Non c’è alcun aspetto della società umana che la tecnologia non abbia rapidamente stravolto negli ultimi anni. E l’arrivo di Metaverse promette un’ulteriore trasformazione. In questo articolo indaghiamo l’universo parallelo digitale, analizzando le opportunità degli eventi nel Metaverso.

In particolare, vorremmo provare a rispondere a una domanda molto comune, ovvero: “Come si fa a organizzare un evento virtuale di successo?”.

Quindi, cercheremo conferme (o smentite) sul fatto che il contesto di Meta sia già abbastanza maturo per sostituirsi alla realtà.

Metaverso: cos’è e perché è importante per il settore eventi

Metaverso è stato presentato dal suo fondatore Mark Zuckerberg, creatore in precedenza anche di Facebook, come il futuro di Internet.

Un’etichetta ambiziosa per una piattaforma nella quale gli utenti si trovano immersi in spazi virtuali 3D dove hanno modo di fare acquisti, di lavorare, di incontrarsi e perfino di organizzare eventi.

L’esistenza virtualizzata affonda la sua radice nella tecnologia interconnessa e nella diffusione di visori per realtà virtuale che ci permettono di entrare in rete e di creare una socialità al di fuori dal mondo fisico.

Si tratta di un’opportunità da esplorare per capire quali sono le concrete opportunità di business quando si decide di realizzare i propri eventi nel Metaverso.

Foto di Riki32 da Pixabay

Eventi nel Metaverso: di cosa parliamo?

Un evento nel Metaverso è un happening virtuale interattivo organizzato su un’apposita piattaforma online. Non ci sono obblighi di presenza fisica, perché il luogo è dematerializzato e i partecipanti possono intervenire ovunque si trovino purché connessi a Internet.

Gli eventi Metaverso dispongono di funzionalità specifiche che riguardano gli spazi virtuali e l’interattività fra gli ospiti, i quali hanno la possibilità di partecipare con le sembianze dei loro avatar.

Nel ‘metamondo’ vige una grande libertà di azione e, a seconda della tipologia di eventi, cambiano anche le modalità di interazione, lo scenario e, infine, il ruolo degli organizzatori.

Tipologie eventi Metaverso

Per quanto accomunati dall’utilizzo di strumenti tecnologici e di piattaforme digitali, gli eventi nel Metaverso si differenziano per la loro finalità, sulla base della quale abbiamo identificato quattro tipologie principali.

– Conferenze Metaverso

Esattamente come le conferenze tradizionali, quelle virtuali ruotano attorno a un’agenda condivisa, con interventi programmati dei relatori.

Gli strumenti di interazione – come la chat, la bacheca Web e le pause stesse – possono essere un’occasione di networking interessante. Del resto, le funzionalità di Meta sono molto orientate all’aspetto di socializzazione e al coinvolgimento dei partecipanti.

– Webinar nel Metaverso

Gli incontri di formazione online sono uno strumento che ha preso campo da qualche anno, ben prima della fondazione di Meta.

L’evoluzione tecnologica però ha dato nuova spinta ai webinar che oggigiorno consentono di condividere esperienze personali, contenuti video e presentazioni in modo interattivo e di prolungare le interazioni anche dopo l’incontro virtuale.

– Metaverso e fiere del lavoro

Le fiere del lavoro sono fra le tipologie di eventi nel Metaverso di maggiore prospettiva. Candidati e datori di lavoro possono incontrarsi, partecipando da remoto.

Rispetto a una videochiamata è possibile aggiungere le funzionalità di un ambiente 3D, sbloccando contenuti divertenti e interattivi durante il colloquio fra i cloni virtuali.

– Lancio prodotto nel Metaverso

Niente spiega meglio il meccanismo del lancio di un prodotto nel Metaverso di un esempio. L’azienda Gucci ha lanciato sulla piattaforma Roblox un modello di borsa, venduta per 4.100 USD: una quotazione più alta di quello del mercato reale.

Creare l’attesa e cavalcare l’hype della novità è ciò che stanno facendo i grandi marchi della moda. Così si spiegano gli eventi nel Metaverso dedicati all’inaugurazione di store e alla presentazione, tramite demo e tutorial interattivi, di prodotti esclusivi per gli utenti di Meta.

Digitalizzare un evento e farlo diventare un happening nel Metaverso, permette alle aziende di aprire nuovi canali di vendita, mentre i clienti virtuali possono interagire ed effettuare ordini che si trasformano in una revenue concreta.

Foto di Markéta (Machová) Klimešová da Pixabay

Principali vantaggi dell’hosting di eventi nel Metaverso

I meeting e le occasioni sociali virtuali sono al centro dell’attenzione degli organizzatori di eventi aziendali e di eventi privati. Il motivo? Cercare di capire le opportunità di sviluppo del settore e trovare soluzioni efficaci per mettere a frutto le innovazioni tecnologiche.

Qui di seguito alcuni spunti di riflessione sui possibili vantaggi nell’organizzare un evento nel Metaverso.

1.  Spazio illimitato

Lo spazio virtuale è illimitato, il che apre scenari infiniti per la fantasia e la creatività. Nel Metaverso si può dare forma alle proprie idee sfidando le leggi della fisica che governano il mondo reale.

Non c’è bisogno di aumentare il numero di schermi, di posizionare webcam e di condividere documenti: tutti possono accedere contemporaneamente agli stessi contenuti, in uno spazio creato appositamente per ospitare quel tipo di evento.

Chi organizza eventi nel Metaverso non dovrà fare i conti con la capacità del locale e con le relative norme di sicurezza. Una ‘meta-location’ può essere progettata su misura per soddisfare le esigenze specifiche del target di utenti.

Foto di lakshwantharchie da Pixabay

2.  Accessibilità

Con la giusta piattaforma e con una connessione veloce tutti possono prendere parte a un evento nel Metaverso attraverso il proprio dispositivo mobile, laptop o desktop.

Tale tipo di accessibilità supporta l’opinione che la tecnologia abbatta le barriere fisiche e sociali.

La realtà virtuale appare in certi casi più accessibile di quella reale e ciò porta gli utenti a fidarsi e a partecipare più volentieri e più massivamente nell’ecosistema online.

3.  Insight migliorati

Lato digital marketing, il Metaverso fornisce agli organizzatori una quantità di dati sull’audience molto maggiore rispetto agli eventi in presenza.

Mentre gli avatar si muovono, condividono, commentano e interagiscono vengono tracciati nel dettaglio. Il che rende disponibili metriche analitiche che gli organizzatori possono studiare per le loro azioni di marketing e per future strategie operative.

Svantaggi degli eventi nel Metaverso

Ci sono degli svantaggi nel creare eventi nel Metaverso? Sì e sarebbe ingenuo credere il contrario. Vediamone qualcuno che risulta maggiormente evidente.

1.  Coinvolgimento difficoltoso

La noia online è sempre in agguato. Le ricerche ci dicono che ci distraiamo facilmente e che stiamo regredendo verso una soglia di attenzione inferiore a quella di un pesce rosso.

Coinvolgere i partecipanti di un evento virtuale sul Metaverso resta una delle questioni più delicate: la mente umana tende a vagare se non stimolata correttamente e ciò che fino a un minuto prima ci sembrava entusiasmante, ci annoia appena un attimo dopo.

Foto di Hung Diesel da Pixabay

2.  Assenza di regole

Chi tutela la privacy e il trattamento dei dati personali nel meta-spazio?

Nonostante le rassicurazioni e le informative dettagliate, fornite dai provider del servizio, sempre più spesso gli internauti sono vittime di spam e di violazioni online.

I contraccolpi non sono ancora misurabili, ma sulla lunga distanza questo fattore potrebbe pesare e allontanare le persone dall’uso dello spazio digitale non regolamentato.

3.  Audience ancora limitata

Quanti utenti ha Metaverso? L’audience potenziale sulla carta è molto ampia, ma i fatti al momento non confermano le aspettative.

La società Meta aveva fissato come obiettivo 500.000 utenti attivi mensili entro la fine del 2022 per Horizon Worlds, l’applicazione di realtà virtuale che dà accesso a mondi virtuali interattivi.

Le stime attuali mostrano, invece, un numero inferiore a 200.000 unità per mese. Il motivo è ci sono ancora pochi utenti forniti di visori VR che consentono una fruizione completa del servizio.

Come progettare un evento di successo nel Metaverso?

Per progettare un evento Metaverso è importante capire che ci si muove su un campo differente rispetto agli eventi in persona. Conseguentemente, anche le regole saranno diverse – per quanto apparentemente simili – da quelle di tipo tradizionale.

Setta l’obiettivo

Esattamente come accade per un evento in presenza fisica, il primo compito dell’organizzatore è stabilire la finalità dell’evento e qual è il valore aggiunto offerto ai partecipanti.

Per comprendere a pieno questo aspetto, fondamentale per il successo dell’iniziativa, rispondi alle domande basilari:

Cosa serve per creare un ambiente virtuale adatto alla tipologia di evento?”

Quali sono gli strumenti necessari per il coinvolgimento del pubblico?”

Il target ha familiarità con la piattaforma scelta?”

Seleziona la location giusta per gli eventi nel Metaverso

Come detto gli spazi eventi nel Metaverso possono essere personalizzati: le app e le piattaforme hanno funzionalità modellabili in base alle esigenze dell’organizzatore.

Incontri sociali, feste private e meeting di lavoro richiedono, per esempio, uno spazio di socializzazione per gli avatar e un facile accesso al pannello delle emoticon. Diverso sarà il contesto per un evento d’arte, con stand virtuali per gli espositori e servizi ad hoc per i visitatori.

Crea un contesto partecipativo

Mantenere i partecipanti attivi e coinvolti è la sfida più ardua nel mondo virtuale. Gli organizzatori di eventi nel Metaverso hanno la possibilità di sfruttare caratteristiche collaborative simili alle interazioni sociali reali.

Spazi condivisi per la musica e spazi privati per la socializzazione, attività ludiche, sondaggi live e sessioni di domande e risposte: sono soltanto alcuni esempi di attività realizzabili durante un evento nel Metaverso.

Ricorda che reale o virtuale che sia, ogni evento ha bisogno di cure per portare valore e per coinvolgere le persone. Il pubblico vuole sentire che sta partecipando a un’esperienza che ha un senso per le sue aspettative e per il suo modo di divertirsi e di interagire.

Sii l’anima dell’evento

Divertirsi a organizzare un evento virtuale è il modo giusto per approcciarsi al progetto. Del resto, le piattaforme come Metaverso, e le app ad esso collegate, non sono molto diverse da giochi.

L’aspetto ludico è il cardine sul quale costruire il successo dell’iniziativa.

Musica e sfide singole o collettive, sono strumenti potenti per aumentare il coinvolgimento e far salire il livello di gradimento da parte del pubblico.

Foto di Tumisu da Pixabay

Conclusioni sugli eventi nel Metaverso

Molti organizzatori di eventi si stanno muovendo con curiosità e scetticismo: per quanto il meta-spazio sia invitante, non preclude altri canali tradizionali, oppure ibridi. Questi ultimi si basano su un mix di tecnologia innovativa (vedi app social e tecnologia virtuale) e di aspetti reali (contatto fisico).

E tu ti senti pronto per il salto nel Metaverso? Oppure forse stai cercando informazioni e consigli per realizzare un evento che abbini le tendenze del momento alla sicurezza del successo finale?

Se vuoi ricevere aggiornamenti sulle novità relative a location, servizi collaterali e planning, iscriviti alla newsletter di Meeting-Hub: il portale numero 1 nel settore eventi.