Meeting Hub Meeting Hub blog
fiera mon amour

Fiera mon amour… o forse no?!

Sei andato anche tu in fiera? Io sì. Ne ho visitate diverse negli ultimi tempi: sia in Italia, sia all’estero e mi sono fatto un’idea!

Se il tuo scopo è andarci per fare relazioni allora ben venga, la fiera fa al caso tuo perché è l’occasione per incontrare gente, rinfrescare i vecchi rapporti e costruirne di nuovi…

Ma se la tua finalità è acquistare un desk per vendere allora sai qual è la mia opinione?

NON è conveniente!

In una fiera rivolta agli operatori del settore è sempre la stessa storia.

Ci sono sempre i soliti 500-1000 personaggi che girano. Di questi solo una parte in quel momento ha bisogno di acquistare. Tanti sono andati a fare un giro.

Ora tu albergatore cosa fai? Ovviamente fai di tutto per catturare l’attenzione di questi potenziali buyer.

E come lo fai? Non dirmelo che lo so!

Hai il tuo piccolo stand con le fotografie della location. Arriva un buyer interessato a saperne di più e allora lo accogli, gli fai vedere altre foto con l’IPad e alla fine vi scambiate il biglietto da visita.

Hai 2 possibilità per attrarre nuovi buyer in fiera:

  • Mettere una bella ragazza davanti al tuo stand (anche se si tratta di un vecchio metodo un po’ sessista)
  • Offrire stuzzichini e bevande ai tuoi clienti

Anche se purtroppo funzionano ancora per attrarre nuova gente, stai sicuro che con questi 2 metodi la maggior parte dei clienti che verrà al tuo stand non sarà lì per conoscere tua location, è c’è una altissima probabilità che siano pure fuori target.

Morale della favola? Hai speso un sacco di soldi per una 50ina biglietti da visita che sia tu, che i tuoi vicini di stand vi battaglierete a suon di telefonate una volta arrivati casa.

Questo sistema per accaparrarsi clienti è costosissimo. Cavoli, spendi migliaia di euro per raccogliere 50 contatti…

Ci sono modi molto più efficienti e meno costosi per farlo.

Ora, se ti piace andare in fiera e trovi divertente avere relazioni dirette con i tuoi potenziali clienti è un conto, ma se lo fai per costruire un business, allora questo non ha senso!

Oggigiorno…

…i buyer sono sempre gli stessi in tutte le fiere…

…e quelli che se li accaparrano sono sempre i soliti espositori.

In sostanza è un motivo per trovarsi “tra intimi” però non è un buon modo per guadagnare.
Riduciamo all’osso il discorso:

5 espositori, 5 buyer. Fissano gli incontri.icona fiera

Il buyer incontra il primo espositore.

L’espositore dedica 10 minuti al buyer facendogli vedere la presentazione e scambiando il biglietto da visita.

Poi il buyer si alza e va dal secondo espositore.

… Un altro tablet ed un’altra presentazione …

Alla fine, a forza di girare, tutti i buyer incontrano tutti gli espositori.

Il rapporto è quello: 1 a 1. Non pensare che sei 1 a 5. In realtà se tu ne porti a casa 5 hai una gran fortuna… e gli altri rimangono con un pugno di mosche!

Ma sei davvero così speciale da vincere 5 a 0 contro la concorrenza?

Siccome tu non sei un collezionista di biglietti da visita ma vai in fiera per cercare nuovi clienti… chi te lo fa fare?

Penserai che quello che hai appena letto è un delirio. Per nulla. I fatti parlano per me.

La BTC a Firenze quest’anno non la fanno. Un motivo ci sarà, ed è quello che ti ho raccontato: non si guadagna più.

Sei d’accordo con me?

Se vuoi trovare nuovi clienti che utilizzino con ricorsività le sale del tuo hotel allora non c’è bisogno di andare in fiera. Basta andare qui

Un saluto.

Fabrizio Cornalba

Fabrizio Cornalba

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati