Alzi la mano chi da piccolo non ha mai costruito il proprio mondo fantastico con i mattoncini Lego!

Stai ricordando le ore passate a costruire immensi regni, a creare storie e poi a ricominciare da capo? Pensa se oggi potessi giocare con i LEGO al lavoro!

Sai come giocano gli adulti con i Lego? Con la Lego Challenge! Ovvero una vera e propria sfida con i mattoncini gialli, dove non si tratta solo di giocare, ma il significato è ben più profondo, anche se il divertimento sarà lo stesso! 

Vediamo quindi come organizzare una fantastica LEGO Challenge, quali sono i vantaggi di questa attività di Team Building e quali sono gli obiettivi da raggiungere.

lego-challenge

Team Building Lego Challenge

Anzitutto, magari non lo sai, ma dalla Danimarca, patria dei Lego, arriva la Lego Building, una vera e propria attività creata per gli adulti. Qui troverai l’articolo che ti introdurrà al meglio a questo fantastico gioco!

La Lego Building non va affatto sminuita! Esistono delle vere e proprie regole, sia per chi gioca che per chi conduce. Quindi meglio impegnarsi! 

Ora, come ovviamente potrai immaginare, la Lego Challenge per Team Building è un’attività creata apposta per favorire il team building e la cooperazione tra i colleghi

Ok, hai già provato diverse attività di Team Building ma nessuna fa al caso tuo e del tuo gruppo, vero? (Nel caso, tu abbia bisogno di ulteriori idee ne troverai tantissime e super originali nella sezione dedicata!) E quindi ti chiederai “perché devo proprio far giocare i colleghi con i Lego?” 

Ammettilo: anche tu non appena hai pensato a quelle faccine gialle ti sei subito lanciato con i ricordi dell’infanzia e hai immediatamente ricordato il dolore al piede di quando ne calpestavi uno! Ecco, questa attività, ancora prima di iniziarla, ci fa sorridere e ci mette di buon umore.

Certo, esistono anche figure che potrebbero essere scettiche a riguardo (non vedo molto bene il capo del Finance Department che si diverte con i mattoncini, e tu?) ma tutti siamo stati bambini, e questo non può che accomunarci! 

Insomma, se alcune attività potrebbero magari avere delle controindicazioni per alcuni, la Lego Challenge invece è perfetta dai 3 – 99 anni, come riportano le indicazioni sulle loro scatole! 

Inoltre, le soluzioni migliori arrivano non da incredibili conoscenze tecniche o studi scientifici, ma solo dalla capacità di ognuno di risolvere i problemi quotidiani e le maggiori difficoltà in situazione di stress. 

lego-business

Obiettivi della Challenge per Team Building

Ti starai chiedendo qual è lo scopo di questa attività di team building, vero? 

Ecco allora quali sono i risultati che la Lego Challenge aiuta a raggiungere

  • Favorisce la Cooperazione: tutti devono lavorare per la costruzione!
  • Aiuta la comunicazione: è facile parlarsi, è una situazione molto informale e distaccata dai soliti temi!
  • Time management: il team impara a gestire al meglio il tempo e le risorse che ha a disposizione;
  • Leadership: chi è un leader di natura in questa attività tenderà a prendere il controllo in maniera spontanea, e si vedrà subito chi – pur non avendo la possibilità – ha ottime doti in questo senso. 
  • Divisione dei compiti: è impossibile che un team lavori contemporaneamente alla stessa mansione, bisogna invece che ognuno sia responsabile per una parte del lavoro, da sviluppare però in team.

Insomma, alla luce di quello che puoi ottenere direi che abbiamo sufficienti motivi per scegliere di provare questa attività, giusto?

Ma ora vediamo come organizzare una sessione di Lego Challenge e quali possono essere le diverse varianti.

Lego Challenge: come organizzarla

Giocare è una cosa seria! 

A seconda di quante persone dell’azienda saranno coinvolte, organizza i gruppi, composti da 5-7 persone al massimo, e ricordati che devono esserci almeno due moderatori esterni, che possano controllare l’andamento del gioco. 

Ovviamente, devi tenere in considerazione la location: hai bisogno di uno spazio abbastanza grande dove tutte le squadre possano giocare comodamente, meglio ancora se a terra, comodi e senza alcuna formalità.

Naturalmente, possiamo aiutarti anche in questo! Guarda qui le nostre migliori location per eventi. 

Quanto dura?

Potresti impiegare un pomeriggio, per un obiettivo semplice o per un primo test ma, in generale, ti consigliamo di utilizzare una o due intere giornate lavorative. 

Sì, potrebbe essere un po’ di tempo, ma vedrai che i risultati, soprattutto dal punto di vista del team building saranno eccezionali: anche se in piccolo, infatti, si tratta di un progetto a cui tutti collaboreranno.

building lego

Una volta che avrete dato i mattoncini a tutte le squadre, stabilito i tempi e le regole manca solo una cosa: la modalità!

Le sfide della Lego Challenge!

In questa fase puoi dare spazio alla tua creatività, ai tuoi sogni di bambino con le idee e le competenze di un adulto!

Intanto, inizio a consigliarti alcune modalità estremamente funzionali!

  • Silent Lego Challenge

Sì, è difficile come sembra! Al team vengono date istruzioni precise su cosa costruire, ma non potranno parlare fra di loro!

Serve quindi una grande affinità per trovare altri metodi di comunicazione efficaci e soprattutto veloci: sviluppa la capacità di problem solving, ma anche l’elasticità mentale per trovare nuovi equilibri.

  • Money Lego Challenge

Qui si va ad innescare un processo che non è solo di lavoro in team, ma anche di capacità di progettare, di creare un piano efficace. Ogni mattoncino avrà un valore economico (es. 5 dollari) ma anche il tempo ne avrà! Ogni minuto, potrebbe valere 1 dollaro. 

La squadra dovrà quindi capire cosa sia ideale fare: meno tempo, o meno mattoni? E se avanza tempo, questo quanto permette di realizzare un secondo progetto? Ma di mattoncini ne restano a sufficienza?

Si tratta di andare a riflettere quindi sia sul progetto, ma anche, e soprattutto, sulla capacità del team di prevedere gli scenari futuri e capire quanto incide il budget.

  • Lego Challenge a sorpresa

Alla squadra si indica cosa dovrà costruire. Una volta realizzato il progetto, verrà svelato loro che, con quei pezzi usati, dovranno in realtà creare un’altra composizione, e in molto meno tempo!

Cosa si ottiene? La capacità di adattarsi, di agire sotto pressione e di inventare nuove soluzioni

  • Lego Challenge, passaggio di consegne!

Ogni squadra inizia a realizzare il proprio progetto, e per ogni team sarà diverso.

Passato del tempo, le squadre dovranno scambiarsi i progetti: solo i mattoncini Lego e quanto già costruito; niente istruzioni, niente suggerimenti.

Come si comporta un team quando deve ricominciare il proprio lavoro, e nemmeno da capo? Agire sotto stress e avere un atteggiamento positivo, senza accusare “chi c’era prima”. 

Ti pare poco come obiettivo da raggiungere?

5. Challenge: sfida tra i team

Attraverso questa modalità, ad ogni squadra si forniranno delle istruzioni incomplete: ad ognuno, mancherà una parte diversa, e dei pezzi diversi, che però un altro team potrebbe avere. 

E poi? Un po’ come succede in ogni progetto nella realtà, ognuno inizierà a comporre la sua opera di Lego, avendo presente che per forza mancherà qualcosa, da ottenere dalle altre squadre.

Come fare per ottenere quanto manca? Serve capacità diplomatica, attenzione agli altri, capacità di fare squadra: solo così, e senza perdere la calma, l’opera potrà essere compiuta con l’aiuto degli avversari!

Chi vince?

Solo chi dimostra di avere condiviso quanto aveva, non chi completa la costruzione! Sai perché? Nonostante siano team in competizione, non si può dimenticare che il fair play è alla base di ogni rapporto, sia tra colleghi che con i competitor.

building lego

Ovviamente a seconda delle persone per le quali organizzi questa sfida la Lego Challenge può variare in mille modi, un po’ come le composizioni con i mattoncini! Se vuoi altre idee, lasciati ispirare direttamente da LEGO!

Sai che la Challenge ufficiale esiste?

Hai già individuato quale variante fa per te e per i tuoi colleghi? 

Se stai cercando altre soluzioni per i tuoi eventi di team building, o voi trovare la location adatta, iscriviti alla Newsletter di Meeting Hub nel box qui a lato! Troveremo la soluzione adatta a te! 

Lascia un commento per farmi sapere come è andata e alla prossima occasione!