Organizzare una festa di compleanno non è mai una passeggiata. Ci sono gli invitati da avvertire, la torta da cucinare (o comprare), e, soprattutto, l’intrattenimento a cui pensare! Se stai cercando qualche suggerimento per giochi e attività adatti a delle feste di compleanno, sei nel posto giusto. Per bambini o per adulti, ecco qualche idea interessante per la tua festa.

Giochi per feste di compleanno per bambini

Procediamo con ordine. Se stai cercando dei giochi per bambini avvincenti e interattivi ricorda che il segreto sta tutto nella semplicità. Trovare attività facili da realizzare, ma molto stimolanti è la chiave per un party ben riuscito!

Infatti, che si tratti di giochi all’aperto o al chiuso, l’importante è che siano divertenti e piacevoli, così da rendere l’atmosfera della festa ancora più gioiosa.

Ecco quindi alcuni giochi che puoi organizzare per la festa di compleanno di un bambino:

1. Mosca Cieca

Tra i tanti giochi per le feste di compleanno c’è questo grande classico, che si può fare all’aperto oppure al chiuso, a patto di mettere in sicurezza gli oggetti fragili!

Le regole di questo classico gioco sono davvero molto semplici: un bambino, designato come la “mosca cieca”, viene bendato e deve orientarsi solamente attraverso il tatto e l’udito per acciuffare gli altri bambini che dovranno nascondersi e non farsi catturare.

La “mosca cieca” non può togliersi la benda e, se si vuole aggiungere una sfida in più al gioco, è obbligata a riconoscere il compagno catturato.

Questo gioco molto semplice e facile da realizzare (basterà infatti avere una benda o un pezzo di stoffa per fasciare gli occhi del bambino designato) è una validissima attività da proporre per feste di compleanno per bambini.

2. Il gioco della sedia

Anche questo è un grande classico da fare all’aperto o al chiuso e, oltre alle sedie e alla musica, non ti servirà nient’altro per realizzarlo.

Le regole del gioco delle sedie probabilmente le conosci: bisogna preparare le sedie in cerchio e devono essere una in meno rispetto al numero dei bambini che partecipano; i giocatori ruotano attorno alle sedie al suono della musica; quando la musica si ferma, devono accaparrarsi un posto. Chi rimane in piedi viene eliminato e prima di uscire dal cerchio rimuove una sedia.

Per impreziosire il gioco, è possibile inserire alcune varianti, come le camminate particolari (a gattoni, all’indietro, in corsa o in salto) oppure delle limitazioni nell’uso delle sedie (ad esempio, i giocatori non possono sedersi sulla sedia che sta loro di fronte).

3. Mimo

Idee per giochi di compleanno: Il mimo

Restiamo sulle attività che si possono fare sia in esterna, sia dentro casa.

Il mimo è uno di quei giochi per le feste di compleanno che si adattano a tutte le età. Si può impostare per categorie (per esempio professioni, animali, titoli di film o situazioni) e organizzare i bambini a coppie, a squadre o anche mantenendoli singoli.

L’unica regola: non si può parlare né fare versi per aiutare chi deve indovinare!

4. Scatola magica

Un gioco per bambini particolare che stimola la curiosità dei bambini per una festa di compleanno più misteriosa.

Per prepararla, servono una scatola (anche quelle di cartone che si ricevono con i corrieri) e dei piccoli oggetti a piacere.

Su un lato della scatola si ritaglia un buco che permetta il passaggio di una mano, e all’interno della scatola vengono riposti tutti gli oggetti selezionati in precedenza (può trattarsi, ad esempio, di indumenti, cancelleria o piccoli giocattoli).

L’obiettivo del gioco (da fare a squadre o in singolo) è indovinare, prima dello scadere del tempo, più oggetti possibili, utilizzando solamente il tatto.

5. Addenta la mela!

Per questo gioco sono necessari un catino colmo d’acqua e qualche mela.

L’attività prevede che i bambini cerchino di afferrare le mele con la bocca (che galleggiano nell’acqua del catino) senza utilizzare le mani.

Addenta la mela! può diventare un gioco a squadre, a coppia oppure in singolo e si possono inserire delle varianti. Ad esempio, potresti bendare i bambini una volta arrivati al catino, oppure potresti predisporre un piccolo percorso a ostacoli da fare prima di raggiungere la bacinella delle mele.

6. Lupo ghiaccio e Lupo mangia-frutta

Spostiamoci sui giochi per bambini da fare all’aperto con questi due giochi che di fatto, sono due varianti del classico Acchiappa-lupo, dove alcuni bambini devono rincorrere i propri compagni per acciuffarli.

Nel Lupo ghiaccio, i bambini che vengono catturati dai “lupi” devono rimanere immobili come delle statue di ghiaccio e aspettare che un alleato li liberi passando sotto le loro gambe. A quel punto possono tornare a giocare.

Per questa variante è possibile aggiungere dei ruoli “lupo”, in base al numero di partecipanti.

Nel Lupo mangia-frutta, invece, il gioco è organizzato su due fasi: nella prima, i bambini che scappano sono al sicuro nella loro “tana”. Scelgono che frutto essere (senza rivelarlo a nessuno) e domandano al lupo: “Lupo, che frutto mangi oggi?”

Nel momento in cui il lupo risponde, nominando un frutto a piacere, scatta la fase due: tutti i bambini che hanno scelto il frutto che è stato menzionato sono obbligati ad uscire dalla tana e a scappare dal lupo, che a quel punto può catturarli.

Finite le due fasi, chi è stato catturato viene eliminato; chi si è salvato ed è riuscito a tornare nella tana, invece, può pensare a un altro frutto.

Questo gioco richiede una buona combinazione di intraprendenza e spirito di squadra, livello di difficoltà basso!

7. Bandierina

Un gioco per le feste di compleanno divertente e molto facile da realizzare è Bandierina.

I bambini, divisi in squadre, sono disposti su due linee parallele. Ad ognuno è assegnato un numero e, tra le due squadre, c’è l’arbitro che regge tra le mani una bandierina (o un fazzoletto, una sciarpa o un pezzo di stoffa).

L’arbitro nomina un numero e a quel punto comincia la sfida: i due bambini delle due squadre a cui è stato assegnato lo stesso numero devono gareggiare l’uno contro l’altro. L’obiettivo è quello di recuperare la bandierina dall’arbitro e portarla dietro la linea della propria squadra senza farsi toccare dall’avversario.

Chi prima raggiunge la soglia di punti stabilita ottiene la vittoria sulla squadra avversaria.

È possibile, anche in questo caso, inserire delle varianti non soltanto nel modo in cui si deve correre (all’indietro, saltando, camminando) ma anche nel modo in cui si chiamano i numeri (si possono fare delle operazioni matematiche, oppure nominare due numeri insieme e ottenere una sfida di coppie).

Le possibilità sono davvero infinite. Potresti anche adattare il gioco sulla base di quello che ti suggeriscono i bambini!

8. Un, due, tre, stella!

Un altro grandissimo gioco per bambini della nostra infanzia, Un Due Tre Stella! è adattissimo per coinvolgere bambini di età differenti.

I giocatori si dispongono su una linea immaginaria; dalla parte opposta, invece, si posiziona il bambino “capo-gioco”.
Il capo-gioco chiude gli occhi e dice la frase: “Un, due, tre, stella!”, mentre gli altri bambini corrono verso di lui. Non appena il capo-gioco riapre gli occhi, i giocatori devono immobilizzarsi sul posto. Chi si muove, torna al punto di partenza e ricomincia la corsa al traguardo.

L’obiettivo dei bambini è quello di raggiungere per primi il capo-gruppo, muovendosi solo quando lui non li guarda; lo scopo del capo-gruppo, invece, è quello di beccare i bambini che si muovono e impedire che possano raggiungerlo.

Per velocizzare il gioco e renderlo più difficile, si possono trovare altre parole per sostituire la canonica frase: “Un due tre Stella!” di chi conta, per esempio “Orsù!” Oppure “Altolà!”.

Questo rientra tra i giochi adatti a qualsiasi festa, non richiedendo strumentazione particolare.

9. Sparviero

Se stai cercando un gioco all’aperto che non richieda l’utilizzo di oggetti, allora Sparviero è un’ottima scelta.

Le regole sono molto poche: un bambino è designato come lo “sparviero” e si posiziona al centro dello spazio su una linea immaginaria, mentre tutti gli altri si trovano di fronte a lui.

Al “Via!”, i bambini devono attraversare lo spazio e raggiungere l’altra parte senza farsi toccare dallo sparviero, che potrà muoversi soltanto sulla linea immaginaria (quindi, per intenderci, solo a destra e a sinistra). Chi viene catturato, prende per mano lo sparviero e forma, insieme a lui, una catena orizzontale che non si può mai sciogliere.

Il loro obiettivo, a questo punto, diventerà lo stesso che ha lo sparviero, ossia toccare i bambini ancora liberi e renderli parte della catena.

10. Caccia al tesoro

Idee per giochi di compleanno: caccia al tesoro

Caccia al tesoro è un gioco classico ma divertente e a modo suo complesso da realizzare. Questa attrazione prevede un percorso di indovinelli e mini-giochi che porti alla scoperta di un premio nascosto (il tesoro, appunto).

È un’attività che si può pensare per un solo grande gruppo o per uno scontro tra squadre. Il tutto, però, dev’essere progettato sulla base degli spazi che hai a disposizione e del tempo che i bambini impiegheranno per risolvere gli indovinelli. Ricorda che lo scopo ultimo delle attività è il divertimento, quindi calibra bene la difficoltà delle sfide.

Soprattutto, non dimenticarti di pensare al tesoro! Potrebbe essere un cesto di dolciumi, o di piccola cancelleria o, perché no, la torta del festeggiato!

Questo è un gioco di compleanno adatto per le festa a tema sui pirati, richiede abilità sociali e un livello di difficoltà non troppo elevato.

Giochi per feste di compleanno per ragazzi, giovani e adulti

Se la tua festa di compleanno non ha niente a che fare con i bambini e vuole essere un momento di divertimento per ragazzi, giovani e adulti, non ti preoccupare: ho qualche idea che potrebbe proprio fare al caso tuo.

Si passa da attività che richiedono un minimo di organizzazione, a quelle che invece sono attuabili al momento; e poi, come extra, qualche gioco da tavolo che non invecchia mai (con qualche variante).

Insomma: ecco qualche gioco per la tua festa di compleanno che ti farà divertire con i tuoi amici e renderà questo giorno importante davvero unico!

1. Sarabanda

Non c’è niente di meglio che animare i propri invitati con una sfida di musica e di velocità. Sarabanda si può fare in singolo, a coppie o a squadre e, come unica clausola, richiede una preparazione precedente per funzionare a dovere.

Chi organizza il gioco deve predisporre dei brani da far ascoltare ai giocatori e un pulsante (o un elemento simile) che decreti quale squadra avrà la possibilità di indovinare la canzone. Poi, deve chiedere ai partecipanti di ascoltare il brano e scoprirne il titolo (o l’autore, o entrambi, a seconda della difficoltà). A questo punto, un solo membro di ogni team deve accaparrarsi il pulsante correndo e arrivando prima degli altri, così da poter rivelare quella che pensa sia la risposta corretta. Se lo è, la squadra guadagna un punto.

Naturalmente, le canzoni sono solo uno dei possibili elementi da far indovinare ai concorrenti: si possono inserire delle citazioni di film e serie tv, oppure degli aneddoti memorabili condivisi da tutta la compagnia di amici. Le varianti possono rivelarsi molto interessanti e divertenti!

2. Karaoke

Idee per giochi festa: karaoke con gli amici

L’intramontabile Karaoke, sempre presente nella lista dei giochi per le feste di compleanno, potrà rivelarsi un alleato prezioso per scongiurare che ci possano essere momenti noiosi durante il party.

Anche in questo caso, è necessario avere un accesso a internet e un dispositivo che possa riprodurre l’audio (come le casse o un telefono).
Se hai a disposizione dei microfoni (anche finti), ancora meglio.

Di solito durante il Karaoke si ride, si scherza… e si stona.

Canta da alta voce e dai libero sfogo al cantante che è in te!

3. Il Quizzettone

Il Quizzettone può mettere alla prova le sinapsi cerebrali dei tuoi invitati in modi buffi. Per farlo, però, è necessario prepararlo a dovere.

Si può utilizzare un cartellone o un foglio A3. Si disegna una tabella che riporti gli argomenti delle domande e, per ogni argomento, i punti assegnati a ogni domanda, che ne determineranno la difficoltà.

Per esempio, immaginiamo un cartellone con quattro argomenti: cultura generale, film e serie tv, aneddoti divertenti e matematica. Ogni argomento avrà cinque domande: la prima (la più facile) da dieci punti, la seconda da venti punti e così via fino ad arrivare a cinquanta punti. Il cartellone sarà così completo.

A questo punto, è necessario pensare a tutti i quesiti inseriti. Non è fondamentale che siano delle domande vere e proprie: possono essere delle penitenze, delle sfide, degli scherzi… insomma, tutto quello che può rendere la serata più spassosa. E attenzione a segnarsi anche le riposte corrette!

Il mio consiglio è: pensa bene alle personalità dei tuoi invitati e crea un cartellone che possa metterli in gioco e rendere tutto spassoso e ridicolo.
Questo è il segreto per un Quizzettone di successo.

Questo tipo di gioco è più indicato per una divisione in squadre, ma si può adattare anche per le coppie o per i giocatori singoli.

4. Limbo

Passiamo a un gioco per le feste di compleanno più movimentato: il limbo.

L’occorrente? Un filo o un bastone o qualsiasi cosa che possa segnare un limite per gli aspiranti vincitori.

Se vuoi rendere il tutto più leggero, inserisci della musica in sottofondo e il gioco è fatto: non ti resta che piegarti e attraversare il confine. E attento a non cadere a terra o toccare il limite!

5. “Non ho mai…”

Si tratta forse di uno dei più conosciuti tra i giochi per le feste di compleanno: “Non ho mai…” è una derivazione del gioco della bottiglia.

Per questa attività è necessario stabilire una penitenza. Può essere l’obbligo di bere o di fare qualcosa, ma è necessario che venga concordato prima.

Dopodiché, è tutto molto semplice: i partecipanti si dispongono in cerchio e un giocatore comincia una frase con le parole “Non ho mai…”.

Per esempio, “Non ho mai copiato durante una verifica”.

Se qualcuno all’interno del cerchio, invece, ha copiato durante una verifica, deve eseguire la penitenza. A quel punto, tocca a lui elaborare una frase.

Un gioco divertente che ti permetterà di conoscere meglio i tuoi amici, condividere aneddoti e divertirti con loro.

6. Lupus in Fabula

Attività che sta a metà tra i giochi in scatola e i giochi che si possono organizzare in pochi attimi: se non si ha in versione fisica, bastano infatti carta e penna.

Con Lupus in Fabula, la vittoria dipende dal ruolo che ricopri: i lupi avranno l’obiettivo di mangiare i cittadini senza farsi catturare e i cittadini dovranno smascherare i lupi prima che sia troppo tardi.

Il gioco si svolge a turni: di notte, mentre i contadini dormono, i lupi designano (e colpiscono) la loro vittima; di giorno, invece, i contadini (e i lupi che si fingono tali) devono condannare uno dei giocatori presenti per stanare i lupi. Si tratta di un’attività di astuzia e di recitazione, in cui si può fare il doppio gioco oppure attuare una linea di onestà.

A gestire il gioco è il narratore onnisciente, che detta i turni e verifica che il tutto si svolga in modo corretto.

Il bello di Lupus in Fabula sta nella possibilità di assegnare mestieri diversi ai vari contadini, ognuno con un’abilità speciale: c’è il medico, ad esempio, che ogni notte può scegliere di visitare un giocatore, salvandogli la vita nel caso in cui dovesse venire scelto come vittima dai lupi. Oppure c’è la veggente, che può scoprire il ruolo di una vittima (molto utile per sapere se sia stato eliminato un alleato o un lupo).

Le possibilità sono varie, soprattutto perché con fantasia puoi creare moltissimi ruoli diversi che si possono inserire all’interno del gioco.
Così, anche se si è in tanti, ognuno potrà avere il suo potere speciale.

7. Taboo

Un ottimo alleato tra i giochi per le feste di compleanno è senz’altro Taboo, che con le sue parole proibite riscalderà di sicuro l’atmosfera del party.

Ecco le regole: i giocatori, divisi per squadre, a turno devono far indovinare alla propria squadra la parola indicata dalla carta pescata. L’unica clausola è che non possono in alcun modo pronunciare le parole vietate riportate sotto a quella designata. La pena è la perdita di punti.

Se non hai a disposizione il gioco da tavolo, sappi che Taboo è disponibile anche online in modo del tutto gratuito.

8. Escape Room portatili

Idee per giochi: escape Room

Se sei tra quelli che hanno provato almeno una volta nella vita il brio che solo un’escape room può suscitare, sappi che potrai realizzare un gioco simile anche alla tua festa di compleanno.

Le Escape Room portatili sono, infatti, dei giochi da tavolo tascabili del valore di pochissimi euro che contengono al loro interno tutto il necessario per dare vita a un vero e proprio mistero.

Sarà come ritrovarsi in una stanza tipica delle escape room, solo che potrai goderti l’esperienza dovunque vorrai perché tutti gli oggetti usciranno fuori da quella piccola scatola.

Ogni confezione si diversifica sulla base della storia (si passa dal crime, al mistery, al fantasy… insomma: ce n’è per tutti i gusti), del numero di giocatori, del tempo di completamento e della difficoltà.

Se non puoi organizzare una caccia al tesoro ma vuoi comunque sorprendere i tuoi invitati, l’Escape room portatile può essere un validissimo gioco per la tua festa di compleanno.

Giochi per feste di compleanno: quale scegliere

Hai visto quante idee per scegliere il gioco che renderà unica e indimenticabile la tua festa di compleanno?

Ora non devi far altro che scegliere quali realizzare, sulla base dei tuoi gusti e del tempo che hai a disposizione per organizzare il tutto.

Il trucco per una festa di compleanno ben riuscita è adattarsi alle preferenze degli invitati, senza perdere di vista quello che piace a te. Così potrai organizzare dei giochi divertenti e di grande intrattenimento per tutti.

E, naturalmente, tanti auguri!

compleanno per bambini