Meeting Hub Meeting Hub blog
ragazza seduta ad una mostra

Organizzare una mostra: tutto quello che devi sapere I segreti per catturare il fascino dell'arte

Sei alla ricerca di idee per organizzare una mostra? Allora sei nel posto giusto.

Una mostra fotografica, una mostra d’arte o di architettura è sicuramente una sfida, ma quando ha successo diventa un progetto gratificante e ricco di magia.

L’unico trucco per un successo sicuro è pianificare tutto con cura e lungimiranza!

Leggi l’articolo per scoprire tutti i segreti per organizzare una mostra che faccia parlare di sé.

Scegli il tema della mostra

icona quadroPer prima cosa scegli un tema.

Non basta esporre un certo numero di fotografie o di opere d’arte, è necessario, per dare valore alla mostra, che tutto ciò che viene esposto sia collegato da un filo conduttore, un tema insomma!

Soprattutto nel caso di artisti giovani e poco noti, potrebbe proprio essere la curiosità suscitata dal tema principale ad attirare il pubblico.

Più il tema è specifico più sarà chiaro al pubblico e più facile sarà per te stabilire il titolo della mostra, le opere da esporre e gli artisti da contattare.

Questo ci porta ad un altro punto fondamentale: trovare gli artisti. Una mostra collettiva raccoglie le opere di diversi artisti, diversamente, una mostra personale , come puoi intuire, raggruppa le creazioni di un solo artista.

Informati nei club d’arte, ai mercatini o su forum e siti di settore. Puoi contattare anche associazioni culturali locali, non sarà difficile trovare persone pronte ad esporre le proprie opere.

Non porti molti limiti, fatti guidare dal tema che hai scelto e spazia tra i diversi mezzi espressivi: dalla pittura alla scultura, dalla fotografia fino all’architettura.

Dove organizzare una mostra

icona mostraIl locale che sceglierai per organizzare la tua mostra dovrà rispecchiare le opere esposte e il tema affrontato, non va bene un locale qualsiasi.

Un primo parametro che dovrebbe guidare la tua scelta è la dimensione del tuo progetto, esporrai una decina di lavori o molti di più? Una stanza è sufficiente o preferisci costruire un percorso in più tappe, quindi magari in più locali?

Spetta a te deciderlo!

Non ci sono regole precise, dipende tutto dall’atmosfera che vuoi ricreare e dall’ambiente più adatto alle opere che verranno esposte.

Anche magazzini, ristoranti, bar o dimore storiche possono fare al caso tuo. Assicurati solo che il locale scelto sia curato, pulito e abbastanza spazioso per ospitare la mostra.

Su Meeting Hub troverai sicuramente la location che fa al caso tuo, ce ne sono moltissime sparse in tutta Italia, ti basta cliccare qui sotto!

Le migliori location dove organizzare una mostra

C’è un’altra cosa che devi tenere in considerazione quando organizzi una mostra: devi avere un occhio di riguardo per l’illuminazione.

Essa infatti potrebbe diventare un parametro essenziale nella scelta della location perfetta: delle finestre ampie in grado di catturare tutta la luce del sole possono andare più che bene, ma anche l’illuminazione a pavimento non è da sottovalutare, soprattutto quando si parla di quadri, stampe o fotografie.

In ogni caso, la soluzione migliore è quella di fare un po’ di prove.

Quando organizzare una mostra

icona calendarioOvviamente devi stabilire una data per la tua mostra facendo in modo di avere abbastanza tempo per organizzare tutto e insieme devi stabilire la sua durata.

Se la mostra dura solo uno o due giorni, è meglio preferire i weekend, l’affluenza sarà sicuramente maggiore, mentre se i giorni a disposizione sono di più, fa in modo che sia l’inaugurazione a cadere durante il weekend, meglio ancora se di sabato.

Non puoi ignorare la burocrazia (purtroppo!) e in particolare devi informarti sulla copertura assicurativa necessaria per le opere che vuoi esporre. L’alternativa è un atto di rinuncia che gli artisti dovranno firmare.

Come organizzare una mostra

1. L’allestimento

icona museoL’allestimento dello spazio a disposizione è un passaggio molto importante, è una mostra, l’occhio pretende la sua parte!

Ecco alcuni accorgimenti:

  • La mostra dovrebbe risultare come un flusso visivo continuo;
  • Fai sapere ai visitatori se è possibile o meno interagire con le opere;
  • Indirizza i fruitori attraverso il percorso che hai pensato per loro, il quale può essere semplice e lineare oppure più contorto;
  • Aggiungi ad ogni opera una breve descrizione, insieme al titolo dell’opera e all’autore, in questo modo avvicini al mondo dell’arte anche chi non è molto esperto.
  • Poni un libro firme all’uscita, ti permette di sapere quante persone hanno partecipato e quali sono state le loro impressioni. Il libro può anche diventare un utile strumento di raccolta di contatti utili.
  • Metti un sottofondo musicale non troppo invasivo aiuta i partecipanti ad immergersi completamente nel percorso della mostra. Ma mi raccomando: non tenere il volume troppo alto altrimenti sembrerà di essere in una discoteca!  Ecco cosa dice la SIAE in merito: Musica di sottofondo in fiere, musei e mostre.

2. L’inaugurazione

icona persone davanti a un quadroRegola numero uno: tutti gli artisti devono essere presenti all’inaugurazione, dopotutto sono loro i protagonisti, quindi è giusto che ci siano.

Ma questo non basta, ci sono altri accorgimenti che dovresti rispettare riguardo all’inaugurazione di una mostra:

  • Scegli un presentatore che tenga un breve discorso introduttivo per presentare il progetto e introdurre le opere esposte.  Chi parla potrà essere uno degli artisti, te stesso o qualche personalità di spicco del mondo dell’arte, della fotografia o dell’architettura, se lo spazio è grande potrebbe farti comodo anche avere un microfono a disposizione.
  • Offri agli ospiti un piccolo buffet fatto di cibi semplici da poter mangiare in piedi insieme a bevande alcoliche ed analcoliche. Se i fondi non ti mancano puoi chiamare un servizio di catering ma un’idea altrettanto valida è quella di chiedere a bar e pasticcerie della zona se vogliono farti da sponsor, fornendoti un buffet ad un prezzo simbolico in cambio di un po’ di pubblicità.

Hai già letto l’articolo Come cercare uno sponsor per un evento? Trovi alcune consigli e idee interessanti per identificare enti locali o aziende disposte a sponsorizzarti.

Come promuovere una mostra

1. Gli inviti

icona invitoCome faranno tutti a sapere della tue splendida mostra?

È semplice! Con inviti in formato piccolo da inviare via email e distribuire manualmente, oppure con locandine in formato più grande da appendere in posti con una grande affluenza.

Gli inviti o le locandine dovranno contenere alcune informazioni fondamentali come:

  • Il titolo della mostra che dovrà da una parte chiarire il tema su cui si basa, ma dall’altra incuriosire!
  • Una o più foto rappresentative, ancora una volta per suggerire l’idea che sta dietro il progetto
  • Il nome o i nomi degli artisti le cui opere saranno esposte
  • Il luogo. Se non è una location famosa non essere avaro di dettagli, permetti ai visitatori di trovarti facilmente
  • La durata della mostra e il giorno dell’inaugurazione (se quest’ultima è un evento aperto a tutti)
  • Gli orari di apertura

Leggi il post Come creare una locandina che spacca per un evento per scoprire quali programmi usare per la tua locandina, oppure Inviti fai da te: come farli e cosa scrivere se vuoi darti al fai da te.

In fondo stiamo parlando di artisti, no?

2. La pubblicità

icona pubblicità Se vuoi che qualcuno venga a visitare la mostra, serve un po’ di pubblicità!

Distribuisci gli inviti e le locandine che hai creato in posti in cui ci potrebbero essere persone interessate come scuole d’arte, università, quartieri alla moda, bar o club.

Se la mostra raccoglie più artisti un buon punto di partenza consiste nel far distribuire ad ognuno alcuni inviti ad amici e conoscenti.

Il Web è sicuramente una risorsa da tenere in considerazione se si parla di pubblicizzare la tua mostra: crea una pagina dedicata all’evento per parlarne prima, durante e anche dopo!

Condividere le informazioni sui social le renderà disponibili e visibili a tutti, per sapere come fare leggi l’articolo Come promuovere il tuo evento con il social media marketing.

3. I contatti giusti

icona contattiQualche tempo prima della mostra scrivi un comunicato stampa ed invialo alle redazioni dei quotidiani locali, alle riviste specializzate e di settore, se il testo è accattivante probabilmente lo pubblicheranno e questo significa pubblicità gratuita!

Sii esauriente ma non dilungarti troppo e allega anche un’immagine, se lo spazio a disposizione sarà sufficiente vedrai pubblicata anche quella.

Non limitarti a dire che è una bella mostra ma evidenzia ciò che la rende speciale e su che cosa si concentra, ad esempio se è incentrata sui giovani talenti o se è appoggiata da qualche associazione in particolare.

Se susciterai il giusto interesse un giornalista potrebbe venire di persona a visitare la tua mostra.

Quanto costa organizzare una mostra

icona sacco di denaroDovrai affrontare dei costi per organizzare una mostra: l’affitto del locale, eventuali materiali come accessori per le luci o per allestimenti particolari, l’assicurazione, la SIAE, e anche un po’ di pubblicità, se deciderai di farla.

Per rientrare nei costi dovrai valutare la necessità di far pagare un biglietto di ingresso, proporzionato a quelle che saranno le tue spese.

Se la tua mostra è valida ed in grado di attirare un bel po’ di attenzione non ti sarà difficile trovare qualche azienda o attività locale disposta a contribuire alle spese facendo da sponsor.

Certo, non è elegante tappezzare la sala della mostra di pubblicità ma qualche volantino all’uscita potrebbe funzionare.


Ora tutto è pronto!

Tutti i segreti per organizzare una mostra sono nelle tue mani, non ti resta che metterti al lavoro!

Condividi il post con i tuoi collaboratori e contatta Meeting Hub per richiedere il preventivo della struttura adatta alla tua mostra.

Scopri qui le migliori location per Mostre e Showroom in tutta Italia!

Buon lavoro!

Giada Spezie

Giada Spezie

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati