Meeting Hub Meeting Hub blog
Smarrimento passaporto all'estero o in Italia

Smarrimento del passaporto all’estero e in Italia

Viaggiatori o no, il furto o smarrimento del proprio passaporto non lo augurereste a nessuno. Si pensa subito a lunghe attese e complicate trafile burocratiche. Ma se capitasse a voi? Sapreste dire cosa si fa effettivamente in questi casi?

Se siete dei viaggiatori lo sapete. Ad ogni spostamento si controlla di avere con sè il proprio portafoglio, il cellulare e il passaporto. Quando per sbaglio una di queste tre cose non si trova ci viene quello che assomiglia in tutto e per tutto ad un piccolo attacco di cuore.

Immaginate di essere all’estero, parlate poco la lingua locale, dipendete dalla connessione wifi del vostro albergo o dell’occasionale coffee shop. E avete smarrito il vostro passaporto, senza del quale non potete rientrare in Italia. Sentite già salire il panico? Non vi biasimo.

Cosa fare quando si smarrisce il passaporto non fa infatti parte della cultura generale di ognuno, purtroppo è qualcosa di cui si viene a conoscenza solo nel momento in cui ci capita, quando siamo già nel panico e dobbiamo trovare una soluzione nel più breve tempo possibile. Per evitare di dover cercare freneticamente informazioni sul momento, o semplicemente per semplificarvi la vita nel caso vi trovate proprio ora in quella situazione, abbiamo stilato per voi una guida su cosa fare quando vi accorgete di aver smarrito il vostro passaporto.

Denuncia di smarrimento del passaporto all’estero

Smarrimento del passaporto all'estero e in ItaliaSe vi trovate all’estero e avete perso il vostro passaporto o vi è stato rubato, innanzitutto è necessario denunciare alla polizia locale lo smarrimento del passaporto o il furto dello stesso. Vi consigliamo poi di fare una copia della documentazione in modo tale da agevolare le fasi successive.

Passaporto temporaneo

A questo punto potete recarvi presso il Consolato italiano per farvi rilasciare il cosiddetto ETD (Emergency Travel Document). L’ETD è valido per un solo viaggio, per il tempo strettamente necessario per rientrare in Italia o nello Stato di residenza permanente oppure, in casi eccezionali, verso un’altra destinazione.

In ogni caso, sarà necessario presentarsi presso l’ufficio consolare muniti di:

  • denuncia di furto/smarrimento del passaporto o di altro documento di viaggio
  • due fototessere
  • titolo di viaggio del richiedente
  • ricevuta del pagamento del costo del documento (attualmente pari a € 1,55) e delle eventuali spese di spedizione qualora l’interessato non possa recarsi personalmente a ritirare il documento.

Generalmente tale documento viene rilasciato in poco tempo, in alcuni casi il giorno stesso in cui se ne fa richiesta.

Nel caso siate fortunati e il vostro passaporto venga ritrovato dalle Autorità locali, questo verrà restituito all’Ufficio consolare. Per questo motivo, la Farnesina invita coloro che abbiano recentemente subito un furto/smarrimento e vogliano verificare se il proprio passaporto sia stato rinvenuto, a contattare il Consolato via email. Si potrà poi procedere col ritiro diretto oppure potrà essere inviato per posta, ma le spese di spedizione saranno carico del richiedente.

Denuncia di smarrimento del passaporto in Italia

Smarrimento del passaporto all'estero e in ItaliaE se siete ancora in Italia ma avete perso il vostro passoporto? In questi casi la procedura è diversa e, negli ultimi tempi, è stata anche velocizzata dall’introduzione della denuncia online.

Il servizio Denuncia [email protected] web vi permette di compilare ed inoltrare online la denuncia di smarrimento o furto del passaporto, che andrà poi formalizzata recandosi presso un ufficio di polizia nelle 48 ore successive, senza fare la fila e velocizzando così la procedura.

Una volta fatta la denuncia, potete iniziare la procedura per ottenere un nuovo passaporto.

Rinnovo del passaporto

Smarrimento del passaporto all'estero e in ItaliaNel caso di furto o smarrimento del vostro passaporto, oppure  se il vostro passaporto è scaduto, si dovrà richiedere un nuovo passaporto. 

Per semplificare la vita di chi deve rinnovare il passaporto, la Polizia di  Stato ha messo a disposizione degli utenti un servizio online che vi permetterà di avere il nuovo passaporto nel più breve tempo possibile.

Richiedere il passaporto online

Se volete ottenere il vostro nuovo passaporto nel minor tempo possibile potete usufruire del servizio online fornito dalla Polizia di Stato che vi permetterà di richiedere il passaporto e prenotare un appuntamento presso la Questura o il Commissariato della provincia di domicilio o residenza, evitando le inevitabili code.

Il procedimento è semplice: basta cliccare la voce “Accesso per il cittadino”, registrarsi, e successivamente inserire codice fiscale e password. Da lì è possibile presentare la domanda per il rilascio e prenotare un appuntamento direttamente presso la Questura o il Commissariato della provincia di domicilio o residenza.

Il passaporto: documenti necessari

Alla domanda è necessario allegare, oltre alla denuncia di furto/smarrimento del passaporto precedente:

  • un documento di riconoscimento valido;
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti;
  • 1 contrassegno telematico da 73,50 euro per il costo del libretto;
  • la ricevuta di pagamento di 42.50 euro per il passaporto elettronico.  Il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro con causale : “importo per il rilascio del passaporto elettronico”

Il passaporto: costo e spedizione

Il vostro nuovo passaporto verrà quindi a costarvi all’incirca di 116 euro. Una cifra considerevole, ma va ricordato che, salvo imprevisti, sarà una spesa che dovrete sostenere solo una volta ogni dieci anni.

Inoltre, chi desidera ricevere il passaporto direttamente a casa può farlo, ma in questo caso deve preventivare un’ulteriore spesa di 8,20 euro da pagare direttamente all’incaricato di Poste Italiane.

Il passaporto: i tempi di rilascio

Per quanto riguarda invece i tempi per ottenere il passaporto, essi vanno dai 10 fino a un massimo di 30-40 giorni lavorativi, a seconda dell’affluenza più o meno intensa delle richieste, ma anche della grandezza del comune di residenza.
In linea generale calcolate circa due o tre settimane. L’attesa si allunga se inoltrate la richiesta nel periodo che va da aprile a settembre, oppure in caso di festività nazionali. Partite quindi con largo anticipo ed evitate viaggi last minute se non avete il passaporto in regola, prima di non riuscire a partire!

Il viaggiatore esperto

Smarrimento del passaporto all'estero e in ItaliaPrevenire è meglio che curare. Seguendo alcuni semplici accorgimenti possiamo evitare la spiacevole situazione di trovarsi improvvisamente (o quasi) senza passaporto.

  • Prima di partire fate le fotocopie di passaporto, carta d’identità, carta di credito ed eventualmente della patente.
  • Sempre prima di partire annotatevi dove potete trovare il Consolato italiano, ma anche il numero  di telefono delle autorità locali.
  • Controllate di avere con voi il vostro passaporto ad ogni spostamento importante, in modo tale da poter contattare celermente le autorità in caso di furto o smarrimento.
  • Lasciate nella cassaforte dell’hotel i vostri documenti originali e portatevi con voi solo le copie nei vostri spostamenti quotidiani.
  • Tenete d’occhio la data di scadenza della validità del vostro passaporto e tenetela presente quando state pensando di organizzare un viaggio.

Ed è tutto! Non ci resta che augurarvi buon viaggio!Salva

Salva

Sara Tinelli

Sara Tinelli

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati