Stiamo parlando di:

  • Convegni
  • Congressi
  • Riunioni scientifiche
  • Visite a laboratori aziendali
  • Corsi di aggiornamento
  • Riunioni di studio (investigator meetings, simposi satellite…)

In pratica tutti gli eventi attinenti all’utilizzo dei medicinali che costituiscono un’occasione di incontro e di scambio tra operatori sanitari e industria e che sono rivolti ad una pluralità di soggetti.

Ma perché tutto questo?

icona punto di domandaLe regole che vedrai hanno come scopo quello di assicurare la sola ed esclusiva finalità scientifica degli eventi, al fine di evitare una contaminazione “turistica” che possa trasformare gli eventi scientifici (spesso accreditati e sostenuti dal Sistema Sanitario Nazionale) in eventi-vacanza o viaggi di piacere a vantaggio di cerchie ristrette di persone.

L’obiettivo rimane sempre e comunque quello di assicurare la collaborazione scientifica tra la classe medica e le industrie del settore.

Questa disciplina NON si applica alle interviste di gruppo che si svolgono presso gli studi medici o gli istituti sanitari: in questi eventi è addirittura vietato offrire qualsiasi forma di ospitalità (pasti, coffe-break..).

ebook

Cerchi la location perfetta?

Scarica L’ebook

Premessa: nel corso dell’articolo troverai la sigla ECM. Gli eventi ECM sono congressi, convegni e manifestazioni promosse dalle aziende farmaceutiche nell’ambito del programma nazionale di educazione continua in medicina, che prevede per legge una formazione annuale obbligatoria per i medici. Questi eventi di aggiornamento obbligatorio sono accreditati da un’agenzia statale e molto spesso (come vedrai) sono esenti dall’applicazione delle regole del Codice.

icona invitoL’invito

Quando un’azienda farmaceutica invita un operatore sanitario ad un proprio evento congressuale o convegno devono essere rispettate queste procedure:

  •  Il medico deve prestare il consenso all’utilizzo del suo nominativo per eventuali comunicazioni al Comitato di controllo.
  • il medico deve fornire la sua data di nascita e l’indicazione della specializzazione conseguita.
  • il medico deve indicare all’azienda di aver assolto l’obbligo di comunicazione alla propria struttura sanitaria di appartenenza della sua partecipazione sponsorizzata all’evento.
  • i moduli del consenso al trattamento dei dati personali devono essere conservati in azienda per un periodo non inferiore a tre anni.
  • non si può invitare lo stesso operatore sanitario alle proprie manifestazioni più di due volte l’anno.
  • si possono invitare operatori sanitari che hanno ottenuto una specializzazione attinente alla tematica trattata nel corso della manifestazione congressuale.

Queste regole non si applicano:

  •  ai relatori e ai moderatori
  • agli eventi ECM, a meno che i medici siano stati reclutati direttamente dall’azienda farmaceutica.
  • ai corsi di formazione su particolari patologie

icona valigiaIl viaggio e il soggiorno

L’azienda farmaceutica può offrire agli operatori sanitari che convoca ai propri eventi solo questo tipo di sistemazione:

  • viaggi aerei in classe economica
  • soggiorno in alberghi con massimo 4 stelle
  • viaggio in treno non in classe Executive
  • per i viaggi aerei superiori a 6 ore è offribile la business class solo per i relatori e i moderatori illustrati dal programma ufficiale dell’evento
  • Non sono consentiti eventi all’estero a cui partecipano prevalentemente operatori sanitari italiani

icona posizioneLa località congressuale

Come regola generale, l’azienda che organizza eventi di questo tipo deve indicare al comitato di controllo le ragioni di tipo scientifico, logistico e organizzativo che l’hanno motivata a scegliere quella località.

Le finalità di tipo turistico, anche se marginali, sono sempre esclusive.

Inoltre, non si può proprio scegliere dove organizzare un congresso, perchè è vietato organizzare o sponsorizzare eventi e ospitare i partecipanti in:

  • resort
  • navi
  • castelli
  • masserie
  • agriturismi
  • golf club
  • terme e SPA
  • In generale in luoghi che si trovano lontani dal centro cittadino

Sono escluse inoltre le località turistiche:

  • Località marittime dal 1° giugno al 30 settembre
  • località di montagna dal 1°luglio al 31 agosto e dal 1° dicembre al 31 marzo

Questo non significa che non è mai possibile scegliere una località di mare, perché queste regole non si applicano alle località che ospitano strutture e università nei capoluoghi di provincia sul mare (Napoli, Catania…).

Attenzione, non si possono comunque scegliere quelle strutture sul mare che hanno un accesso diretto a punti attrezzati per la balneazione!

icona lombardiaGli eventi regionali

Il codice prevede alcune disposizioni obbligatorie per gli organizzatori di eventi regionali e riunioni scientifiche locali.

L’evento regionale è quel congresso o manifestazione a cui partecipano persone provenienti da province della stessa regione.

Nell’ambito di queste attività si devono rispettare i seguenti criteri:

  • l’evento deve avere ottenuto crediti ECM
  • può essere offerto solo un coffee break
  • Gli eventi più lunghi di 6 ore possono offrire un light lunch a cavallo tra le ore mattutine e quelle pomeridiane del corso
  • le sedi devono essere universià, istituzioni scientifiche, ospedali e strutture attinenti allo scopo scientifico dell’evento

L’evento regionale non può quindi prevedere alcun pernottamento: è ammesso un solo pernottamento per gli eventi interregionali (i partecipanti provengono da almeno tre regioni diverse).

icona europaGli eventi nazionali e internazionali

Queste le regole per i convegni non ECM organizzati dalle aziende in Italia (con partecipanti provenienti da l’ameno tre regioni diverse) e all’estero per garantire la finalità tecnico-scientifica della manifestazione:

  •  ci deve essere almeno il 10% di operatori sanitari sotto i 40 anni (per ogni evento e comunque annualmente)
  • l’ospitalità offerta non può superare il periodo di tempo compreso tra le 12 ore precedenti l’evento e e le 12 ore successive
  • Non possono essere nemmeno sponsorizzate iniziative culturali e sociali. Gli unici eventi consentiti sono le cene sociali organizzate dai congessisti per la collegialità di chi vi partecipa e rientranti nella quota di iscrizione
  • Non è ammesso alcun accompagnatore
  • Le ore di lavoro effettive devono essere almeno 6
  • le aziende possono offrire ospitalità solo per quanto riguarda il viaggio, l’alloggio e il pagamento della quota di iscrizione al convegno.
  • i pasti offerti dalle aziende devono avere un valore massimo di 60 Euro per ciascun operatore e devono essere consumati nella medesima struttura che ospita i partecipanti o in strutture adiacenti

La trattazione del Codice, come vedi, non lascia nulla di intentato.

Le scelte degli organizzatori di eventi congressuali medici sono fortemente vincolate al rispetto delle norme sopra descritte: persino il materiale promozionale in sede di evento non può essere distribuito senza criteri restrittivi.

Infatti, durante i congressi, possono essere distribuiti solo gadget di valore irrisorio, trascurabile e che hanno attinenza con la professione dell’operatore sanitario coinvolto.

Sul gadget promozionale, che non può mai avere una forma analoga a quella di una confezione di farmaci, può essere comunque riportato il nome dell’azienda, la denominazione del principio attivo o il nome del farmaco.

Vuoi saperne di piùConsulta il codice deontologico farmindustria.

Per il resto ricordati di restare aggiornato con il Blog di Meeting Hub: iscriviti alla newsletter e riceverai molte altre novità interessanti!

Scopri le migliori location per Congressi Medici in tutta Italia!

Umberto Rota

Umberto Rota

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati