Superata la fase più critica di questa pandemia, che ha colpito non solo il nostro paese ma tutto il mondo, nasce ora un’esigenza molto sentita: proteggersi il più possibile da pericoli simili. 

In questo articolo ti fornirò indicazioni riguardo a strumenti e procedure non solo per prevenire un possibile contagio, ma anche per sanificare “adesso e sempre” la tua struttura.

Partiamo subito allora!

Prevenire è meglio che curare…

Spero non ti sia mai capitato, ma pensa di dover installare un allarme in casa dopo aver subito un furto. In questo modo non risolvi il problema dovuto al furto stesso, non recuperi gli oggetti che ti sono stati rubati ma previeni il ripetersi di questa situazione in futuro. 

Ora ti chiedo: era necessario aspettare che qualcuno ti entrasse in casa per decidere di proteggerla?

Probabilmente se avessi pensato prima, se avessi prevenuto questa situazione, non ti sarebbe accaduta. 

La prevenzione viene sottovalutata e ci si impegna a risolvere un problema solo quando quest’ultimo si presenta. 

Lasciatelo dire un’altra volta: prevenire è meglio che curare! 

Purtroppo i vantaggi che derivano da ogni attività preventiva molto spesso non sono a breve termine: possono volerci settimane, mesi o addirittura anni prima di poterli vedere. Ed è per questo motivo che la prevenzione frequentemente viene a mancare.

La sanificazione con vapore  

aspirapolvere

Si è parlato spesso della sanificazione degli ambienti per contrastare la diffusione del virus e l’attenzione si è concentrata sulla disinfezione
mediante ozono.

L’ozono è un gas esistente in natura e, senza dubbio, è un ottimo strumento per eliminare il virus, ma è un gas tossico per l’essere umano e il suo utilizzo richiede la perizia di personale qualificato, esperto e adeguatamente protetto.

Per di più, i locali trattati con ozono non sono agibili per diverse ore, perché è necessario del tempo affinché questo gas decada (diventi innocuo).

Quindi concentrarsi solo sull’utilizzo di ozono, in ottica di sanificazione, potrebbe non essere la soluzione migliore.

Il vapore, invece, è economico, efficace e facile da controllare.

Da uno studio francese, dell’Università di Aix-Marsiglia, emerge che il COVID-19 viene facilmente annientato a temperature superiori a 90°C.

L’acqua, a temperatura pari e superiore a 100°C, diventa vapore; il vapore è l’ideale per la sanificazione degli ambienti perché è in grado di annientare i virus senza però inquinarne l’aria.

La pulizia con vapore può essere utilizzata su tutte le superfici lavabili ad
eccezione degli apparecchi elettrici alimentati e delle superfici in legno
grezzo.

La qualità dell’aria nella tua location

sala

Lo sapevi che l’aria che respiri in un ambiente indoor è circa 5 volte più inquinata rispetto a quella che c’è fuori?

Ciò avviene in particolar modo per l’aria che si trova all’interno di una sala meeting o di una location per eventi, perché questi spazi ospitano spesso un gran numero di persone.

Le sostanze nocive che si possono trovare nell’aria di un ambiente chiuso sono moltissime:
• PM10/2,5 (polveri sottili)
• COV (composti organici volatili)
• NO2 (biossido di azoto)
• O3 (ozono)
• CO2 (anidride carbonica)
• CO (monossido di carbonio)

Tutte queste particelle e molte altre ancora si trovano nell’aria che respiriamo e potrebbero danneggiare il nostro apparato respiratorio;
come abbiamo imparato, le cellule colpite maggiormente dal COVID-19 sono quelle epiteliali del tratto respiratorio e gastrointestinale.

Grazie al progresso tecnologico esistono strumenti che permettono di misurare la concentrazione delle particelle nocive presenti nell’aria.

Si tratta dei rilevatori della qualità dell’aria, che sono strumenti dotati di sensori laser in grado di rilevare il particolato.

Una volta rilevato, tale valore viene mostrato in tempo reale su di un display oppure direttamente sul tuo smartphone.

Kaiterra – Laser Egg + Chemical 

Sensedge di Kaiterra

È un rilevatore di PM2.5 e COV compatto ma molto preciso: utilizza la diffusione della luce laser per contare individualmente le particelle
che entrano nel dispositivo e calcolarne poi la concentrazione.

Si tratta di un rilevatore intelligente perché può essere collegato ad altri dispositivi, come ad esempio i purificatori dell’aria, consentendoti di
attivarli solo quando è necessario.

Kaiterra Laser Egg + Chemical è comodamente gestibile anche dall’app dedicata.

Come monitorare la salute delle persone

Quando parliamo di meeting o di eventi si tratta, in effetti, di persone che si trovano a stretto contatto tra loro.

Anche se c’è l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza di almeno un
metro, in queste situazioni è difficile rispettarla sempre.

Quindi, se non vengono prese le giuste precauzioni, attività di questo tipo
potrebbero diventare rischiose.

Per questo voglio consigliarti un dispositivo tecnologico veramente efficace per monitorare la salute delle persone presenti al tuo evento/meeting.

Dispositivo per la prevenzione epidemica – ThermoWall Evolution

visivatech

Al giorno d’oggi la tecnologia ci permette di automatizzare qualsiasi cosa. Grazie alla tecnologia ThermoWall di Visivatech è possibile rilevare lo stato di salute delle persone.

Si tratta di un sistema completamente automatizzato che monitora la salute di una persona, senza che sia richiesta la presenza di un operatore qualificato.

Lo strumento fornisce il risultato in meno di un secondo, rilevando la temperatura corporea con grande precisione e senza contatto fisico.

Ls-1100 & Test Kit di SefiLab

sefilab

Hai il dubbio che qualche partecipante all’evento possa essere affetto da Covid-19? Vuoi rendere un meeting o una riunione di lavoro sicura al 100%?

SefiLab è l’unico rivenditore in Italia dell’innovativo Ls-1100, un analizzatore di immunofluorescenza di ultima generazione in grado di effettuare test rapidi (COVID-19) IgM/IgG.

Come funziona? La presenza di un’infezione in un individuo è mediata dagli anticorpi. Le IgM sono anticorpi prodotti dal sistema immunitario nella fase acuta della malattia, mentre le IgG in quella intermedia e successiva.

Grazie alla lettura digitale di un campione di sangue, lo strumento Ls-1100 è in grado di dire se tali anticorpi sono presenti o meno nell’individuo che, di conseguenza, sa subito se ha (o ha avuto) il virus oppure no.

Che vantaggi ha?

  • Tempi di risposta rapidissimi: solo 15 minuti
  • Interfaccia di utilizzo semplice e intuitiva
  • Risultati accurati, con indicazione sia di infezione recente sia di eventuale infezione precedente
  • Memorizza più di 5.000 risultati di test campione
  • Tutela la salute sia dei dipendenti sia delle persone che devono partecipare ad un evento

Vuoi saperne di più? Cliccando su questo link trovi altre informazioni utili.


Abbiamo parlato degli aspetti fondamentali per poter gestire una struttura riducendo al minimo ogni pericolo per contagio da COVID-19… 

Se proteggerai la tua location non avrai nulla da temere!


Questo articolo è solo un riassunto dell’e-book completo. Se sei interessato all’argomento, puoi scaricare la guida cliccando sull’immagine qui sotto.

ebook sanificazione

A presto