Meeting Hub Meeting Hub blog
come cercare sponsor

Come cercare uno sponsor per un evento Guida alla richiesta di sponsorizzazione

Se stai pianificando un evento e hai bisogno di raccogliere fondi, le sponsorizzazioni sono un ottimo modo per raggiungere il tuo obiettivo. Ricordati che spesso avere anche solo 2/3 sponsor alle spalle potrebbe cambiare sostanzialmente volto al tuo evento.

In questo articolo ti darò alcuni consigli su come cercare sponsor adatti, come riuscire a convincerli a sostenere il tuo progetto e come inoltrare le richieste.

Individuare gli sponsor potenziali

Identificare l’area di competenza

icona lente dollaroLa prima mossa da compiere sarà quella di provare a capire quali società o aziende potrebbero decidere di puntare su di te, di sostenerti economicamente in cambio di un ritorno in termini di pubblicità e visibilità. In primis, bisogna restringere il campo all’area di interesse ricoperta dal tuo progetto.

Se stai cercando un finanziamento per pubblicare un disco, andare a chiedere soldi all’Adidas o a un negozio di abbigliamento sportivo non avrebbe alcun senso, così come se hai bisogno di soldi per partecipare a un triathlon in Australia, fare una richiesta di sponsorizzazione a RTL 102.5 o a una radio locale sarebbe quasi sicuramente un buco nell’acqua.

Puntare in alto o affidarsi a enti locali?

Una volta capito il campo in cui dovrai muoverti, arriva il momento di stilare una lista dei tuoi potenziali sponsor. Per far questo è importante documentarsi sulle aziende che potrebbero essere interessate, identificare il loro target, capire il loro modello di business e soprattutto cercare di formulare in concreto quali sarebbero i loro vantaggi se ti sponsorizzassero. Fatto questo, su chi bisogna puntare?

Affidarsi a imprese di caratura internazionale, se la richiesta di sponsorizzazione dovesse andare in porto, potrebbe portare un’iniezione di capitale non indifferente. Aziende come Nike o L’Oréal sono molto ricche, e se dovessero decidere di sostenerti è probabile che l’accordo sarebbe proficuo per te.

Allo stesso tempo però, presso questi grandi gruppi industriali la concorrenza è altissima. Ogni giorno devono infatti gestire migliaia di richieste ed è dunque probabile che non ti rispondano. Per questo motivo, affidarsi a gruppi locali, magari della tua stessa città, spesso si rivela la mossa più giusta.

Se stai organizzando un evento sulla cosmesi, la piccola azienda di make-up che opera nella tua città o il centro benessere che hai sotto casa è probabile siano più interessati ad ottenere una maggiore visibilità nella tua area geografica. Non arriveranno a darti i soldi che ti darebbe un’azienda top, ma è più probabile che si impegnino con maggior energia nel supportarti.

Solitamente quindi ti conviene tenere aperte entrambe le strade: provare il colpo grosso con la grande azienda ma anche andare un po’ più sul sicuro con qualche ente locale, avendo cura di modificare la richiesta in base al destinatario.

Di quanti soldi hai bisogno?

Mentre organizzi la lista di contatti a cui richiedere la sponsorizzazione, è importante anche sapere di che cifra hai bisogno per realizzare l’evento. In questo modo potrai dividere il totale in piccole somme da vendere a ogni sponsor: anche se più faticoso in fase di organizzazione, sarà più facile ottenere pochi soldi da tanti gruppi che viceversa.

Una buona idea è anche quella di creare diversi livelli di sponsorizzazione ai quali le aziende interessate possano aderire in base alla loro disponibilità economica.

Richiesta sponsorizzazione: come formularla

icona richiestaFatto tutto questo, arriva il momento di presentare la richiesta al tuo potenziale sponsor. Per le aziende locali, facilmente raggiungibili, puoi recarti direttamente di persona e spiegare loro che cosa stai organizzando, andando dritto al punto senza perderti in chiacchiere.

Lettera richiesta sponsor, il tuo unico biglietto da visita

Se non potrai interagire di persona con la società o l’azienda a cui vuoi presentare la richiesta di sponsorizzazione, dovrai farlo tramite email attraverso la lettera di sponsorizzazione. Di solito su tutti i siti internet trovi un’email di riferimento, mentre alcuni brand importanti come Go-Pro hanno un apposito modulo di richiesta di sponsorizzazione.

Nell’inoltrare la richiesta, devi riuscire senza dilungarti a presentare il tuo evento, raccontando di cosa si tratta e che risonanza potrebbe avere, e allo stesso tempo devi far capire alla società o azienda a cui ti rivolgi quali saranno i vantaggi che in concreto avranno nello sponsorizzarti e in che modo darai loro visibilità (ad esempio inserendo il logo sui volantini, il banner pubblicitario che collega al loro sito sulla pagina Facebook del tuo evento).

Anche se richiederà tempo, è fondamentale differenziare ogni lettera a seconda dell’azienda a cui ti rivolgi, per far capire che conosci le loro esigenze. Puoi comunque tenere invariate alcune parti, come quelle in cui spieghi in cosa consisterà il tuo evento e come intendi pubblicizzarlo (video su youtube, copertura stampa, manifesti).

Qualche giorno dopo il primo contatto via email, fai anche una telefonata per accertarti che abbiano ricevuto la tua richiesta, per soddisfare le loro curiosità e fugare i loro dubbi. Devi essere quindi preparato su tutte le aziende a cui hai fatto domanda, altro motivo per evitare la richiesta a tappeto con una sola lettera di sponsorizzazione uguale per cento gruppi.

Considera che spesso la lettera è il tuo unico biglietto da visita. Potrai anche avere il progetto migliore del mondo per pubblicizzare gli sponsor, ma se non sai spiegarlo bene non accetteranno mai di aiutarti. Per questo merita che tu ci spenda un po’ più di tempo.

Rispettare i patti con lo sponsor

Come cercare sponsorInutile dire che, se avrai ottenuto la sponsorizzazione, dovrai attenerti a quanto promesso ai tuoi benefattori, anche in prospettiva di future collaborazioni. Molto importante sarà anche differenziare il trattamento da riservare a ciascuno sponsor in base al loro contributo.

Non è questione di essere parziali o di fare preferenze, ma dovrai occuparti diversamente di un’azienda che contribuisce al tuo progetto con cinquemila euro rispetto a una che ti sponsorizzza sì, ma con soli cento euro.

Come cercare sponsor online

Le piattaforme per trovare sponsor

icona casa Oltre a quella del contatto diretto con ogni singolo potenziale sponsor, esistono dei siti online che permettono di rendere visibile il tuo evento a tutti. Su piattaforme come sponsor-me.it ognuno può inserire il proprio progetto, scrivere di quanti soldi ha bisogno e aspettare che qualche azienda si faccia avanti per contribuire. Solitamente su questi siti sono molti di più coloro che fanno la richiesta di sponsorizzazione che quelli che invece accettano di sponsorizzare un evento, ma tentar non nuoce.

sponsor-me

Il crowdfunding

L’alternativa, molto in voga attualmente e utilizzata anche per grandi eventi o da grandi aziende, è quella del crowdfunding: la raccolta fondi basata in sostanza su un’offerta libera da parte di più gruppi o anche di privati e spesso realizzata tramite internet. In questo caso si punta su persone che condividono la tua passione, che hanno voglia di appoggiare un progetto innovativo e, chiaramente, che hanno qualche soldo da investire.

Facendo leva sugli interessi dei potenziali contribuenti e sulla particolarità del tuo progetto, dovrai promuovere una raccolta fondi online (utilizzando al meglio potenti mezzi di pubblicità come i social network) e attirare gente disposta ad aiutarti.

Il crowdfunding si differenzia in parte dalla sponsorizzazione in quanto, a parte in casi particolari, non sarai tenuto a pubblicizzare i tuoi benefattori, che non avranno un ritorno concreto se non quello di vedere realizzata la tua opera. Attraverso questo meccanismo però potresti anche riuscire ad attirare degli sponsor, che ti finanzieranno in cambio di visibilità, pubblicità e tutto quanto detto in precedenza.

Se ti servissero ulteriori chiarimenti, lasciami pure un commento!

Scopri le migliori location per eventi in tutta Italia!

Gianluca Cedolin

Gianluca Cedolin

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati