Come può il Jungle Adventure aiutarti a lavorare in team coi colleghi?

Perché ti propongo un’esperienza che ti costringerà a passare da un albero all’altro cimentandoti in vari tipi di percorsi?

Scopri subito questa divertente attività di team building!

Dall’unione tra avventura all’aperto e attività di Team Building nasce la Jungle Adventure, il gioco per adulti in cui ci si confronta in campo aperto con i propri limiti per cercare nuove motivazioni e consapevolezze da portare sul luogo di lavoro.

La Jungle Adventure è l’attività di team building perfetta per esaltare le abilità di squadra e imparare a lavorare in team mentre si è immersi nella natura.

Si può praticare singolarmente e con i propri colleghi, oppure si può anche competere con altri team affrontando i propri limiti personali e cercando l’equilibrio del proprio teamwork.

Tranquillo, l’avventura di Team Building nella “giungla” non impone una forma fisica da Rambo, ma di certo servono un po’ di preparazione mentale e soprattutto i giusti indumenti e l’equipaggiamento adatto.

Jungle Adventure: come si pratica?

Icona alberiMa in cosa consiste alla fine la Jungle Adventure? Consiste nell’affrontare insieme ostacoli naturali passando da un albero all’altro e mettendo in pratica doti come l’orientamento e la sopravvivenza.

Nel passaggio da un albero all’altro ogni componente del team dovrà provare la propria abilità spostandosi su funi e cavi (a qualche metro di altezza) in competizione con altri gruppi.

Normalmente i percorsi di un Jungle Adventure Park hanno diversi livelli di difficoltà e non ci sono rischi per l’incolumità, ma di certo è necessario superare qualche barriera mentale.

I vari percorsi possono prevedere spostamenti tra alberi tramite lanci da liane di corda, passando in equilibrio su cavi d’acciaio, tronchi, ponti tibetani e scalate verticali.

Ponte sospeso su alberi

Nulla è lasciato al caso, la sicurezza e la formazione dei partecipanti sono tenute in grande considerazione. Ogni persona, infatti, deve obbligatoriamente indossare gli equipaggiamenti forniti con:

  • imbragatura e moschettone di sicurezza a norma CE
  • caschetto protettivo
  • ginocchiere e protezioni ai gomiti
  • guanti
  • abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica o trekking

Inoltre, prima di iniziare la Jungle Adventure c’è sempre un esperto che tiene un breve corso di base, assicurandosi del corretto uso dell’equipaggiamento e di una condotta responsabile.

Jungle Adventure e team building

Icona unioneNella Jungle Adventure sarà spesso necessario cercare la mano di un compagno per non perdere l’equilibrio nel superamento di un ostacolo o nell’attraversamento di un sentiero poco battuto.

Questo tipo di difficoltà concrete sviluppano affiatamento e portano alla costruzione di un legame nel team aziendale, rompendo la routine e creando un’occasione di svago e fitness fuori dall’ufficio.

La Jungle Team Adventure attrae oggi un pubblico molto trasversale, può essere praticata come esperienza di Team Building per gruppi aziendali o come gioco per adulti, bambini, famiglie, comitive e scolaresche.

È l’ideale per chi vuole divertirsi in modo sano e all’aperto, senza correre il rischio di sporcarsi troppo e con un budget accettabile.

I costi vanno dai 10 ai 30 euro a persona e dipendono dai percorsi scelti e dalla durata della gita, con tanti risvolti istruttivi, formativi ed ulteriori eventi a tema.

Il valore formativo dell’esperienza tra gli alberi

Nelle varie attività di Team Building si valorizza l’esperienza diretta per la sua capacità di stimolare e incentivare all’apprendimento.

Si tratta del modo migliore per valorizzare l’attitudine alla collaborazione e anche per capire come gestire momenti di stress, tutte cose che non si studiano in aula.

Nella “Jungla” si fa leva sulla capacità di risolvere problemi in un contesto di imprevisti per poi riflettere sull’esperienza vissuta, su cosa di buono si è fatto e su cosa si poteva fare meglio.

Persone durante jungle adventure

Sulla base di un precisa necessità formativa, tutte le attività nella “giungla” sono oggetto di briefing iniziale e rielaborazione finale con l’aiuto del coordinatore dell’evento.

È proprio in questo momento che si cerca di trovare spunti e analogie con la quotidianità aziendale.

Di solito il committente propone una serie di obiettivi (lavorare su motivazione, organizzazione e fiducia reciproca), che sono parte di un progetto formativo a cui si legano una serie di attività sul campo.

Superare i propri limiti come gli ostacoli nella foresta

Il lavoro in team spinge un gruppo a superare i dubbi su proprie capacità ed a migliorare la percezione dei limiti, affrontare le divergenze e mettendo in dubbio certe abitudini.

Si incentivano così atteggiamenti più aperti all’innovazione, si mette alla prova lo spirito di adattamento di ciascuno e l’idea che gli ostacoli sono sempre superabili.

Ciò richiede forza e convinzione nei propri mezzi, sia come persona che come team di lavoro. Vediamo gli obiettivi che un progetto di team building formativo può mirare a raggiungere:

  • spirito di coesione e stimolo all’aiuto reciproco
  • consapevolezza dei propri limiti personali
  • ricerca di soluzioni alternative ai problemi tramite la creatività
  • sana competizione, dinamismo e leale collaborazione
  • senso di appartenenza al gruppo
  • motivazione personale e benessere fisico
  • stimolo alle relazioni interpersonali e al linguaggio non verbale
  • sviluppo di strategie condivise e capacità di analisi a posteriori
  • rottura della routine aziendale classica

Jungle Adventure Park

La Jungle Adventure è un’attività adrenalinica ed entusiasmante che si pratica nei cosiddetti Jungle Adventure Park, ossia in parchi naturali attrezzati ma anche in strutture cittadine adeguate.

Vediamo quali sono i Jungle Adventure Park più famosi d’Italia:

1. Jungle Raider Park: è un parco avventura che si trova a Bellagio in provincia di Como, quindi non troppo distante da Milano, Bergamo e Lecco.

Offre percorsi personalizzati per bimbi, adulti e training aziendale, con vari tipi di difficoltà e molte altre attività come soft air, tiro con l’arco, canoa e speleologia.

Jungle Raider Park

2. Parco Avventura: si trova a Gaglianico in provincia di Biella, quindi tra Torino e Milano.

Ha 10 percorsi sospesi ed è adatto a bambini, associazioni, centri estivi e si presta per molti eventi aziendali. Ideale per Team Building & Incentive, offre dai classici percorsi su alberi ai salti con l’elastico tra splendidi panorami delle montagne biellesi.

Parco Avventura

3. Jungle Adventure Park: si trova a San Zeno di Montagna in provincia di Verona, tra il Lago di Garda ed il verde delle colline venete.

Ha percorsi per esperti (con altezza fino a 15 metri!), sentieri nel bosco e teleferiche, e offre anche salti nella la rete del corsaro e della scimmia.

Jungle Adventure Park

4. Parco Sospeso: nelle vicinanze di Gromo (uno dei borghi più belli d’Italia), il Parco Sospeso offre percorsi con vari tipi di difficoltà. In tutto ci sono 10 percorsi e ben 135 giochi aerei.

Potrai inoltre rilassarti in uno spettacolare ristorante sospeso dopo le fatiche della tua Jungle Adventure tra gli alberi, il tiro con arco o il parkour.

Parco Sospeso

Allora perchè non provare? Se fai parte di un gruppo che progetta un’attività di team building (ed una bella iniezione di adrenalina) allora prova una giornata in un Adventure Park!

Guarda qui le migliori location per attività di Team Building in Italia 


Se hai già sperimentato questo tipo di esperienza dicci com’è andata, racconta nei commenti qui sotto cosa pensi della Jungle Adventure e della sua utilità come attività di team building!

Non mi resta che augurarti una buona avventura!