Stai cercando un’attività per il tuo gruppo di amici o colleghi? Magari qualcosa di coinvolgente e divertente? Ho la soluzione per te: Karaoke Party!

Non devi temere, è molto più semplice di quanto credi organizzare una serata karaoke e sono qui per chiarirti ogni dubbio e perplessità.

Ecco cosa ti spiegherò in questo articolo:

  • Perché organizzare un Karaoke Party
  • Karaoke Party fai da te ma con professionalità
  • Dove trovare le basi musicali?
  • Dove si può organizzare?
  • Il problema della timidezza
  • Cosa si canta ad un Karaoke Party?

Vediamo tutto ciò che devi sapere per organizzare un fantastica serata divertendosi in compagnia.

Perché organizzare un Karaoke Party?

MicrofonoDifferentemente da quanto si potrebbe pensare, questi tipi di eventi, non sono gare canore.

Tutt’altro, sono un’occasione per lasciarsi andare e combattere la timidezza grazie alla coesione del gruppo.

Il Karaoke Party è, infatti, un’attività dove nessuno punta a mettersi in mostra.

Le serate sono normalmente coordinate da un animatore che organizza e coinvolge il pubblico a cantare.

Ciò nonostante è possibile pianificare una festa canora di questo genere senza l’aiuto di un professionista, tra poco vedremo nel dettaglio come si fa.

Karaoke Party fai da te ma con professionalità

Ragazza che fa il karaoke a un party

Che tu voglia organizzarne uno per il tuo compleanno con un gruppo di amici o per un evento di team building con la tua azienda, vediamo di cosa avrai bisogno perché la serata riesca al meglio.

Ricorda che tutti quelli che vado ad elencarti sono solo consigli, esistono moltissime possibilità per tutte le tasche.

Bene, cominciamo. Nel tuo arsenale non può mancare:

  • Computer con lettore musicale
  • Schermo su cui scorrerà il testo della canzone, meglio se non è lo stesso del pc
  • Impianto audio dotato di casse, mixer e microfoni

Potresti avere le idee più confuse di prima ma tranquillo, ti spiego subito cosa sono questi strumenti e che caratteristiche devono avere.

Lettore musicale

Il lettore musicale, in questo caso, sarà il computer su cui andrai a creare la playlist.

Se vuoi che tutto fili per il verso giusto ti consiglio di dotarti di un hard disk esterno con una buona memoria, in modo tale da creare una lunga lista di canzoni tra cui il pubblico potrà scegliere.

Ti avviso subito, qualcuno chiederà sicuramente un titolo che ti sei scordato di aggiungere ma non c’è da aver paura, internet corre sempre in tuo soccorso.

Assicurati che ci sia una linea Wi-Fi, in caso contrario procurati una chiavetta con la portabilità per utilizzare internet.

È molto importante che tu faccia attenzione anche alla compatibilità col programma che andrai ad adoperare per la riproduzione musicale.

Normalmente la maggior parte dei software sono scaricabili sia per Mac che per Windows ma…non darlo troppo per scontato.

Programma di riproduzione musicale

Ecco una breve lista di quello che potrebbe diventare il tuo miglior partner durante le serate di lavoro:

1. Kanto Karaoke

Kanto Karaoke sito web

Uno dei migliori programmi di riproduzione musicale, compatibile sia per Mac che per Windows.

Questo software, acquistabile direttamente dal sito dopo un periodo di prova, supporta tutti i tipi di file multimediali che andrai ad usare: MP3 K5, KFN, MP3, Midi, Kar e molti altri.

Puoi registrare, qualora volessi creare un CD di presentazione; oppure, grazie agli effetti sonori, inserire applausi, fischi e molto altro per colorare la performance.

Kanto Karaoke ti permette di convertire direttamente da file Midi a MP3 garantendoti un’alta qualità e creare un database personale con le tracce che andrai a proporre.

2. Jajuk

Sito di jajuk

Jajuk è un altro programma compatibile con tutti i sistemi operativi, anche se leggermente più macchinoso del precedente.

Tuttavia, una volta che ti sarai smaliziato con le varie icone, risulterà essere molto buono e soprattutto…è gratuito!

Fai giusto attenzione che sul tuo computer sia presente il software Java per poter avviare il programma.

3. Vanbasco

Sito web di vanbasco

L’ultimo software che ti propongo, compatibile solo con Windows, è Vanbasco.

Non è un programma di nuova generazione ma, come spesso accade, l’esperienza di anni porta completezza.

Grazie al suo sito potrai infatti scaricare i brani da una lunga lista senza dover impazzire tra i siti per trovarli.

Potrebbe capitarti di avere la base ma non avere il testo, come fare in questo caso?

Non c’è da preoccuparsi esistono programmi dedicati per la sincronizzazione dei testi con la base. Te ne propongo due:

  • Kanto Syncro
  • Winlive

Impianto stereo

Per quel che riguarda l’attrezzatura dell’impianto audio sta a te scegliere che tipo di serata vuoi proporre. Più l’impianto è di qualità più la serata riuscirà al meglio.

Qui ti do qualche consiglio per poter confezionare una serata coi contro fiocchi.

Mixer

Mixer DJ

Ci sono molti mixer in commercio, acquistabili sia nei negozi specializzati che tramite Amazon o altri siti online.

Per questo strumento non ci sono caratteristiche particolari da tenere conto, dovrai vedere qual è più congeniale per entrare far parte della tua attrezzatura in base alle dimensioni e alle entrate e uscite per i vari cavi che andrai ad utilizzare.

Fai attenzione, sul mercato ci sono due tipi di mixer: quelli classici che andrai ad utilizzare e quelli da DJ, con i piatti e i vari effetti sonori. Questi evitali, non fanno al tuo caso.

Ti consiglio qualche apparecchio che reputo valido ma, come ho detto prima, sta a te capire quello che ti può essere più utile.

  • Proel MI12 Mixer
  • Proel MI10 Mixer
  • Tools ATM 42RX
  • Soundsation Neomix 202FX
  • Yamaha MG12XU Mixer

Casse altoparlanti

Casse altoparlanti

Per quanto riguarda le casse altoparlanti assicurati che siano professionali e con una buona potenza, se vuoi amplificare al meglio il suono è indispensabile che abbiano un buon valore di Watt (W).

Qui mi permetto di fare una piccola specifica, sulle caratteristiche potrai trovare due diversi valori: il picco, ossia il valore massimo di Watt e il valore di RMS, ossia lo potenza di utilizzo ottimale che la cassa mantiene.

Ti consiglio qualche marca con i valori di alcuni loro modelli ma le offerte sul mercato sono molte e per tutte le tasche.

  • Soundsation Go sound: 800 W di picco e 440 W RMS
  • Yamaha DBR10: 700 W di picco e 325 W RMS
  • Behringer VP1520D: 450 W di picco e 280 W RMS
  • ZZIPP ZZPK15: 400 W di picco e 200 W RMS

Microfoni

Microfono

Se per i mixer ci sono molti modelli e per le casse altoparlanti c’è un mondo tra cui scegliere, per i microfoni c’è un vero e proprio universo.

Basta cercare su un motore di ricerca e digitare microfoni per karaoke per capire di cosa sto parlando.

Ciò che ti posso consigliare è di cercare un microfono dinamico, più comunemente conosciuto come gelato. Grazie alla sua caratteristica di essere wireless, ti risulterà molto pratico.

In alternativa, per tenere i prezzi leggermente più contenuti, puoi optare su un microfono con il filo: avrai la stessa qualità (in alcuni casi anche migliore), ma potresti avere problemi d’impaccio con i fili e le persone che, cantando, se lo passano di mano in mano.

Tuttavia, se sei in dubbio o titubante, puoi anche lasciarti aiutare dai service e noleggiare l’impianto, oppure chiedere ad un professionista di animarti la serata: in quel caso penserà lui a tutta la strumentazione.

In entrambi i casi dovrai scontrarti contro l’ostacolo SIAE per i diritti d’autore.

Non aver paura, per affrontarlo al meglio ti suggerisco di dare un’occhiata a questo articolo: Musica per eventi nel rispetto delle regole SIAE.

Dove trovare le basi musicali?

Mixer per karaoke

Ora ti faccio una domanda: dove trovi le basi musicali?

Se sai rispondere passa pure al punto successivo, in caso contrario ho qualche informazione che ti tornerà utile.

Nel fantastico mondo del web puoi trovare programmi e siti che ti aiuteranno nella ricerca.

Versione Karaoke

Home Page Versione Karaoke

È un portale gratuito da cui potrai attingere basi strumentali per avere nella tua playlist i grandi classici e le ultime hit. Non dovrai fare altro che registrarti, creare un account ed il gioco è fatto. Il download delle basi gratis avverrà in formato MP3.

Buongiorno Web

Home Page Buongiorno Web

Anche questo portale ha a disposizione una compilation molto varia e divisa non solo per artista ma anche per categoria. Una volta selezionato il file dovrai semplicemente scaricarlo cliccando sul tasto Download Midi.

VanBasco

Sito web di vanbasco

Questo nome non ti dovrebbe risultare nuovo, lo abbiamo già incontrato nei programmi per riproduzione musicale ed ora torna nuovamente in nostro aiuto. Il sito è molto semplice e intuitivo: tramite la barra search cerchi la tracce karaoke tramite il titolo o l’artista che t’interessa ed avvia la ricerca. Qualora il sito non dovesse produrre risultati potresti trovare il bottone mirror, questo ti reindirizzerà su link alternativi dove il brano è disponibile.

Non dimenticarti che in alternativa puoi sempre usare Google: ebbene sì, il browser per antonomasia ha tutte le risposte.

Puoi affidarti al grande motore di ricerca per trovare le canzoni che stai cercando. Per evitare ricerche a vuoto, ricordati sempre di inserire la parola basi karaoke, file midi o basi mp3 per karaoke.

Dove organizzare un Karaoke Party?

Studio di Registrazione

Grazie alla versatilità del karaoke, non esiste un locale specifico.

Puoi pensare di organizzarlo in un’aula privata o in un locale pubblico, magari dopo una cena di gruppo.

Se il capo lo permette potresti addirittura farlo in ufficio!

L’importante è avere un angolo per allestire una postazione dedicata per la strumentazione che abbiamo appena visto e uno spazio adiacente dove le persone potranno cantare.

Se non hai a disposizione una location non ti preoccupare, molti ristoranti e pub danno la possibilità di organizzare eventi come questo anche su richiesta.

Il problema della timidezza

Gatto che si copre gli occhi con la zampa

Prima di concludere, affrontiamo un argomento molto particolare: la timidezza.

Ci sarà sicuramente tra il pubblico chi è più timido e non vuole farsi avanti, in questo caso coinvolgerlo in un’attività di gruppo potrebbe essere fondamentale per farlo integrare al meglio.

Vediamo come possiamo farlo alzare ed unirsi ai colleghi o agli amici:

  • Chi è timido, normalmente, ha semplicemente paura di ciò che non conosce: in questo caso basta dimostrargli che cantare insieme al gruppo non lo rende ridicolo e non lo mette sotto i riflettori. A volte il primo passo è il più difficile ma una volta allacciate le scarpe e trovato il coraggio potrebbe iniziare a correre.
  • Spesso chi preferisce rimanere in disparte lo fa perché si preoccupa di ciò che gli altri potrebbero pensare di lui. Purtroppo è difficile far capire, in una serata come questa, che non è così. Sarà compito dei responsabili, o del direttore stesso, essere in prima linea e dimostrare che il karaoke non è uno strumento di valutazione. Molte persone, vedendo un loro superiore in un ambiente casual, si rilassano e abbandonano eventuali timori.
  • Fondamentale che una persona timida venga incoraggiata, non forzata. In caso contrario creerà un vero e proprio muro che sarà impossibile da abbattere.
  •  In ogni caso, anche se non dovesse trovare il coraggio di avvicinarsi al gruppo e al microfono, non criticarlo. Non è utile ai fini della serata, il tuo obiettivo è creare un gruppo? Perfetto, forse quella non è l’attività più adatta a lui, si lascerà andare in altre occasioni.

Tutto chiaro? Se segui questi brevi consigli sono certo che la festa sarà un successo e nessuno si tirerà indietro!

Cosa si canta ad un Karaoke Party?

Teatro Ariston del Festival San Remo

Siamo quasi alla fine, ormai hai tutte le basi necessarie per creare un ottimo evento.

Vediamo un ultimo argomento per coronare e completare la tua playlist.

Durante un Karaoke Party non ci sono musiche adatte o altre meno adatte (tranne My Way, quella solo Frank Sinatra la sa cantare).

Ciò che devi tenere presente è l’età media del gruppo.

Se sono molto giovani prediligono le ultime hit musicali o magari qualcosa che richiama la loro infanzia; se invece il pubblico è più adulto dovrai avere nella tua compilation anche hit storiche e intramontabili come Battisti, Mina o Celentano.

Più la tua lista sarà lunga più facile sarà accontentare tutti ma, come abbiamo visto prima, ci sono metodi molto semplici per trovare una canzone sul momento.

Ricordati sempre che, se non vuoi avere troppe cose a cui pensare, puoi sempre rivolgerti a professionisti che sapranno animare al meglio la serata.


Sei arrivato alla fine, ormai hai tutto ciò che ti serve per organizzare al meglio il tuo Karaoke Party.

Non posso far altro che augurarti buon divertimento!