Meeting Hub Meeting Hub blog

Numero Verde - Assistenza Clienti

800 082 840

Totem pubblicitari: cosa sono e quanto costano

In questo articolo ti spiegherò cosa sono i totem pubblicitari, perché sono importanti per gli eventi, quanto costano e dove acquistarli.

Cosa sono i totem pubblicitari?

I totem pubblicitari sono delle colonne di plastica o di cartone usate soprattutto in occasione di fiere, congressi ed eventi per attirare gli sguardi dei passanti con l’obiettivo di promuovere un prodotto o un servizio.

È uno strumento che esiste ormai da molti anni, ma nonostante tutto non ha ancora perso la sua attrattiva e la sua utilità. Basta entrare in una fiera per vederli praticamente ovunque!

Ma non solo nelle fiere: i totem si trovano anche sulle strade, nelle palestre, negli ospedali, negli hotel, nei musei, nelle banche, nelle farmacie, nei fast food, insomma, in tutti i luoghi in cui si ha la necessità di comunicare, di informare o di diffondere messaggi promozionali; infatti sono ottimi per pubblicizzare qualunque cosa, un po’ come se fossero un poster su due piedi.

Ce ne sono davvero di tutti i tipi, di diverse forme, materiali e con diversi numeri di facce; insomma: sono interamente personalizzabili! Tutto dipende dalle esigenze di chi ha bisogno di crearlo.

In questo articolo ti spiegherò quali tipologie di totem esistono, quanto costano e quali sono i migliori siti dove acquistarli.

Ma andiamo con ordine: partiamo dalle ragioni. Perché dovresti acquistare un totem pubblicitario? I motivi e le occasioni ideali sono più di una!

Perché usare un totem espositivo?

Se stai pensando di organizzare un meeting, un’esposizione, una fiera o una convention ti servirà sicuramente avere un totem perché ti rende più visibile alla gente che passa, oltre al fatto che comunica una maggiore professionalità.

È impossibile non notarlo, un totem pubblicitario è visibile a centinaia di metri di distanza.

Inoltre è facile da trasportare, perché buona parte dei totem sono fatti con materiali leggeri e resistenti, e alcuni si possono aprire e chiudere fino a diventare di dimensioni super ristrette, così da stare addirittura in una valigetta.

Uno o più totem fatti bene potrebbero addirittura sostituire l’insegna di un negozio o di un’attività perché sono ben visibili ed occupano uno spazio fisico e calpestabile, quindi entrano meglio in contatto con i passanti.

Ci sono anche totem più piccoli, da appoggiare sui banconi ad esempio. Anche questi attirano la curiosità dei passanti ed invitano ad avvicinarsi al bancone o allo stand per chiedere informazioni.

Dimensioni, forme e materiali

I totem pubblicitari possono essere di svariate forme e dimensioni.

Quelle che trovi qui sono quelle principali, ma se non trovi quello che vorresti non ti preoccupare, esistono aziende e siti specializzati nella loro creazione.

Chiedendo loro una consulenza puoi farti fare lo stand pubblicitario che desideri.  Più sotto vedremo quali sono i migliori siti per acquistare totem pubblicitari.

Dimensioni dei totem

  • Molto grandi: Questi totem misurano generalmente 80 x 240 cm di altezza, quindi sono ottimi affiancati a banconi o a stand di grandi dimensioni.
  • Normali: La grandezza media dei totem normali è di 33 x 120 cm, con una stampa fronte-retro. Sono i classici totem che si vedono alle fiere o alle esposizioni, oppure quelli usati per dare indicazioni nei luoghi pubblici.
  • Da banco: Questi piccoli stand hanno una grandezza di circa 12 x 30 cm. Sono adatti ad essere appoggiati sul bancone così da mostrare alle persone che si tratta di un punto in cui possono chiedere delle informazioni.

Principali forme dei totem espositivi

I totem pubblicitari possono essere praticamente di qualunque forma, purché stiano in piedi.  Possono essere: a parallelepipedo, cilindrici, quadrati, triangolari, piatti, bombati, con base in ferro, con base in legno oppure senza base.

I totem inoltre possono avere anche 3 o 4 facce, in pratica sono costituiti da un grande pannello pieghevole che è possibile estendere all’occorrenza, in modo tale da occupare più spazio e risultare meglio visibile e di impatto.

Esistono anche dei totem Roll-Up, con la parte alta e bassa in alluminio e il testo centrale che si arrotola, in modo tale da avere un massimo risparmio in termini di spazio.

Possono essere anche personalizzati aggiungendovi dei porta documenti, dei porta borse o delle piccole mensole per appoggiarvi prodotti, appendini ecc.

Addirittura possono essere messi uno sopra l’altro fino a creare degli archi e realizzare delle strutture che paiono edifici,  come quelle che vengono utilizzate in alcune occasioni nei supermercati.

Come ti ho già anticipato poi, ci sono anche dei totem detti “da banco“, utili per esporre brochure e materiale informativo, oppure per ospitare dei campioncini di prodotti da regalare come omaggio.

Materiali

  • Alluminio + polietilene: sono composti da una combinazione tra il polietilene, un materiale simile al classico polistirolo ma più resistente, e una lastra di alluminio. I totem di questo materiale risulteranno più luminosi, grazie alle proprietà riflettenti dell’alluminio, che assorbe e riflette la luce. Sono adatti sia per gli esterni che per gli interni. Sono piuttosto pesanti da trasportare, quindi è meglio acquistarli se si ha intenzione di lasciarli nello stesso posto per più tempo.
  • Plastica lucida: Sono i classici totem che si vedono nelle fiere, dai colori accesi e brillanti, un effetto dovuto alla lucidità della plastica. A volte si tratta di totem di cartone rivestiti di plastica lucida, per dare un effetto laccato. Ovviamente se lo preferisci puoi richiedere una plastificazione opaca.
  • Cartone: Più economici e meno resistenti di quelli in plastica, ma più versatili. Il vantaggio di questo materiale è che è interamente riciclabile dopo il suo utilizzo.
  • Plexiglass o PVC: è uno dei materiali più utilizzati per la creazione di stand pubblicitari perché è al tempo stesso resistente e abbastanza versatile. C’è da dire però che questo materiale tende a rovinarsi con il tempo, soprattutto a graffiarsi creando un effetto antiestetico, quindi è meglio acquistare un totem di PVC se viene utilizzato solo in poche occasioni o addirittura per una sola volta.

Totem da esterno e da interno

Totem da esterno

Alcuni totem vengono utilizzati per “arredare” spazi esterni.

Cerchi la location perfetta?

Scarica L’ebook

Magari ora non li hai a presente, ma se ci pensi bene i totem sono praticamente ovunque, se inizi a farci caso noterai che in giro per la tua città ce ne sono moltissimi, a partire da quelli fuori dai benzinai, a quelli degli hotel, delle scuole e degli ospedali, fino a quelli posti sui marciapiedi che ti mostrano i panini che vende il kebabbaro sull’angolo della strada.

Ma che differenza c’è tra i totem da esterno e i totem da interno?

Beh, è semplice, cambiano i materiali.

I totem da esterno sono più predisposti all’usura visto che devono fronteggiare diverse condizioni atmosferiche, per questo motivo serviranno materiali più solidi, resistenti e pesanti, come l’alluminio, il legno e il ferro.

Esistono anche totem gonfiabili da esterno, un allestimento che cattura molto lo sguardo, soprattutto perchè incuriosisce. Viene usato soprattutto per gli eventi sportivi, oppure per pubblicizzare le nuove aperture di negozi. E’ meno adatto per le aziende e per meeting professionali.

A volte i totem da esterni sono anche luminosi, come i display dei benzinai di cui abbiamo già parlato.

Ma non sono solo quelli, anche le aziende si possono dotare di totem luminosi per farsi notare dai passanti, soprattutto dagli automobilisti che circolano nelle ore serali.

Il tipo di materiale usato può influire sul prezzo finale, quindi i totem composti da materiali più pesanti ovviamente costano di più rispetto a quelli in semplice cartone. Il pro è che sono anche molto più resistenti.

Totem da interno 

I totem da interno possono essere realizzati con materiali più o meno leggeri.

Il cartone, la carta e la plastica sono adatti a stand che restano in allestimento solo per pochi giorni, mentre i materiali più pesanti sono perfetti per i totem a scopo informativo, ad esempio per quelli che indicano dove sono situati i vari uffici o le sale di un edificio.

I totem da interno generalmente sono anche più versatili, composti in modo tale da poter essere richiusi e trasportati all’occorrenza.

Digital Signage e Totem interattivi: come funzionano

Forse ti sarà già capitato di passeggiare in un centro commerciale e di vedere dei grandi display simili a quelli del tuo smartphone situati lungo la galleria.

Alcuni presentano dei messaggi promozionali o delle immagini pubblicitarie, altri invece sono addirittura interattivi, cioè che ci mostrano messaggi e informazioni differenti a seconda del mondo in cui vengono toccati.

Sono i cosiddetti totem multimediali, o digitali, o interattivi, i mezzi di comunicazione di ultima generazione.

Sono una vera e propria nuova forma comunicativa, detta anche Digital Signage, un modo di comunicare che sta prendendo sempre più piede in tutti i Paesi, per diversi motivi:

  • I messaggi veicolati si possono cambiare o modificare facilmente tramite software appositi
  • I messaggi possono essere trasmessi in determinate fasce orarie in modo tale da intercettare meglio il target ai quali sono rivolti

I totem digitali non solo possono essere utilizzati in contesti differenti, ma possono anche avere obiettivi differenti, che sono principalmente questi tre:

  • Totem informativi:  Sono i display che mostrano informazioni riguardanti dei pubblici servizi, ad esempio gli orari e i tempi di attesa degli aerei, dei treni, dei pullman ecc
  • Totem promozionali: Si trovano soprattutto all’interno dei negozi e dei centri commerciali. Hanno l’obiettivo di pubblicizzare dei prodotti, delle offerte particolari  o degli eventi che si tengono all’interno del complesso
  • Totem per guidare i clienti: Sono simili a dei cartelli, che indicano alle persone dove devono andare, spingendole verso le aree più attrattive della struttura implicata.

Ma entriamo un po’ più nello specifico nel mondo dei totem digitali, vediamo quali sono le tipologie, come sono fatti e come si usano.

Totem digitali a schermo fisso

I totem digitali a schermo fisso sono dotati di un semplice schermo non interattivo, sul quale è possibile visionare una singola pubblicità oppure più pubblicità che si susseguono fra loro.

Ma non solo pubblicità! Anche informazioni in tempo reale, notizie, aggiornamenti possono essere trasmesse su questo tipo di schermi. Insomma, tutte le informazioni che possono essere utili a chi è di passaggio in un determinato momento.

I totem sono connessi ai computer tramite una piattaforma, ovvero un software di digital signage che permette al gestore di cambiare i contenuti trasmessi ogni volta che vuole, controllando anche più totem in contemporanea.

Non sempre è necessario acquistare il totem interamente. Se possiedi già un monitor puoi anche acquistare solo la struttura che lo sorregge.

Vorresti tanto avere uno schermo per la tua fiera ma la spesa vale più dell’impresa? Ti piacerebbe averne uno ma poi sai che dopo il prossimo evento non sapresti che fartene?

Nessun problema, lo puoi sempre noleggiare! Sul sito VideoSystem trovi display di varie forme e grandezze da prendere in prestito per il tuo evento e poi riconsegnare.

Totem digitali interattivi

I totem digitali interattivi o multimediali sono quelli che reagiscono al tocco delle persone, un po’ come quelli che trovi nei centri commerciali che permettono ai bambini di giocare a dei semplici giochi come memory.

Ma offrono certamente anche servizi più professionali, ad esempio permettono alle persone di registrarsi ad un evento, di inserire i propri dati per avere accesso a degli sconti esclusivi (e permettendo a te di fare Lead Generation), di sfogliare un catalogo di prodotti o servizi, o ancora di compilare un questionario di gradimento. 

Insomma, il loro uso è vario, sta a te pensare a quale tipo di schermo sia più adatto alle tue necessità. In ogni caso ti consiglio vivamente di farti aiutare da persone esperte nel campo, quindi in grado di trovare le soluzioni ideali per te.

Totem digitali da esterno

Alcuni totem digitali sono in grado di sopportare anche le peggiori condizioni climatiche, e non solo quelli a schermo fisso, ma anche quelli interattivi.

Sono resistenti sia a basse temperature sia ad alte temperature.

Ad esempio alcuni totem in inverno riescono a rilevare il tocco di una persona anche se indossa i guanti. In estate invece non si scaldano, e quando la luce è molto forte aumentano la luminosità del display in modo da rendere sempre visibile ciò che viene riportato al suo interno.

Possono essere monitorati anche da grandi distanze grazie alla presenza di una tecnologia wireless, inoltre  possiedono dei sistemi che ne salvaguardano la sicurezza, per evitare furti o scassi.

Quanto costa un totem pubblicitario?

Come ormai avrai già capito esistono totem pubblicitari di qualsiasi tipologia, pertanto anche i prezzi possono variare moltissimo tra un modello e l’altro. Di solito i prezzi cambiano in base al materiale di cui sono composti, al numero di facce e alla grandezza.

Io ho dato un’occhiata alle offerte presente in rete, e ho provato a riassumerti in una tabella quali sono i prezzi medi per le diverse tipologie di totem che ci sono in circolazione.

Ovviamente come ti dicevo gli stand pubblicitari possono essere totalmente personalizzabili, quindi prendi con le pinze i prezzi che trovi qui di seguito.

Si tratta di costi medi, che non ti consiglio di prendere alla lettera.

Li ho riportati per farti un’idea di quanto andresti a spendere se vuoi ottenere uno o più totem pubblicitari per il tuo prossimo evento.

I migliori siti dove acquistare stand pubblicitari

Abbiamo visto che cosa sono i totem, quali forme possono avere, quali sono i loro impieghi, quanto costano e abbiamo parlato persino dei nuovi totem digitali interattivi.

Se l’idea di acquistare o noleggiare un totem pubblicitario per il tuo prossimo evento ti stuzzica molto dovresti dare un’occhiata a questi siti che ti propongo.

Sono alcuni dei migliori portali che vendono stand pubblicitari interamente personalizzabili e adatti a qualunque esigenza. Prova a darci un’occhiata, non ti costa niente!

TuttoTotemSu questo sito si possono acquistare totem pubblicitari di qualsiasi forma e tipologia. Il trasporto è gratuito in tutta Italia, anche se alcuni acquisti possono essere effettuati con un numero minimo di pezzi. 

Se clicchi su tasto arancione “Chiedi un preventivo” si apre un box nel quale puoi inserire una richiesta di informazioni. I gestori del portale si impegneranno a ricontattarti al più presto, per capire quali sono le tue esigenze e venirti incontro con un’offerta personalizzata.

StudioStands Anche questo è un sito che vende stand pubblicitari, insegne porta dépliant, e piedistalli. I prodotti sono divisi per tipologia: interno, esterno o altre soluzioni. Ci sono davvero tantissime soluzioni per rendere rendere visibile il tuo stand. Ogni prodotto può essere recensito, quindi è utile anche vedere le opinioni degli utenti in merito.

E’ possibile inoltre calcolare il preventivo specifico di ogni prodotto, per farti un’idea di quanto andresti a spendere acquistandolo così come lo vedi. Ovviamente più acquisti e più risparmi, perchè sono previsti degli sconti sulla quantità.

SmartyStoreSu SmartyStore trovi tutto quello che ti serve per fare pubblicità cartellonistica: cornici, bacheche, accessori, cavalletti, totem luminosi e non.

Effettuano anche una spedizione veloce, tanto che in 24 o al massimo 48 ore ricevi a casa (o dove vuoi tu)  il totem che hai ordinato. Se ci sono prodotti che ti interessano puoi inserirli nella wishlist, ed eventualmente tornare a vederli in un altro momento. Tutti gli ordini sono facilmente tracciabili, in modo che tu possa sapere in ogni momento dove si trovano i tuoi totem e qual è lo stato del tuo ordine.

TicTac E’ un sito dedicato alla stampa digitale su numerosi supporti, specializzato soprattutto nella creazione di stampe su materiali rigidi come legno, ferro, plexiglass, cartone ecc.

Le stampe vengono effettuate principalmente su pannelli di diverse resistenze e spessori, ma sono disponibili anche diverse forme e strutture di espositori e di stand. Ogni prodotto ha la sua scheda tecnica dettagliata, per analizzarlo più nel dettaglio e capire se è davvero ciò che stai cercando. Anche qui ci sono le recensioni relative ai prodotti, così puoi capire come si sono trovate le altre persone ad utilizzare il prodotto.

Anche qui meno prodotti acquisti più il costo di spedizione sarà elevato.

Totem Pubblicitari 

TotemPubblicitari offre stand di diverse tipologie, un po’ tutte quelle di cui ti ho parlato all’inizio di questo articolo.

Puoi decidere se comprare solo la struttura, oppure la struttura  e la stampa insieme.

I prezzi di spedizione partono dai 10€+ iva, ma anche in questo caso si abbassano se ordini grandi quantità.

Sotto ad ogni prodotto è presente anche un pdf con le istruzioni per il montaggio di ciascun totem. Anche qui infine non mancano le recensioni.


E si conclude qui il nostro percorso nell’interessante mondo dei totem pubblicitari.

Questo mezzo di comunicazione ha tanto da poter offrire. Sta a te cogliere la grande opportunità comunicativa e promozionale che possono darti.

Le tipologie sono pressoché infinite e si prestano a moltissime personalizzazioni.

Ti consiglio solo di farti consigliare da un esperto, per far fruttare al massimo la loro utilità durante il tuo evento!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (3 voti)

Sofia Poleni

meetinghub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati

Spotty Wi-Fi

21 gennaio 2016

Template per eventi

27 gennaio 2016

Icebreakers digitali

3 aprile 2017