Hai organizzato tutto nei minimi particolari ma al tuo evento manca ancora qualcosa, una persona credibile che possa parlare del tuo prodotto o servizio, un testimonial!

Qui troverai alcune dritte per trovarlo.

Il testimonial è un soggetto che presta la propria immagine e fornisce la propria testimonianza per rappresentare una causa o un prodotto, rafforzandone la credibilità.

Può essere un personaggio pubblico che mette in campo la sua notorietà ma anche una persona comune, ad esempio un cliente che ha provato il prodotto e può fornire la propria esperienza.

Può partecipare ad un’intera campagna pubblicitaria o ad un evento specifico.

Come trovare il testimonial giusto per il tuo evento

binocoloNon bisogna fare l’errore di pensare solo ai testimonial delle pubblicità più popolari, artisti, modelli e calciatori che riempiono le nostre televisioni con i loro slogan.

Il testimonial è ben altro, deve essere in linea con il prodotto o l’attività che proponiamo, deve ispirare fiducia e portare pubblico all’evento.

Inoltre è meglio se ha precedentemente provato il prodotto o servizio e accettato la conseguente politica pubblicitaria. Ecco in sintesi alcune caratteristiche che proprio non possono mancare in un testimonial:

  • Simpatia;
  • Affidabilità;
  • Schiettezza;
  • Credibilità;
  • Spontaneità.

L’importanza di un testimonial

stellaUn bravo testimonial può fare davvero la differenza, dunque potrai capire quanto sia importante la sua scelta.

Deve saper raccontare una storia, meglio se vissuta in prima persona.

Questo porta credibilità e reputazione al tuo marchio. Non è facile mentire, neanche davanti ad una telecamera, non puntare solo sulla popolarità ma condividi insieme al tuo testimonial i contenuti del tuo evento.

Un bravo storyteller è quello che ci vuole per te.

Un attore dunque potrà essere più credibile per la sua capacità di linguaggio ma attenzione, non è sempre così!

Anzi a volte la notorietà può rappresentare un arma a doppio taglio se il nostro testimonial presta il proprio volto a troppe campagne pubblicitarie o se presenzia a molti eventi, specie se contrastanti.

Deve saper essere conciso ma anche preciso, attento ai dettagli e deve entrare in sintonia con il target di riferimento.

testimonial in posa

Perché scegliere un testimonial?

stretta di manoTi chiedi come mai sia così importante avere un testimonial per il tuo evento? Ecco qui alcuni motivi, il resto lo capirai facilmente dopo aver letto tutto l’articolo.

  • Superare la paura del cambiamento. Cambiare abitudini o anche prodotto può essere stressante e qualcosa di familiare è sempre più affidabile. Il testimonial serve a questo: rendere familiare un prodotto al momento ancora sconosciuto. Se vuoi entrare in un mercato nuovo devi consolidare la tua reputazione facendo superare alla gente la paura del cambiamento… cosa c’è di meglio che affidarsi ad un testimonial fidato?
  • Per generare emulazione. Un testimonial noto o particolarmente a suo agio davanti ad un prodotto può generare voglia di imitazione. Un testimonial a suo agio con il tuo prodotto o servizio può portare al suo seguito tanti altri clienti che vogliono provare la stessa sensazione, acquistando da te.
  • Porta più facilmente recensioni positive. Ormai le recensioni sono uno strumento fondamentale attraverso cui si orienta il cliente. Avere un testimonial ti può aiutare a raccogliere più recensioni positive. Ricorda che se un cliente ha avuto una esperienza negativa sicuramente vorrà fare di tutto per recensire il suo malcontento, le recensioni positive invece vanno stimolate!
  • Può raccontare la sua storia reale. Il testimonial migliore è un cliente affezionato che può raccontare la sua esperienza. Anche se non è famosa, questa persona può raccontare la sua esperienza in maniera unica e farlo in modo tale che ogni nuovo cliente vi si possa immedesimare.Una volta identificato il target del messaggio si può scegliere il testimonial perfetto. I clienti cercano onestà e immedesimazione.

testimonial evento

Come convincere un cliente a farti da testimonial

icona messaggiPer scegliere un proprio cliente come testimonial, la mossa migliore è strutturare al meglio il proprio servizio clienti e seguire passo passo ogni passo della sua customer journey.

Come una pianticella, devi curare il rapporto che ti lega a lui dagli inizi fino al post vendita, attraverso ottimi servizi, comunicazioni e follow up. Devi ascoltarlo e coccolarlo, carpire la sua fiducia con i fatti e poi convincerlo a raccontare nient’altro che la sua storia.

In molti casi la testimonianza diretta di un cliente soddisfatto vale molto di più di quella resa da un testimonial celebre.

Come scegliere un testimonial vip per un evento

stellaAttori o calciatori? Modelli o volti noti? Sono tante le possibilità di scelta, tutto dipende dal tuo evento (e dal tuo budget!). Tieni a mente questi consigli:

  • Il vip deve saper parlare, non basta una bella presenza;
  • Ogni vip ha il suo target specifico;
  • Il testimonial vip deve essere in linea con lo stile dell’evento;
  • Non tutti i vip possono essere testimonial agli eventi;
  • Scegli anche in base al cachet di ciascun vip.

Ormai la vita di ciascun individuo è pubblica: studiane la biografia, evita personaggi coinvolti in scandali, spulcia le loro pagine social e leggi i commenti che suscitano nelle persone.

Tieni a mente il tuo obiettivo e il tuo budget: considera che se spendi tanto per un personaggio noto dovrai sacrificare altri elementi del tuo evento. Ne vale la pena? Il tuo investimento porterà i suoi frutti?

Hai ragione, già solo vedere un vip può rendere “simpatica” un’azienda, ma ovviamente non è l’unico aspetto da valutare quindi è sempre bene pesare costi e benefici di ogni scelta.

Magari uno sportivo sarà più adatto ad eventi motivazionali, raccontando le sue gesta potrà spingere il tuo evento ad attrarre persone che rivedono in lui un modello da seguire, mentre un attore può essere più congeniale ad un evento culturale.

Infine ricorda che non basta essere noti per essere efficaci: ci sono personaggi e personaggi, alcuni abili, altri letteralmente “una frana” nel comunicare.

Vediamo nel dettaglio quali possono essere le tipologie di vip da assoldare al tuo evento:

1. Lo sportivo

coppa su podioSe devi parlare di sfide, di avventura, di motivazione e di cambiamento, lo sportivo è la persona giusta per te: arricchirà con le sue testimonianze il tuo evento e riuscirà a coinvolgere tante persone appassionate di sport.

Potrà intervenire come semplice ospite o potrà apportare il suo contributo con un intervento. A volte, ma raramente, può fare anche da presentatore.

2. il Personaggio dello spettacolo

televisioneSi tratta del personaggio più adatto per i messaggi di trasformazione.

L’attore cambia, muta, usa delle maschere ed è conosciuto su larga scala. Tutto ciò può essere utilizzato in favore del tuo evento.

Un personaggio dello spettacolo può sicuramente presentare o intrattenere il tuo target. Averlo come ospite rappresenta un sicuro valore aggiunto poiché sarà in grado di trascinare e incitare all’emulazione un gran numero di clienti.

3. Il comico

microfonoInutile negarlo, nella vita stressante di tutti i giorni, tutti abbiamo bisogno di un po’ di leggerezza.

Cosa c’è dunque di meglio di un comico come testimonial?

Il comico facilita il tuo evento, perché:

  • Entra subito in empatia con la gente;
  • Può creare format motivazionali dedicati ad un settore specifico;
  • Si tratta di un ottimo intrattenitore.

4. Talenti emergenti

Esistono talenti che sbocciano dal nulla e ben presto, grazie ai social, ai likes, alle visualizzazioni, diventano famosi e “seguiti”.

Si tratta spesso di blogger, youtubers e sono personaggi richiestissimi agli eventi, proprio per la grande popolarità che hanno tra la gente, millenials in particolare.

Possono anche essere convinti a “buon prezzo” e possono portare addirittura più persone di un vip tradizionale.

Come trovarli? Guarda i trend su youtube, ti imbatterai sicuramente in qualcuno di loro!

chack per testimonial

Scegliere il testimonial in base al tipo di evento

Un testimonial può essere davvero prezioso per il tuo evento e il suo aiuto può contribuire senza dubbio a moltiplicarne la visibilità. In genere si ricorre alla sua presenza di un testimonial per diverse tipologie di eventi, ad esempio per:

  • Eventi di sponsorizzazione.
  • Viaggi incentive;
  • Convention;
  • Eventi motivazionali;
  • In store promotion;
  • Eventi per il sociale.

A. Eventi di sponsorizzazione

mano con sacco di soldiGli eventi di sponsorizzazione rappresentano l’ipotesi più diffusa. Il testimonial viene scelto per l’affinità a quel prodotto e al target di persone in linea con l’evento stesso.

L’empatia tra il testimonial e i propri fans, il suo seguito e le sue abitudini devono essere calibrate sull’evento stesso in modo che la sua scelta possa fruttare il più possibile.

Ad esempio meglio evitare di scegliere un testimonial accanito fumatore se si vuole organizzare un evento per la vendita di prodotti bio. In questo caso si dovrà scegliere uno sportivo o una persona dedita al “vivere bene”, che ben si sposa con la linea di prodotti che si vuole vendere.

B. I viaggi incentive

aereo in voloI viaggi incentive sono uno strumento di motivazione che hanno lo scopo di incentivare dipendenti, ed i vari collaboratori alla collaborazione al fine di ottenere un miglioramento della produzione ed un aumento del senso di appartenenza alla squadra.

Può rappresentare un premio per chi ha ottenuto obiettivi di rendimento prefissati entro un termine stabilito.

Essi inoltre possono rappresentare:

  • Uno strumento di motivazione del personale.
    Si agisce anche sui rapporti interpersonali, sul loro miglioramento, si favoriscono scambi di idee ed esperienze riducendo anche le distanze geografiche;
  • Uno strumento di fidelizzazione della clientela.
    Si premiano i clienti più fedeli al prodotto o si avvicinano clienti ad un prodotto per loro nuovo;
  • Uno strumento di affermazione del senso di appartenenza.
    Ci si sente parte di un gruppo, un ingranaggio fondamentale per il funzionamento della struttura.
    Si vede ricompensato il duro lavoro di un anno.

Importante in questo caso è scegliere il testimonial giusto che possa trasmettere i valori dell’azienda.

Può trattarsi di un personaggio famoso o di un cliente particolarmente affezionato che i dipendenti possono conoscere nel corso del viaggio.

Molto dipende anche dalla meta del viaggio e dalle iniziative promosse dall’azienda, come attività di team building e di networking.

C. Convention

binocoloI convegni le attività più comuni in cui ci si scambia informazioni ed esperienze, favorendo un arricchimento di conoscenze tra tutti i partecipanti.

Il testimonial che sceglieremo dovrà essere preparato sugli argomenti che vogliamo affrontare, per confermare le nostre tesi, supportarle e e per generare fiducia in tutto il pubblico presente.

In questo caso la scelta di un testimonial con un buon eloquio può essere fondamentale per la buona riuscita di un evento

D. Eventi motivazionali

stretta di manoGli eventi motivazionali rappresentano una nuova frontiera nel rapporto col pubblico, fortemente imperniati su un rapporto diretto.

In questi eventi si punta a coinvolgere il pubblico motivandolo attraverso il racconto di esperienze dirette di persone che hanno tratto benefici da incontri precedenti o in seguito all’acquisto del proprio prodotto o servizio sponsorizzato. Il testimonial in questo caso deve essere dunque:

  • Un soggetto che ha precedentemente assistito ad un evento motivazionale uguale o simile;
  • Un motivatore personale con esperienza sul campo;
  • Un personaggio famoso che ha fatto esperienza del tuo determinato metodo.

L’evento motivazionale può anche essere promosso dall’azienda per premiare o motivare il proprio team.

Si può anche scegliere di investire un budget su un personaggio famoso, che non abbia alcuna attinenza con gli argomenti affrontati ma che riscaldi l’ambiente con la sua popolarità.

Meglio però se condivide il messaggio dell’azienda e dell’intera squadra.

E. In Store promotion

stellaSi tratta di uno strumento di marketing effettuato direttamente nel punto vendita e al momento della scelta d’acquisto da parte del consumatore.

Un testimonial brillante e carismatico può davvero far impennare le tue vendite, sceglilo in base alla sua parlantina e alla sua capacità di relazionarsi col pubblico. In questo caso il tuo testimonial deve essere un vero e proprio venditore.

Acquisteresti un prodotto da una persona che non ti ispira fiducia?
Calibra bene la tua scelta!

F. Eventi per il sociale

icona messaggiSe vuoi promuovere un evento con finalità benefiche puoi rivolgerti ad un testimonial che, in genere, per queste occasioni, non vorrà un lauto stipendio ma si accontenterà di prestare il proprio volto ad una giusta causa o chiederà solo un piccolo rimborso spese.

Si tratta di un’importante occasione dove trasferire messaggi significativi, quindi la persona giusta può fungere da cassa di risonanza per gli obiettivi che vuoi raggiungere.

Come trovare un influencer

icona likeLa figura tradizionale del testimonial è stata affiancata quella del brand ambassador o dell’influencer, un soggetto a cui viene associata una campagna di marketing di un determinato prodotto.

Si tratta di una persona capace di influenzare le opinioni ma anche il comportamento e l’atteggiamento dei consumatori, sia che esso sia esperto sia che esso non sia esperto di quel determinato settore.

Egli si caratterizza:

  • Per messaggi coerenti al brand che rappresenta;
  • Per condurre campagne di fidelizzazione del cliente;
  • Per una targetizzazione dei contenuti tramite social network.

Come si sceglie l’influencer adatto

Non si sceglie quello che ha più fan in assoluto ma quello che ha più fan nel target di riferimento del prodotto.

Quello degli influencer è un mercato in continua evoluzione ma che non è sicuramente facile da comprendere o da scegliere.

La scelta del giusto influencer va fatta in base a parametri quantitativi e qualitativi, in base allo studio del web, in base al carisma che lo caratterizza e che può modificare abitudini consolidate, in base all’originalità dei suoi contenuti.

Dunque è importante sottolineare che l’influencer:

  • Trasmette il tuo evento al suo pubblico;
  • Deve portare un pubblico vicino al target di riferimento ;
  • Deve credere veramente nelle qualità del prodotto e nelle sue caratteristiche;
  • Deve avere originalità e personalità;
  • Deve possedere una comunicazione esplicita, trasparente e chiara;
  • Deve pubblicare con una certa continuità contenuti;
  • Deve avere un “tono di voce” giusto.

Basta studiare con attenzione i suoi profili, le interazioni col pubblico, i commenti e i contenuti per capire se è la persona giusta per te.

Coinvolgimento e autenticità dei followers

coppa su podioMa come scegliere il nostro testimonial sul web?

Ce ne sono davvero di tutti i tipi e molto cambia in base al numero di seguaci che hanno.

  • Everyday Influencers – da 1-1000 followers. Hanno un impatto trascurabile
  • Micro Influencers – da 1.000 a 20.000 followers. Impatto interessante su una cerchia ristretta;
  • Influencers Professionali – da 20.000 a 100.000 seguaci. Esperti del settore;
  • Macro Influencers – da 100.000 a 300.000 seguaci. Hanno spiccate doti di comunicazione;
  • Celebrity Influencers – 300.000 seguaci e più. Hanno un pubblico molto grande e variegato.

Di vitale importanza stabilire se si tratta di seguaci veri o acquisiti fittiziamente o con raggiri o tecniche informatiche.

Per verificarne la veridicità si può fare una ricerca veloce per vedere se il profilo interagisce con i propri followers o utilizzare alcune piattaforme come ad esempio FollowerCheck per avere un report sulla veridicità dei follower su Instagram; anche il servizio BotOrNot è in grado di individuare i falsi seguaci, in questo caso su Twitter.

Programmi per scegliere l’influencer adatto

televisioneIn quanto ai software consigliamo SocialBlade, una piattaforma che ci permette di spulciare negli Analytics degli account, scoprendo l’andamento dei followers del profilo a cui vogliamo rivolgerci e SocialBaker, che fornisce le key metrics più importanti per valutare un profilo e guidarci nella scelta del giusto testimonial.

Spero di esserti stato utile nel chiarire come scegliere il testimonial più adatto, se hai bisogno di altre dritte su come organizzare al meglio il tuo evento… resta collegato con noi!

O scrivimi una domanda qui sotto!

A presto!