In questo articolo ti parlerò di un’attività di Incentive e Team Building che puoi organizzare per i tuoi dipendenti: l’arrampicata.

Mi sembra però doveroso fare un piccolo passo indietro e capire innanzitutto cosa sono e a cosa servono le attività di Team Building

Le attività di Team Building sono tutte quelle attività extra lavorative in cui un gruppo di colleghi ha un obiettivo comune che lo porta a instaurare dei legami e a conoscersi fuori dal quotidiano contesto lavorativo.

Le attività di Team Building tra cui scegliere sono diverse, a seconda delle attitudini dei partecipanti e a seconda delle caratteristiche che sei intenzionato a voler far sviluppare.

Ad esempio tra questo tipo di attività possiamo trovare il Beach Volley oppure l’Escape Room o il più adrenalinico Rafting.

La scelta di un’attività rispetto ad un’altra dipende molto anche dalle persone per cui lo devi organizzare: se il tuo team di lavoro è composto da persone giovani puoi azzardare con delle attività piene di adrenalina!

Bisogna sempre tenere in considerazione le persone che fanno parte del tuo team, perché altrimenti corri il rischio di organizzare delle attività che non solo non verranno praticate con piacere, ma che non porteranno neanche all’effetto desiderato!

Oggi voglio parlarti dell’Arrampicata, e in questo articolo cercherò di rispondere a tutte le domande che puoi avere sull’argomento, ovvero:

  • In cosa consiste l’arrampicata?
  • Quali caratteristiche si sviluppano con l’arrampicata?
  • Quando svolgere l’arrampicata?
  • In quante persone è meglio fare arrampicata?
  • Dove è meglio fare arrampicata?

1. In cosa consiste l’Arrampicata come attività di Incentive e Team Building?

icona arrampicataL’Arrampicata è un’attività che può essere praticata all’aperto o al chiuso, su una parete rocciosa nel primo caso o su una parete artificiale nel secondo caso.

In entrambi i casi bisognerà scegliere una parete adatta alle competenze di chi si appresta a scalarla.

Sotto la guida di un istruttore si intraprende la scalata della parete, questa non è un’attività affatto pericolosa, purché si svolga con tutte le precauzioni adeguate ed è adatta ad ogni livello di allenamento.

Importante è non organizzare una scalata amatoriale: è importantissimo essere sempre sotto la guida di qualcuno di competente pronto a mettere in sicurezza il posto e ad intervenire in caso di necessità.

2. Quali caratteristiche si sviluppano nell’Arrampicata?

icona bersaglioCome ti ho detto prima, ogni attività di Incentive e Team Building è importante perché aiuta a sviluppare alcune caratteristiche all’interno del tuo gruppo di lavoro.

Ebook Meeting Hub

Cerchi la location perfetta?

Scarica L’ebook

L’Arrampicata è ideale se si vuole accrescere la fiducia tra i propri collaboratori.

Ad esempio puoi organizzare un’arrampicata su una parete che sia molto, molto semplice ma dove chi scala è bendato e guidato da un altro membro del team.

In questo caso, senza poter utilizzare la vista, la persona dovrà essere guidata totalmente dal compagno: questo permetterà di creare e aumentare la fiducia nei confronti dei propri colleghi.

Tre sono i passaggi che si possono fare quando si decide di fare un’arrampicata:

  • Scalare la parete dal basso verso l’alto
  • Procedere orizzontalmente sulla parete
  • Scendere in moulinette

Tutte e tre queste operazioni servono a sviluppare una determinata caratteristica.

Nella scalata iniziale, quella verticale che va dal basso verso l’alto, bisogna imparare a controllare il proprio corpo e a gestire gli sforzi, oltre che a riflettere sui gesti che si compiono per raggiungere il traguardo.

Quando si procede orizzontalmente sulla parete ci si abitua a cambiare movimento e ad uscire da quello che è lo schema classico dell’arrampicata, mentre con la la discesa a moulinette, ovvero l’abbandonarsi completamente alla corda, si sviluppa la capacità di lasciarsi andare senza perdere il controllo della situazione.

Tutte queste caratteristiche, a seconda del lavoro che si svolge, possono aiutare ad affrontare meglio i problemi che si presentano e le diverse situazioni che capitano ogni giorno.

3. Quando fare un’Arrampicata come attività Team Building?

Icona calendarioIl momento migliore per praticare l’Arrampicata come attività di Team Building è quando l’attività lavorativa è meno intensa e quindi i dipendenti sono più liberi dagli impegni quotidiani.

Questo serve sopratutto a permettere al dipendente di avere la mente libera e potersi concentrare sull’attività del giorno senza pensare a tutto quello che sta succedendo in ufficio.

Inoltre il mio consiglio è di unire l’attività delll’Arrampicata a un soggiorno di relax da passare tutti insieme.

Come ti ho detto prima le attività di Team Building sono importanti perché aiutano il gruppo a diventare più coeso: questo non solo durante l’attività scelta, ma anche durante tutto quello che viene correlato all’attività.

Organizzare un weekend fuori città è la soluzione ideale perché permette veramente alle persone di conoscersi e di creare legami che possono andare oltre quelli del contesto lavorativo.

4. Come si svolge l’arrampicata?

icona uomoTutte le attività di Incentive e Team Building, Arrampicata compresa, iniziano con un briefing dove vengono spiegati gli obiettivi della giornata e dove vengono date alcune indicazioni di carattere tecnico su come questa si debba svolgere.

Dopo il briefing iniziale si passa all’attività vera e propria che solitamente dura circa un paio d’ore.

Puoi scegliere, come ti dicevo prima, di organizzare un’attività originale come l’arrampicata “al buio” o se preferisci organizzare qualcosa di più dinamico come una raccolta di oggetti.

Ad esempio puoi disseminare durante il percorso, sopratutto se questo si svolge all’aperto, una serie di oggetti da recuperare come delle bandierine, che possono essere considerati una serie di “obiettivi intermedi” che il partecipante deve raggiungere.

Molto importante è che ogni persona si assicuri della sicurezza del proprio compagno: ciò è fondamentale per fare in modo che l’attività si svolga in tutta sicurezza e che si sviluppi lo spirito di fiducia e cooperazione.

Alla fine dell’Arrampicata si passa al debrifing finale, dove ognuno dei partecipanti dovrà indicare qual è stata la sua difficoltà nel praticare l’Arrampicata, cosa ha ritenuto più semplice e in cosa si sente migliorato.

Hai già letto l’articolo Debriefing: cos’è e come si fa?

5. Dove svolgere l’arrampicata come attività di Team Building?

icona gruppoL’Arrampicata è un’attività che può essere praticata in un gruppo relativamente ristretto: se cerchi qualcosa a cui far partecipare tutta l’azienda contemporaneamente forse non è la scelta adatta a te.

Se invece hai un piccolo gruppo di 5/6 persone, fino a un massimo di 10, allora può esser la soluzione adatta a te!

Infatti più persone sarete, più ci sarà necessità di una parete più grande e più avrete bisogno di istruttori che vi possano seguire.

In linea di massima 10 persone al massimo è il numero perfetto per intraprendere questa attività perché permette di poterla fare tutti contemporaneamente e dunque incrementare con più facilità le relazioni mentre la si svolge.

Sul sito web Accademia Della Formazione puoi richiedere gratuitamente il preventivo per organizzare l’Arrampicata. Ti basta scorrere in fondo alla pagina e compilare il form di colore rosso.

Team building arrampicata

Se preferisci una soluzione al chiuso puoi optare per le diverse palestre sparse in tutta Italia consultando la mappa messa a disposizione da IndoorClimbing: sono veramente tantissime!

Ti basta cliccare sull’icona di posizionamento rossa per avere tutte le informazioni per contattare la palestra.

IndoorClimbing

Penso di averti dato tutti i suggerimenti e tutte le spiegazioni per organizzare la tua Arrampicata sportiva come attività di Team Building: non mi resta che ricordarti che tutto si deve svolgere in perfetta sicurezza e sotto la supervisione di professionisti.

Non dimenticare che le attività di Team Building servono anche per divertirsi quindi… buon divertimento! 

Scopri le migliori location per Team Building in tutta Italia!

Alla prossima! 🙂