Dal 23 al 28 Febbraio a Milano si terrà la Milano Fashion Week 2022: 5 giorni di sfilate per un totale di 65 passerelle “fisiche” e 6 digitali che trasformeranno il capoluogo lombardo nella nuova capitale della moda.

Ma come funziona? Oltre alle sfilate, che rimangono comunque il fulcro dell’evento, la settimana della moda milanese è amata anche per i grandi eventi che ospita: sfilate, concerti, presentazioni, talk esclusivi con stilisti… e solo per citarne alcuni! 

Ma entriamo nel dettaglio e vediamo un po’ di cosa si tratta!

Cosa è la Fashion Week e perché è importante

La settimana della moda di Milano, traduzione letterale dall’inglese, è uno degli eventi più famosi nel mondo della moda e si tiene due volte all’anno a Milano, in Italia.

La prima edizione della Milano Fashion Week si è svolta nel 1958 e l’evento fa parte dei cosiddetti Big Four, i Grandi Quattro, che comprendono gli eventi più importanti nel settore, in quanto si svolgono nelle “capitali della moda”, Milano, Parigi, New York e Londra.

eventi-moda-milano

A Milano, la Fashion Week si tiene due volte all’anno: tra Gennaio e Febbraio si presentano infatti le collezioni Autunno/Inverno e tra Settembre e Ottobre quelle Primavera/Estate. Ma perché il calendario è strutturato in questo modo? Semplice, per favorire i buyer, ovvero quelle persone che comprano i capi per rivenderli nei propri negozi e nelle boutique la stagione successiva.

Oltre alla divisione per stagioni, le passerelle sono distinte anche per le collezioni uomo e donna; in particolare in questo articolo tratteremo la Settimana della Moda donna, che si svolge, come abbiamo detto, dal 23 al 28 Febbraio.

Milano Moda Donna

Come ti ho detto poco sopra, la Milano Fashion Week presenta in passerella le collezioni dei grandi nomi della moda internazionale per l’Autunno/Inverno 2022/2023; si tratta dell’evento più atteso dal fashion system internazionale.

Come sempre saranno protagonisti i grandi nomi della moda italiana, al momento se ne contano 65, più 6 sfilate digitali, con il ritorno sulle passerelle di brand come Bottega Veneta, Diesel, Gucci, Trussardi e Plein Sport, oltre a brand che per la prima volta presenteranno le loro collezioni a Milano, come AC9, Ambush, Andreadamo, Aniye Records, Cormio, Ferrari, Hans Kjøbenhavn, Onitsuka Tiger, Palm Angels e Tokyo James. 

sfilata di moda

L’evento, come da disposizioni del Ministero della Salute, si svolgerà con l’obbligo di Super Green Pass e utilizzo di mascherine FFP2

Inoltre, ​​la Camera Nazionale della Moda offre la possibilità di seguire gli eventi su milanofashionweek.cameramoda.it, la piattaforma per assistere in modalità digitale a sfilate e presentazioni della Milano Fashion Week.

Come partecipare alla Milano Fashion Week

Partecipare ad una sfilata della Fashion Week non è affatto semplice e gli inviti sono richiestissimi e super esclusivi.

Perché? Il motivo è presto detto: gli inviti sono personali e sono gli stilisti a decidere chi vogliono avere nell’ambitissima “prima fila”. 

Alle sfilate partecipano solamente gli addetti ai lavori del settore moda: giornalisti accreditati, blogger, influencer, socialite e buyers, ma per fortuna grazie alla nuova modalità ibrida, è finalmente più facile poter assistere anche “da casa” alle sfilate.

Tuttavia esistono altri modi per partecipare, soprattutto se appartieni a una di queste categorie: 

1. Accrediti stampa per Milan Fashion Week

I giornalisti del settore, i blogger e i consulenti di moda di varie testate sono tra i fortunati ai quali è riservato l’accredito stampa per le sfilate. Basta infatti visitare il sito ufficiale della Camera Nazionale della Moda Italiana e stampare il modulo per richiedere l’invito.

Attenzione però: è sempre la Camera Nazionale della Moda Italiana a decidere a chi concedere l’ambito invito. 

2. Accrediti Buyer per Milano Fashion Week

Esistono poi gli accrediti per i buyer: anche in questo caso bisogna fare domanda sul sito della Camera Nazionale della Moda, dove saranno richieste informazioni dettagliate sulla tua attività, sulle sfilate a cui vuoi partecipare e su chi rappresenti.

La CMNM valuta poi tutte le richieste e contatta coloro che riterrà idonei a partecipare.

3. Dove comprare i biglietti per la Fashion Week

Ora purtroppo ho per te una cattiva notizia: non si possono acquistare inviti per le sfilate. Se un sito internet ti dice il contrario attenzione, potrebbe essere una truffa.

Ma per te ci sono diverse opzioni:

  • Puoi provare a contattare l’ufficio stampa della maison di tuo interesse e sperare abbiano posti a disposizione (e che siano disposti a offrirli ai non addetti ai lavori). Tuttavia devi muoverti con largo anticipo in quanto i posti sono molto limitati, soprattutto ora con il distanziamento sociale e la capienza degli spazi ridotta.
  • Un altro modo è monitorare i siti delle organizzazioni no profit. Suona strano? Eppure è così! Spesso mettono all’asta degli accrediti per devolvere il ricavato in beneficenza. Ti consiglio di dare un’occhiata a CharityStars, un sito web che organizza aste di questo tipo: ogni anno durante le Fashion Week mettono all’asta degli accrediti VIP per i front row di diverse sfilate.

Insomma… Se la moda è la tua passione sono sicura che troverai un modo per partecipare alla sfilata dei tuoi sogni!

Milano Fashion Week: il calendario delle sfilate

La prima bozza del calendario delle sfilate è stata presentata a inizio Febbraio e ovviamente ci potrebbero essere delle variazioni di giorno o di orario per alcuni brand, anche dovute all’andamento dei contagi. Per ora questo è il calendario aggiornato:

23 febbraio

  • We are made in Italy (black lives matter in Italian fashion – Collective), ore 10
  • Calcaterra, ore 11
  • Marco Rambaldi, ore 12
  • Diesel, ore 13
  • Fendi, ore 14
  • Del Core, ore 15
  • AC9, ore 16
  • Alberta Ferretti, ore 17
  • N°21, ore 18
  • Andreadamo, ore 19
  • Roberto Cavalli, ore 20

24 febbraio

  • Max Mara, ore 9.30
  • Genny, ore 10.30
  • Sunnei, ore 11.30
  • Annakiki, ore 12.30
  • Anteprima, ore 13.30
  • Prada, ore 14
  • MM6 Maison Margiela, ore 15
  • Daniela Gregis, ore 16
  • Emporio Armani ore 17 (1° show ore 16)
  • Bluemarine, ore 18
  • Moschino, ore 19
  • GCDS, ore 20
  • Plein Sport, ore 21

25 febbraio

  • Tod’s, ore 9.30
  • Missoni, ore 10.30
  • Sportmax, ore 11.30
  • Etro, ore 13
  • Onitsuka Tiger, ore 14
  • Gucci, ore 15
  • Act N°1, ore 16
  • Elisabetta Franchi, ore 17
  • Vitelli, ore 18
  • Versace, ore 19
  • Palm Angels, ore 20
  • Philipp Plein, ore 21

26 febbraio

  • Ports 1961, ore 9.30
  • Ermanno Scervino, ore 10.30
  • Budapest Select, ore 11.30
  • Jil Sander, ore 13
  • Dolce & Gabbana, ore 14
  • Marni, ore 15
  • Trussardi, ore 16
  • Philosophy di Lorenzo Serafini, ore 17
  • Tokyo James, ore 18
  • Ambush, ore 19
  • Bottega Veneta, ore 20

27 febbraio

  • MSGM, ore 9.30
  • Ferrari, ore 10.30
  • Disquared2, ore 11.30
  • Luisa Spagnoli, ore 12.30
  • Laura Biagiotti, ore 13.30
  • Alexandra Moura, ore 14
  • Giorgio Armani, ore 15
  • Cormio, ore 16
  • Francesca Liberatore, ore 17
  • Hui, ore 18
  • Aniye Records, ore 19
  • Han Kjøbenhavn, ore 20

28 febbraio

  • Joy Meribe, ore 10
  • Munn, ore 11
  • Vìen, ore 12
  • Fabio Quaranta, ore 12

Spero che questo articolo sulla Settimana della Moda di Milano 2022: tutto quello che devi sapere ti sia piaciuto e ti sia utile per conoscere meglio questo grande evento della moda milanese ed internazionale. Alla prossima e buona Milano Fashion Week!

Per rimanere sempre aggiornato, iscriviti alla nostra newlsetter e non perderti nemmeno una news sul mondo dell’organizzazione eventi!