Meeting Hub Meeting Hub blog

Numero Verde - Assistenza Clienti

800 082 840

Musica per eventi nel rispetto delle regole Siae

La musica è un elemento indispensabile per la buona riuscita di qualsiasi evento. Scegliere la tipologia giusta può rappresentare un problema, ma leggendo questo articolo non avrai più alcun dubbio, nemmeno sulle procedure con la SIAE. Sei pronto a scoprire la musica per eventi perfetta?

Partiamo con un dato assoluto: la musica fa parte della vita di ognuno di noi. Diciamo pure che nessuna tecnologia all’avanguardia la può superare perché è, e sarà sempre, uno dei mezzi di comunicazione più potenti al mondo.

La potenza della musica non ha eguali

musica per eventiLa musica abbatte le barriere delle differenze linguistiche, etniche o generazionali. Mette d’accordo persino persone con background e preferenze opposti. In una parola è semplicemente universale.

Si possono cercare le motivazioni che rendono la musica così potente, ma la verità è che essa si rivolge direttamente allo spirito e per questo la sua forza è immensa. Ecco perché è entrata anche, a pieno titolo, tra gli strumenti di marketing più efficaci. 

In particolare diventa una risorsa indispensabile per caratterizzare un evento e per fare in modo che questo si svolga in modo piacevole e naturale. Prova a immaginare, ad esempio, cosa sarebbe un matrimonio senza musica? Un evento noioso, senza ombra di dubbio.

La musica è come la polvere magica che fa spiccare il volo al tuo evento, scolpendolo nel cuore di ogni partecipante. E il tuo obiettivo è quello di creare un evento di successo, giusto? Allora non puoi assolutamente sottovalutare la scelta della giusta musica per eventi, qualunque essi siano! 😉

musica per eventi

Che la musica sia una risorsa indispensabile per ogni occasione è fuori discussione ma attenzione: questo strumento può rivelarsi un’arma a doppio taglio, se non non combacia con il tuo tipo di evento. Non si può improvvisare! La scelta deve essere sempre precisa e accurata.

Ecco perché oggi ho deciso di aiutarti a capire:

  • Come scegliere la giusta tipologia di musica per eventi
  • Come regolarsi con le procedure SIAE

Direi di non aspettare oltre, cominciamo!

Come scegliere la giusta musica per eventi

musica per eventiAbbiamo detto che la scelta della musica per eventi va fatta in modo oculato ma deve soprattutto essere pertinente alla tipologia dell’evento. Questo perché gli effetti della musica, sulle persone, possono essere di vario tipo:

  • Favorire la concentrazione 
  • Stimolare le capacità creative
  • Dare brio alla platea (specialmente durante convention molto lunghe)
  • Rilassare o movimentare l’atmosfera dell’evento

Non solo, di certo una serata di gala o un party non potrebbero essere definiti tali senza una loro colonna sonora. Proprio quest’ultima parola mi fa pensare a una serie di consigli che voglio darti per scegliere la giusta musica per eventi speciali. Seguili alla lettera e vedrai che sarà un successo!

1. Musica con personalità

Il tuo evento deve avere una personalità ben riconoscibile.

Mi spiego meglio. La musica deve essere il più possibile simile al senso che hai deciso di dare al tuo evento. Che sia un matrimonio, un addio al celibato o al nubilato oppure una convention aziendale, la playlist deve rispecchiare lo scopo e l’atmosfera della manifestazione.

Ecco che, per esempio, la musica di un matrimonio non dovrebbe essere per nulla commerciale. Anche se si tratta di canzoni che potrebbero piacere a tutti, la playlist deve parlare degli sposi, delle loro vite e della loro storia d’amore.

Mi sono spiegata? Fin qui non c’è nulla di difficile quindi andiamo avanti!

2. Genere musicale fedele ai gusti degli invitati

Un’altra corrente di pensiero prevede che la musica possa essere vicina ai gusti dei partecipanti. In questo caso, lo scopo della playlist è quello di favorire il senso di:

  • Partecipazione
  • Condivisione
  • Cooperazione

Ecco perché questa alternativa è l’ideale per scegliere la musica per eventi che prevedono un alto tasso di interazione, come i brainstorming.

3. Sottofondo musicale rilassante

Ci sono dei casi in cui la musica non è la protagonista dell’evento. Diciamo che è piuttosto ciò che contribuisce al flusso della manifestazione: si deve sentire ma non deve essere troppo invadente. Stiamo parlando della musica di sottofondo, ideale per eventi come cocktail, dinner party o ricevimenti di lavoro.

La tipologia di musica per questi eventi dovrebbe essere strumentale e soft, come ad esempio il piano bar. Lo scopo della playlist, invece, è quello di creare un’atmosfera distesa e rilassante che favorisca la conversazione e il buonumore.

4. Musica per eventi aziendali

Alla musica per congressi, meeting o eventi di lavoro in generale, spetta un compito molto importante. La tipologia di brani musicali andrebbe scelta tenendo in considerazione i diversi momenti dell’evento tra cui:

  • Ingresso relatori
  • Sessione di lavoro
  • Congedo

In queste tre differenti situazioni, la musica ricopre delle funzioni specifiche. Per esempio, nel caso dell’ingresso dei relatori si dovrebbe prediligere una base musicale che possa dare rilievo all’entrata in sala delle personalità incaricate.

Per la sessione di lavoro, invece, è meglio una playlist stimolante e per il congedo una tipologia di musica che trasmetta energie positive e motivazione.

5. Pausa musicale

Durante un evento, specialmente di lavoro, sono necessarie delle pause. Bisogna ricaricare le batterie, bere un caffè, rilassarsi e scambiare quattro chiacchiere informali. Cosa c’è di meglio di una bella playlist movimentata ed energica?

Anche in questo caso, comunque, si tratta di una tipologia musicale di sottofondo perciò il volume non deve essere troppo alto. La musica deve servire a distendere i partecipanti e a favorire il clima informale, prima di riprendere con il lavoro.

Musica per eventi in linea con le regole Siae

musica per eventiDopo aver deciso la tipologia di musica per eventi più azzeccata, bisogna occuparsi delle procedure con le regole Siae. La Siae è la Società Italiana degli Autori e degli Editori che si occupa della gestione collettiva del diritto d’autore.

Infatti, quando si organizza un evento che prevede l’impiego di musica dal vivo, karaoke o riproduzione di brani, è necessario pagare la Siae. Bisogna, in poche parole, pagare ogni volta che si riproduce pubblicamente un’opera tutelata dal copyright.

Non c’è nessuna discriminante sul tipo di evento: si paga sia che si tratti di un matrimonio, di un battesimo, di un compleanno o di una festa in maschera. Dato che si tratta di un argomento di grande importanza, cerchiamo di fare chiarezza su alcuni punti riguardanti la Siae:

  • Chi la paga 
  • Quando si paga
  • Quanto si paga
  • Dove fare richiesta per pagare la Siae  

Procediamo con ordine.

1. Chi

A proposito del “chi paga la Siae” devi sapere che questo compito spetta all’organizzatore dell’evento. È necessario recarsi presso l’ufficio Siae di competenza territoriale, fare richiesta e pagare, con anticipo, per la riproduzione di musica per eventi sia registrata che dal vivo.

Il pagamento della Siae è obbligatorio ogni qualvolta si organizzi un evento, anche privato, a cui partecipano diverse persone.

musica eventi

2. Quando

A questo punto una domanda sorge spontanea. Cosa si intende per “evento privato”? Secondo quanto stabilito dalla Siae per festa privata si intendono:

  • Matrimoni
  • Battesimi
  • Compleanni 
  • Feste di laurea

È giusto specificare che non si deve pagare la Siae per feste o eventi privati celebrati presso le proprie abitazioni, ma solo nei casi in cui questi si svolgono presso luoghi pubblici. In più, il pagamento va fatto quando i brani stabiliti appartengono al “repertorio della Siae”.

3. Quanto

A proposito del “quanto si paga la Siae” non esiste una cifra standard. Infatti il totale dipende da tre variabili:

  • Tipo di evento
  • Numero di invitati
  • Tipo di musica (dal vivo o registrata)

Ad esempio, per un matrimonio la cifra si aggira intorno ai 199 euro se è previsto un massimo di 200 invitati. Per altri tipi di festeggiamenti, invece, il pagamento è di 99 euro fino a 200 invitati e 149 euro oltre i 200 partecipanti.

Occorre però chiarire che questi numeri si riferiscono alla musica dal vivo. Per la riproduzione di musica per eventi registrata, il costo aumenta ancora una volta in base al tipo di evento. Dopo queste precisazioni, la situazione comincia ad avere dei contorni più nitidi, giusto?

Per scoprire tutto, ma proprio tutto sulle regole Siae e relativi costi, ti basta dare un’occhiata al nostro articolo dedicato.

4. Dove

Rimane solo da definire dove fare richiesta. Per evitare qualunque tipo di frode, non è stata abilitata alcuna procedura telematica. Occorre recarsi di persona presso una sede fisica Siae.

Per essere in regola e procedere con il pagamento bisogna comunicare:

  • Data e ora dell’evento
  • Nome e indirizzo della location
  • Numero dei partecipanti 
  • Costo del ricevimento pro-capite 

Dopo aver effettuato il pagamento anticipato, l’ufficio di competenza rilascia due diversi documenti: il Permesso Spettacoli e Intrattenimenti e il borderò o Programma Musicale. Questo modello serve sia all’organizzatore dell’evento, che compila la parte che gli spetta, sia a chi si occupa della riproduzione che deve specificare tutti i brani eseguiti.

Le procedure per essere in regola con la Siae con la tua musica per eventi possono sembrare lunghe e complesse. Non preoccuparti, in realtà ti sarà sufficiente meno di mezza giornata per sbrigare tutte le pratiche necessarie! 😉


Bene, anche per oggi siamo arrivati al termine del nostro articolo che spero ti sia stato utile per comprendere l’importanza della scelta della perfetta musica per eventi e le procedure necessarie alla tutela del diritto d’autore.

Nemmeno le rigide regole Siae riusciranno a fermare il tuo evento, giusto?

Intanto, se hai trovato l’articolo utile, fammelo sapere lasciando un bel mi piace!

Stai organizzando un evento musicale? Guarda le più belle location per concerti in Italia!

Evelyn Lamberto


meetinghub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!
Free WordPress Themes, Free Android Games

Send this to a friend