Nell’era di internet e dei like su Facebook, promuovere un evento sui social network è senza dubbio uno degli step fondamentali da tenere a mente quando si inizia la fase di pianificazione e programmazione.

Grazie ai social, infatti, è possibile non solo far sapere al proprio pubblico che stai organizzando qualcosa, ma anche coinvolgerlo e invogliarlo a partecipare. 

In questo articolo ti spiegherò passo passo come promuovere i tuoi eventi e, soprattutto, quali social scegliere e perché. 

1. Scegli il social in base al tuo target

A seconda del tuo target di riferimento (e soprattutto in base ai dati demografici in tuo possesso), alcuni social network possono risultare più efficaci di altri per promuovere il tuo evento. 

social media

Le scelte più popolari rimangono certamente Facebook e Instagram, ma se il pubblico che vuoi attrarre è molto giovane anche social meno noti come TikTok potrebbe essere una scelta vincente.

Vediamo una panoramica dei social più popolari:

  • Facebook: social network per eccellenza, è una scelta quasi obbligata per far sapere a tutti che stai organizzando un evento imperdibile. È possibile creare una pagina appositamente dedicata all’evento che vuoi promuovere, condividerne gli aggiornamenti e coinvolgere i tuoi follower e amici.
  • Instagram: usato da un pubblico un po’ più giovane rispetto a Facebook, Instagram non dà la possibilità di creare pagine appositamente dedicate agli eventi. Tuttavia è utile per tenere il tuo pubblico informato su tutti gli aggiornamenti e – soprattutto – creare delle dirette dell’evento con lo strumento stories, per coinvolgere anche chi non è riuscito a partecipare di persona. Per saperne di più sulle dirette streaming degli eventi abbiamo un articolo dedicato.
  • Linkedin: dedicato soprattutto al B2B, LinkedIn è perfetto per eventi aziendali e di settore.
  • TikTok: usato sopratutto dagli utenti più giovani, questo social si basa sulla condivisione di brevi contenuti video (al massimo di 60 secondi). Da usare solo se l’evento in questione ha come target la cosiddetta generazione Z, ovvero i nati tra il 1997 e il 2010.

2. Crea l’hashtag per promuovere il tuo evento

Il modo migliore per promuovere un evento, è farlo diventare virale (o quasi). Invogliare le persone a condividerlo sui propri profili social e comunicare a tutti i loro contatti che sono interessate o vi parteciperanno, ti farà un sacco di pubblicità… gratuita!

Per far sì che gli utenti parlino del tuo evento, la cosa migliore da fare è creare un hashtag personalizzato e usarlo su tutte le pagine dei social che hai scelto per promuovere l’evento.

hashtag

L’hashtag deve essere unico (nel senso che sia riconducibile solo a quello che stai promuovendo), breve, coerente e facile da capire. 

Va aggiunto a ogni post in cui parli del tuo evento e anche ai materiali extra che preparerai come sito web, volantini, manifesti etc. etc.

Dai il buon esempio usandolo tu per primo e incentiva i tuoi follower a usarlo e a ri-condividere l’evento sui loro profili, aggiungendo delle call to action sui tuoi social.

Per scoprire tutti i trucchi per creare l’# perfetto per il tuo evento, leggi qui!

3. Assicurati che i tuoi social network siano completi e coerenti

Magari, per promuovere il tuo evento, hai aperto dei profili su social che prima non avevi: assicurati che contengano tutte le informazioni necessarie su di te o sulla tua azienda e, soprattutto, che i profili siano coerenti tra loro.

La descrizione di chi sei e di cosa ti occupi deve essere sempre la stessa, magari cambiando solo un po’ il tono di voce: la bio di Instagram si presta a uno stile più giocoso, anche con delle emoji.

Su Facebook meglio rimanere invece più neutri. Ricordati che questi cambiamenti devono essere minimi: non tradire mai la personalità del tuo marchio!

Scegli sempre lo stesso logo, magari aggiornato con l’hashtag dell’evento in evidenza – social diversi vogliono formati diversi per loghi e copertine, assicurati siano sempre ottimizzati per la piattaforma su cui li usi!

promozione social media

Infine collega le pagine tra loro: questo step non è da sottovalutare.

Rende più facile ai tuoi follower trovarti sulle diverse piattaforme e, soprattutto per Instagram e Facebook ti permetterà di sponsorizzare i tuoi post e di programmarli per entrambi i social grazie a Business Manager!

4. Metti in vendita i biglietti e crea la giusta aspettativa

Ora che i tuoi social network sono pronti, è ora di iniziare a mettere in vendita i biglietti dell’evento: puoi farlo tramite Facebook o piattaforme come Eventbrite.

Non sottovalutare l’importanza di fornire informazioni più dettagliate possibili, quando promuovi il tuo evento: location e orari devono essere chiari e ben visibili.

Man mano che l’evento si avvicina, i tuoi canali social ti aiuteranno a generare hype e a tenere alta l’attenzione del tuo pubblico.

Puoi usare le storie su Instagram per fare il conto alla rovescia e interagire con i follower tramite sondaggi e domande aperte.

Oppure puoi postare su Facebook foto del backstage e incuriosire chi ti segue: non mettere un limite alla creatività!

5. Crea un piano editoriale

Senza una chiara strategia e un piano editoriale ben curato, promuovere il tuo evento sui social – soprattutto se hai deciso di farlo su più canali – potrebbe essere davvero sfiancante! 

Ancora prima di iniziare a postare, redigi un calendario e pianifica tutti i tuoi post: man mano che la data dell’evento si avvicina, aumenta la tua presenza online con brevi video in diretta, foto dei dietro le quinte e call to action che coinvolgano i tuoi follower e li invitino a ri-condividere quello che posti.

weekly planner

Per programmare i tuoi contenuti, puoi usare degli strumenti online che lo facciano al tuo posto: Hootsuite o Facebook Creator Studio sono due strumenti molto utili, che ti risparmieranno un sacco di stress!

Infine, tieni sempre d’occhio le statistiche e cerca di capire cosa piace al tuo pubblico e a che ora è più attivo online.

A seconda del tuo target, potresti scoprire che hai più interazioni sui post la mattina o magari in tarda serata.

6. Coinvolgi i tuoi ospiti, non solo il pubblico

Se il tuo evento prevede degli ospiti, accordati in modo che condividano il tuo evento anche sui loro canali.

Ricorda loro di usare l’hashtag che hai scelto e di taggarti sempre nei loro contenuti!

7. Promuovere un evento sui social: aiutati con le sponsorizzazioni

Sapevi che, in media, solo il 4% dei tuoi follower su Facebook vedrà i post che pubblichi sulla pagina del tuo evento?

Per ovviare questo problema, Facebook ti dà la possibilità di creare dei post a pagamento, che verranno visti da molte più persone.

Quante? Dipende da quanto vuoi spendere! Ma andiamo con ordine.

Perché un post sponsorizzato su Facebook sia efficace, assicurati di:

  • scegliere un’immagine coerente e coinvolgente, meglio se specifica del tuo evento;
  • una descrizione accurata ma sintetica dell’evento, meglio se con una call to action come “compra ora i biglietti!” o che rimandi al sito, se ne hai uno;
  • scegliere con attenzione il target di riferimento a cui Facebook mostrerà il tuo post. Imposta un’area geografica adeguata e segmenta il tuo pubblico in base a dati anagrafici e interessi. Inutile mostrare un post che promuove un corso di giardinaggio a persone cui interessano auto e motori;
  • imposta un budget adeguato e il lasso di tempo in cui vuoi che il tuo post sia sponsorizzato: di norma, mai meno di 4 giorni.

10. Dirette, dirette, dirette!

Il giorno dell’evento è arrivato, ma non hai ancora finito. Sfrutta le storie di Instagram e Facebook per fare dei video in diretta e mostra a chi è rimasto a casa cosa si sta perdendo!

diretta-streaming

Se il tuo evento si ripete ogni anno o a distanza di qualche mese, inizia già a ricordarlo al tuo pubblico. Sfrutterai l’audience di quest’anno per iniziare a promuovere le edizioni successive.


In questo articolo ti ho mostrato quanto è facile promuovere un evento sui social in 10 semplici passi: ti ho mostrato l’importanza di conoscere i canali più adatti per raggiungere il tuo pubblico ideale e come sfruttarli al massimo affinché tutti sappiamo del tuo evento.

Non esistono regole ferree per quanto riguarda l’uso dei social network: il bello di questi strumenti è proprio la possibilità di essere creativi e inventarsi modi sempre nuovi per interagire con i followers. 

Se vuoi saperne di più su come organizzare eventi e avere dritte e consigli sempre nuovi, iscriviti alla newsletter di Meeting Hub nel box qui a fianco!