Negli ultimi anni il Finger Food ha subito una notevole impennata: è passato dall’essere un modo pratico per mangiare quando non si ha tempo, ad una vera e propria moda da utilizzare in diversi eventi, dalle cerimonie agli aperitivi.

La pratica di mangiare con le mani, senza l’uso delle posate ha radici molto antiche; in alcune aree del mondo come l’Etiopia ancora oggi è prassi che il cibo venga preso tra le dita e portato alla bocca.

Ho pensato di creare questa guida per descrivere quali ricette è meglio usare nelle diverse occasioni, nello specifico:

  • Matrimoni
  • Eventi aziendali
  • Compleanni
  • Battesimi
  • Addii al celibato e nubilato

Inoltre, come ciliegina sulla torta, ho aggiunto un prontuario degli attrezzi del mestiere, qualche chicca per rendere più accattivante il buffet.

Pronto? Allora cominciamo!

Ricette per un matrimonio

Perché è utile

Durante un matrimonio potrebbe essere una curiosa alternativa proporre un buffet con ricette Finger Food per rendere l’atmosfera meno formale.

Spesso i pranzi di nozze durano diverse ore e dopo la terza portata nella mente degli invitati balena un solo pensiero: “Ma quando posso alzarmi?”

In un buffet Finger Food il tempo del servizio è piuttosto lungo, normalmente circa 2 ore e mezza, ma grazie al ritmo serrato e alla varietà, gli invitati non si annoieranno mai e saranno inoltre più invogliati ad assaggiare qualcosa di nuovo.

Consigli

Come ho accennato, le portate devono essere servite per circa 2 ore e mezza ad intervalli di 7 o 8 minuti, giusto il tempo perché tutti possano avere modo di avvicinarsi al tavolo e, nel caso, fare anche un secondo giro.

Siamo ad un matrimonio, un evento che deve trasmettere felicità, quindi anche la scelta del menù deve essere coordinata a questo tema: prediligi materie prime con colori vivaci ed alterna, per quanto possibile, ricette di mare, di terra e vegetariane: ciò accontenterà chiunque.

Ricette

1. Crostini di salmone affumicato su letto di formaggio

Salmone e formaggio su crosta di pane

Ingredienti per 6 persone

  • 200 g di salmone affumicato tagliato a fette sottili
  • 250 g di formaggio fresco, meglio se di pasta morbida
  • Pane (consiglio pane nero)
  • Scorza di limone
  • Finocchietto

Esecuzione

Questa ricetta è molto semplice e pronta davvero in pochi minuti: fai abbrustolire le fette di pane, il mio consiglio è di non usare la crosta e di tagliarlo a quadratini o a cerchi, in modo da appagare anche l’occhio.

Una volta che il pane è tostato, spalma il formaggio in maniera omogenea ed arrotola il salmone assicurandoti che questo rimanga immobile come fosse il bocciolo di una rosa, premendo leggermente sul formaggio. Come ultimo passaggio guarnisci con la scorza di limone e un ramoscello di finocchietto.

2. Tartine con caviale

Tartine con caviale

Ingredienti

  • Caviale
  • Pane

Esecuzione

Niente di più semplice: tosta il pane, taglialo in maniera omogenea e distribuisci il caviale sulla superficie; mi raccomando non abbondare troppo o mantenere in equilibrio il tutto sarà arduo. Il mio consiglio è di servirlo così: semplice, senza troppe guarnizioni, al massimo puoi aggiungere una fogliolina di prezzemolo fresco per dare al boccone un tocco in più.

3. Bicchierini vegetariani

Bicchierini vegetariani

Ingredienti

  • 250 g di ricotta di pecora
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • Sedano
  • Carote
  • Pomodorini

Esecuzione

Come prima cosa dovrai procurarti dei bicchierini, di plastica o di vetro, della dimensione che preferisci. Normalmente consiglio di usare quelli da amaro, per intenderci, tuttavia ne esistono di differenti dimensioni, ognuna ideale per ogni occasione.

Prepariamo la mousse: poni ricotta, olio, parmigiano e prezzemolo tritato in una ciotola e mescola con un cucchiaio in maniera energica fino ad ottenere un impasto spumoso. Fai riposare il tutto in frigorifero per una decina di minuti assicurandoti di coprire la ciotola con della pellicola trasparente.

Quando sarà il momento di servirla aggiungi la mousse all’interno dei bicchierini e servili insieme al sedano e alle carote tagliate a sigaretta, e ai pomodorini tenuti insieme da uno stuzzicadenti.

4. Mini Cheese Cake ai lamponi

Mini CheeseCake

Ingredienti per 4 porzioni

  • 60 g di burro
  • 150 g di biscotti Digestive
  • 125 g formaggio fresco spalmabile
  • 125 g di ricotta
  • Zucchero a velo
  • 100 g di panna liquida
  • 12 g di gelatina in fogli
  • 1 baccello di vaniglia
  • 180 g di lamponi
  • 30 g di zucchero di canna

Esecuzione

La ricetta che propongo potrebbe apparire complicata, ma ti assicuro che non è così ed il risultato è davvero formidabile. È ovvio che la tipologia di torta può essere tranquillamente sostituita a proprio piacimento.

Fase 1

Come primo passaggio dovrai frullare i biscotti e, dopo averli travasati in una ciotola, aggiungi il burro fuso mescolando fino ad ottenere un composto umido. Poni il tutto in dei coppapasta, del diametro di 7,5 cm e con un bordo di 4,5 cm d’altezza, appoggiati su una teglia ricoperta di carta da forno.

Dovrai compattare le briciole dei biscotti per bene così da creare la base della futura tortina; dopodiché lascia riposare in frigorifero per 30 minuti. Nel frattempo non potrai stare con le mani in mano perché è il momento della seconda fase.

Fase 2

Metti in ammollo nell’acqua 8 fogli di gelatina per ammorbidirli, basteranno 10 minuti. Scalda in un pentolino 50 g di panna e, una volta liquida, unisci la gelatina e mescola fino a farla sciogliere. Fai attenzione che il fuoco sia spento nel momento in cui mescoli, altrimenti potrebbero formarsi i grumi. Dopo aver ottenuto un composto liquido lascialo raffreddare.

Fase 3

Versa in una ciotola la ricotta, il formaggio e lo zucchero a velo (circa 35 g) e monta il tutto con una frusta elettrica per assicurarti di amalgamare alla perfezione. Aggiungi in seguito la panna avanzata, il composto del pentolino della Fase 2, i semi del baccello di vaniglia e continua a mescolare fino ad ottenere un risultato morbido e spumoso.

Fase 4

È il momento di riprendere le basi e riempirle con la crema, premi con il dorso di un cucchiaio per livellare e lascia riposare il dolce per 4 ore in frigorifero.

Fase 5

Veniamo ai lamponi. Tenendone qualcuno da parte, taglia il resto e ponilo in un pentolino dove andrai ad aggiungere lo zucchero di canna prima di cuocere per 10 minuti a fuoco basso. Terminata la cottura passa i lamponi ancora caldi attraverso un colino e pressali per ottenere tutto il succo.

Uniscili poi agli ultimi fogli di gelatina rimasti, ovviamente dopo averli lasciati ammorbidire in acqua. Mescola quindi fino ad ottenere un risultato denso e uniforme.

Fase 6

Trascorse le 4 ore distribuisci il composto di lamponi e gelatina sugli stampi e riponi di nuovo in frigorifero per un’oretta; dopodiché guarnisci le mini cheesecake con i lamponi che avevi lasciato da parte e il gioco è fatto.

Ricette per un evento aziendale

Perché è utile

Una cena aziendale dovrebbe essere un momento spensierato, non legato strettamente all’ambito lavorativo. Potrebbe essere l’ideale programmarla per festeggiare il raggiungimento di un traguardo importante o per celebrare un anniversario particolare dell’azienda.

In ogni caso, i dipendenti devono affrontare l’evento non come un esame da parte dei titolari ma come un’occasione per stringere amicizie e legami, aspetto spesso difficile o trascurato tra le mura di un ufficio.

Il Finger Food dà la possibilità di non creare disparità tra i livelli, non esistono posti a sedere e non ci sarà quindi un “capotavola”: davanti al buffet tutti sono uguali.

Consigli

Ad un evento aziendale è preferibile abbinare ricette ricercate e sfiziose ad altre più comuni e semplici, in modo tale da poter soddisfare chi predilige sapori gourmet e chi invece quelli più tradizionali.

Un altro fattore che può giocare un ruolo fondamentale è quello di proporre ricette che esaltano la tradizione culinaria della zona. Spesso gli eventi aziendali vengono organizzati in location turistiche o comunque lontane dall’ufficio, quindi non c’è migliore occasione per conoscere nuovi sapori e nuovi abbinamenti.

Ricette

5. Gamberi con formaggio su crosta di pane

Gamberi con formaggio su crosta di pane

Ingredienti

  • Gamberi argentini, meglio se già sgusciati
  • Pane
  • Ricotta o formaggio spalmabile

Esecuzione

La ricetta è molto veloce, innovativa ed accattivante: taglia il pane in piccole porzioni e tostale, ma fai attenzione che questi non siano più di 3 cm e mezzo, 4 al massimo, di diametro. Cuoci i gamberi in padella fino a che non ottengono il classico colore rosato.

Dopodiché non dovrai far altro che spalmare la ricotta sul pane e assicurare il gambero a quest’ultimo premendo sul formaggio o, se dovesse essere necessario, con uno stuzzicadenti. Servi quando è ancora caldo.

6. Grissini con salumi

Grissini con prosciutto

Ingredienti

  • Grissini
  • Prosciutto o salumi a scelta

Esecuzione

Potrebbe sembrare una ricetta molto semplice ma non sottovalutarla. Proponendo grissini fatti in casa o magari ricercati, come quelli torinesi o biellesi, potrai soddisfare anche i palati più esigenti; se poi lo avvolgi con un buon San Daniele o con sottili fette di Patanegra farai bingo!

7. Melting Pot

Polpette di carne

Ingredienti per 30 polpette

  • 50 g di mollica di pane raffermo
  • 200 g di salsiccia
  • 200 g di carne macinata di maiale
  • 300 g di carne macinata di manzo
  • 100 g di latte
  • 3 uova
  • 50 g di parmigiano
  • 30 g di prezzemolo
  • 200 g di pangrattato
  • 150 g di farina
  • 500 ml di olio per frittura

Esecuzione

Partiamo col dire che le ricette sulle polpette sono davvero molte, quella che ti propongo è la più classica ma ogni variazione è ben accetta e dà sicuramente un’aggiunta personale che non guasta mai.

Come prima cosa lascia in ammollo il pane nel latte per circa 10 minuti. Prendi una ciotola e unisci tutti gli ingredienti, fatta eccezione per due uova che serviranno più tardi. Lavora l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo e soffice ed uniscilo al pane dopo averlo strizzato per bene.

Dopo aver lasciato riposare per qualche minuto crea le polpettine della dimensione che preferisci, considerando che dovranno essere mangiate in un sol boccone, quindi ricorda di non farle troppo grosse. Una volta impanate, ovvero passate nelle uova tenute da parte e nel pan grattato, mettile a friggere finché non risultano dorate. Servi calde e ancora fumanti.

8. Quiche alle zucchine

Quiche: Torta Salata

Ingredienti per 8 porzioni

  • 1 rotolo di pasta brisée
  • 3 zucchine
  • 3 carole
  • Mezzo bicchiere di latte
  • 150 g di mozzarella
  • 100 ml di panna da cucina
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 1 picchio d’aglio
  • Olio d’oliva
  • Sale e spezie

Esecuzione

Dopo aver tagliato le zucchine e le carote a piccoli cubetti falle cuocere in una padella con un goccio d’olio e uno spicchio d’aglio, insaporendo il tutto con sale e spezie a piacimento.

Nel frattempo poni il rotolo di pasta brisée su un piano, precedentemente infarinato e usa degli stampi, mi raccomando non più di 7 cm di diametro, per creare le mini quiche. Utilizza poi gli stessi stampini, con la parte conca verso l’alto, per dar forma alle tortine. In una ciotola versa la panna, il latte ed il parmigiano mescolando per bene.

Quando zucchine e carote sono pronte mischiale con il composto appena ricavato e versalo dentro gli stampi completando la quiche con pezzettini di mozzarella. Inforna a 180° per 20 minuti tenendo d’occhio la superficie, quando risulta dorata è pronta.

Ricette per un compleanno

Perché è utile

Quale momento migliore per proporre Finger Food se non durante un compleanno?

È senza dubbio una delle ricorrenze più adatte, pensaci bene: gli invitati sono per lo più amici, qualcuno di loro potrebbe non conoscersi ma non importa, l’atmosfera è informale e tutti vogliono solo brindare e divertirsi.

Grazie al Finger Food non esistono lunghe tavolate dove il festeggiato è costretto ad alzarsi ed abbandonare il suo posto per parlare con l’amico che è seduto dall’altra parte: in quest’occasione tutti sono in piedi o al massimo seduti su sedie o divanetti, il che lascia un’assoluta libertà di movimento.

Consigli

Le ricette in un evento del genere devono essere accattivanti, a meno che non sia un compleanno particolare, prediligi ricette semplici e poco elaborate, questo darà modo a tutti gli invitati di saziarsi.

Il compleanno di un cinquantenne e quello di un diciottenne certo non sono la stessa cosa, di conseguenza anche le ricette dovranno adattarsi. Ciò che ti propongo qui sotto sono dedicate a feste più giovanili, se però sei alla ricerca di qualcosa di più raffinato le ricette già descritte nelle sezioni precedenti potrebbero di nuovo tornarti utili.

Ricette

9. Mini Hamburger

Mini Hamburger

Ingredienti

  • Macinato di manzo
  • Pomodoro
  • Insalata, meglio se lattuga
  • Sottiletta di formaggio filante
  • Salse a scelta
  • Pane

Esecuzione

L’esecuzione di questo particolare hamburger non è diversa da quello più classico che trovi in molti ristoranti. Ciò che dovrai procurarti è il tipico pane e, se non lo trovi delle dimensioni adatte, taglia a misura uno più grande.

Per il resto è molto semplice: prendi il macinato di carne e modella un hamburger delle dimensioni che preferisci, ti consiglio non più di 6 cm di diametro; dopodiché fallo cuocere sulla piastra aggiungendo un pizzico di sale, quando ha quasi raggiunto la cottura adagia la sottiletta di formaggio su questo in modo tale che si sciolga sopra. Componi quindi l’hamburger con gli altri ingredienti.

Un suggerimento: varia le salse, o addirittura qualche ingrediente, così da poter far sperimentare ai tuoi invitati più abbinamenti.

10. Roll di piadina

Roll Piadina

Ingredienti

  • Piadina
  • Prosciutto crudo
  • Rucola
  • Brie

Esecuzione

Fai scaldare la piadina su una padella fino a che non assume un colore leggermente più scuro, dopodiché arrotola, insieme agli ingredienti, fino a creare un cilindro e scalda ancora per qualche minuto in modo tale da far sciogliere il formaggio.

Appena prima di servire taglia la piadina in modo da ottenere anelli di un paio di centimetri di spessore. La forza di questa semplice ricetta è che può essere proposta in moltissime varianti in base agli ingredienti utilizzati; trova un connubio perfetto e proponilo!

11. Pizzette di pasta sfoglia

Pizzette

Ingredienti per 20 pizzette

  • 230 g di pasta sfoglia
  • 50 g di passata di pomodoro
  • Origano
  • 1 o 2 uova al massimo
  • Provola

Esecuzione

Le pizzette sono immancabili ad una festa di compleanno con un buffet. La preparazione è molto semplice: stendi la pasta sfoglia e crea dei dischi con uno stampo, mettili sulla carta da forno e spennella ognuno con il tuorlo d’uovo sbattuto. Guarnisci ogni dischetto con la passata, il formaggio e, perché no, con altri ingredienti a tuo piacimento; aggiungi un pizzico di origano ed inforna per 12-15 minuti a 200°.  Servi quando sono ancora calde e fumanti ma non dimenticarti che anche tiepide sono lo stesso squisite.

12. Pollo fritto all’americana

Pollo fritto

Ingredienti

  • Petto, cosce e ali di pollo (quello che preferisci)
  • Farina
  • Paprica
  • Peperoncino in polvere
  • Olio per frittura

Esecuzione

Metti in una bacinella tutti gli ingredienti e assicurati di ricoprire per bene il pollo; se non hai un recipiente abbastanza grande usa un sacchettino di plastica dove, mettendo dentro la farina e le spezie, potrai ricoprire per bene il pollo agitandolo una volta all’interno.

Dopo aver portato in ebollizione l’olio friggi ogni boccone. Se non hai attrezzature professionali da ristorazione, friggi un pezzo alla volta e servi quando sono ancora fumanti.

Ricette per un battesimo

Perché è utile

L’atmosfera di un battesimo non può essere formale, non ho mai visto un battesimo simile ad una cena di gala. Dopotutto il festeggiato è il bambino, quindi l’evento deve adattarsi di conseguenza.

Proporre un buffet di Finger Food ad un battesimo potrebbe essere una scelta vincente dal momento che gli invitati potranno scambiare quattro chiacchiere tra loro e farsi stringere a turno il dito dalla manina del pargolo.

Consigli

L’arredamento della sala dove si tiene rinfresco deve trasmettere gioia e felicità per i neo-genitori e le ricette proposte non devono mai essere troppo pesanti. Proponi qualcosa d’innovativo e di fresco e non dimenticarti assolutamente di servire anche i dolci in stile Finger Food (i confetti non valgono).

Ricette

13. Mix di bruschette

Mix Bruschette

Ingredienti

  • Pane con la crosta croccante
  • Ingredienti a piacere

Esecuzione

Proprio come in altre ricette che ti ho proposto, anche in questa ti consiglio di lasciar viaggiare la fantasia, ma fai bene attenzione a servirle col pane, tagliato a fette, ancora caldo. Utilizza ingredienti di scarto di altre ricette o proponi abbinamenti invitanti come taleggio e speck, fontina e crudo, salsa tonnata e capperi… con una varietà del genere gli invitati non si stuferanno mai!

14. Torta di ricotta e spinaci

Torta di Ricotta e spinaci

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 300 g di ricotta
  • 450 g di spinaci
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • Latte

Esecuzione

Scalda per 5 minuti gli spinaci in una padella con un filo d’olio, fai attenzione ad aggiungere dell’acqua se necessario. In una ciotola aggiungi la ricotta, l’uovo, il parmigiano e, una volta cotti, gli spinaci, mescola energicamente il tutto fino ad amalgamarlo per bene.

Poni la pasta sfoglia in una teglia da torta ricoperta da carta da forno; ricordati di bucare il fondo della pasta con una forchetta per lasciar traspirare un po’ d’aria ed evitare che si gonfi troppo o si bruci. Versa il contenuto della ciotola e richiudi con i bordi della stessa pasta sfoglia come a creare una cornice.

Inforna per 30 minuti a 180°. La torta salata può essere servita sia tiepida che fredda e, visto che stiamo parlando di Finger Food, tagliala a spicchi.

15. Pasticcini mignon (Baci di Dama)

Baci di Dama

Ingredienti

  • 150 g di farina
  • 75 g di mandorle tritate finemente
  • 75 g di nocciole, sempre tritate finemente
  • Estratto di Rum
  • 150 g di burro
  • 175 g di cioccolato fondente

Esecuzione

Come primo passaggio trita finemente insieme mandorle e nocciole unendole alla farina; a questo aggiungi il burro, morbido mi raccomando, il rum e un pizzico di sale. Impasta fino ad ottenere un prodotto morbido e omogeneo. Dopo un po’ di lavoro di gomito avvolgi l’impasto nella pellicola trasparente e lascia riposare il composto per un’ora in frigorifero.

Una volta trascorso questo tempo crea tanti bastoncini e ricava da questi piccole porzioni da circa 6 grammi l’uno. Ognuna di queste, una volta modellate a palline, riponile su una teglia o su un vassoio rivestito con carta da forno e lascia riposare in frigorifero per altri 30 minuti.

Non manca altro che infornarli a 160° per 20 minuti e, una volta raffreddati, spalma, con l’aiuto di un cucchiaio, il cioccolato fondente fuso ed ecco i Baci di Dama! Aspetta che il cioccolato si solidifichi e servi.

16. Bicchierini di frutta

Bicchierini con frutta

Ingredienti

  • Frutta di stagione
  • Topping abbinato (consiglio amarena, fragola o cioccolato)

Esecuzione

Come per altre ricette recupera i bicchierini più adatti per contenere i bocconcini di frutta. Dopo aver tagliato la frutta di stagione proponila con una sottile strato di topping per rendere più gustosa la porzione, abbinando i sapori a piacimento. Servi il bicchierino con uno stecchino.

Addio al celibato e addio al nubilato

Perché è utile

Propongo una sezione dedicata a questo tipo di eventi perché l’obiettivo è solo uno: divertirsi e far trascorrere un’ultima folle serata all’ormai prossimo sposo o alla futura moglie.

Così come per le ricette del compleanno, anche queste dovranno essere accattivanti e, tra l’altro, è proprio l’evento giusto per sperimentare. Se hai letto su internet, o perché no proprio in questo articolo, qualche ricetta nuova che ti piacerebbe testare, le feste di addio al celibato e nubilato sono la cornice perfetta.

Consigli

Non nascondiamoci dietro un ramoscello, durante queste feste si tende a bere qualche bicchierino in più, quindi non essere avaro con le portate: meglio assicurarsi che gli invitati abbiano sempre lo stomaco pieno per tutta la durata della festa.

Non perderti d’animo se una portata riscuoterà poco successo, stai sicuro che quella dopo ancora attirerà gli ospiti come una calamita.

Ricette

17. Fagottini di bresaola e ricotta

Fagottini di bresaola e formaggio

Ingredienti per 4 porzioni

  • 200 g di bresaola a fette
  • 20 g di rucola
  • 200 g di ricotta
  • Olio extravergine
  • Sale e pepe
  • Erba cipollina

Esecuzione

In una ciotola comincia ad amalgamare ricotta e rucola tagliata in maniera grossolana, dopo di che aggiungi un goccio d’olio, sale e pepe. Quando avrai ottenuto un bell’impasto morbido ed omogeneo prendi un cucchiaio e metti una piccola porzione del composto al centro di una fetta di bresaola.

Non ti rimane altro da fare che chiudere la fetta proprio come se fosse un fagottino assicurandola con uno stelo di erba cipollina. Molto semplice e adatto a tutte le stagioni.

18. Prugne e pancetta

Prugne e pancetta

Ingredienti per 8 porzioni

  • 8 prugne disidratate
  • 8 fette di bacon
  • 8 foglie di salvia

Esecuzione

Questo boccone è tanto semplice da realizzare quanto accattivante una volta servito: su una teglia ricoperta di carta da forno stendi la fetta di bacon, poni ad un’estremità la prugna secca denocciolata ed arrotola il bacon fino a ricoprirla completamente. È arrivato il momento di infornare per 25 minuti a 180°, aspetta qualche minuto ancora e servi tiepide.

19. Spiedini di pollo aromatizzato

Spiedini di Pollo al limone

Ingredienti

  • 800 g di bocconcini di petto di pollo
  • 2 cucchiai di miele
  • Foglie di lime
  • 2 limoni: scorza e succo degli stessi
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe

Esecuzione

Il primo passaggio è preparare la marinata: mescola in una ciotola il succo di limone, la scorza dello stesso frutto, qualche foglia di lime, l’aglio, il miele, il sale e il pepe. Dopo aver aggiunto anche il pollo tagliato a bocconcini attendi 30 minuti per dare il tempo a quest’ultimo di assorbire il succo.

Sgocciola i bocconi e infilali in uno spiedino di metallo alternando pollo e limone. Cuoci il tutto su una griglia per 5 – 6 minuti girandoli abbastanza spesso. Mi raccomando servi gli spiedini di pollo finché sono ancora caldi.

20. Bicchierini con ricotta e fragole

Ricotta con fragole

Ingredienti per 4 porzioni da circa 10 cl

  • 250 g ricotta di pecora
  • 1 scorza di limone
  • 2 albumi
  • 125 g di zucchero
  • Succo di limone
  • Sale
  • 50 g di zucchero a velo
  • 500 g di fragole
  • Bicchierini di vetro

Esecuzione

Versa in un pentolino l’acqua (circa 25ml) e lo zucchero, lascia bollire fino a che quest’ultimo non sia completamente sciolto, accertati di mescolare spesso perché non si attacchi sul fondo; nel frattempo monta gli albumi con un pizzico di sale. Aggiungi agli albumi qualche goccia di limone appena saranno diventati di un bel colore bianco.

A questo punto unisci lo sciroppo e, dopo essersi raffreddato, amalgama il tutto fino ad ottenere una meringa densa e liscia. Unisci anche la ricotta dopo che ti sarai assicurato di averla sgocciolata per bene, mescola fino a che il composto non diventa morbido e spumoso.

Gratta la scorza di limone come ultimo passaggio. Metti il risultato in una sac-à-poche e riempi i bicchierini. Guarnisci il tutto con qualche fragola tritata e servi.

Gli attrezzi del mestiere

Direi che è il momento di concludere il discorso ricette e vedere quali possono essere quegli attrezzi necessari per creare un buffet perfetto.

Questa è solo una guida, qualche mio consiglio, poi sta a te dare quel tocco di personalità in più.

Cucchiai da Finger Food

Cucchiaini

Questi particolari cucchiai, di solito in ceramica o in plastica, sono l’ideale per servire piccole porzioni da mangiare, letteralmente, in un sol boccone. Sono anche utili per creare bellissime composizioni.

Bicchierini

Bicchierini

Come abbiamo già visto prima, i bicchierini sono indispensabili per proporre determinate ricette. Grazie alla loro versatilità possono essere usati per ricette salate o dolci. Non esiste una forma predefinita, l’importante è che s’intonino con il tema della festa.

Spiedini

Spiedini

Che siano in ferro o in legno, gli spiedini sono un valido attrezzo da avere nel proprio arsenale. Possono essere utilizzati in molti modi e sono l’ideale per proporre diverse ricette. Procurati una bella manciata di spiedini e sarai sempre pronto a tutto.

Posate

Posate

So che potrebbe essere un controsenso visto che stiamo parlando di Finger Food, ma non tutto può essere mangiato con il solo uso delle dita. Inoltre, non dare per scontato che a chiunque vada bene “sporcarsi le mani”, sii sempre preparato per ogni evenienza.


Siamo giunti al termine!

Adesso sei davvero pronto per affrontare qualunque tipo di evento e proporre un buffet di Finger Food sensazionale.

Se sei interessato a proporre anche ottimi drink, ti consiglio di dare un’occhiata a quest’altro nostro articolo: I 20 migliori cocktail da aperitivo

E se hai trovato utile questo articolo lascia un feedback positivo e… alla prossima!