Meeting Hub Meeting Hub blog
Come allestire un buffet perfetto

Come allestire un buffet perfetto

Che sia per un evento aziendale o per una cerimonia, l’allestimento di un buffet è sicuramente un modo comodo ed originale per offrire da mangiare ai tuoi ospiti.

Meno impegnativo di un pranzo o una cena seduti, ti permetterà di offrire piatti diversi che possano essere adatti a tutti i gusti.

Il buffet è indubbiamente meno comodo rispetto a un pranzo o una cena seduti, ma è l’ideale quando si vuole offrire un aperitivo o comunque si vuole fare qualcosa che sia leggermente meno formale.

Come bisogna però allestire un buffet?

Quali sono le cose da fare?

Quali le regole da seguire quando si decide di offrire del cibo in un buffet?

1. Scegli una location che possa contenere tutti gli ospiti

icona geolocalizzazioneQuando si decide di allestire un buffet, molto importante è anche la location dove questo viene organizzato.

La location deve essere decisa in base al numero di ospiti che hai intenzione di invitare, più sono e più ci sarà bisogno di spazio.

Non sottovalutare questo aspetto, pensa quanto potrebbe risultare scomodo se tutti gli invitati stessero in un ambiente angusto e con poco spazio per muoversi.

Devi considerare quindi il numero di persone, il numero di tavoli che vuoi allestire e in base a questo scegliere dove vuoi che il tuo evento con buffet si svolga.

Le migliori location in tutta Italia

Molte di queste mettono a disposizione anche il catering o le cucine per preparare da mangiare, quindi potrai metterti d’accordo con loro per il menu della serata.

2. Scegli il tema del menu

icona biglietto Per quanto sia un buffet non puoi creare un’accozzaglia di cibi differenti tutti insieme.

Ci deve comunque essere un criterio da seguire che dovrai scegliere tu da solo o che dovrai scegliere insieme al catering a cui ti sei affidato.

I temi possono essere:

Ed ognuna di queste varianti ha poi altre varianti, ad esempio se vuoi offrire del pesce oppure della carne?

Vuoi unire le due cose?

In questo caso ti consiglio di non esagerare (metteresti mai una bistecca e un’astice nello stesso buffet?).

Su qualsiasi tipologia di cibo ricada la tua scelta devi sempre cercare di fare degli accostamenti di sapore che stiano bene l’un l’altro.

E di non esagerare, troppe pietanze diverse genereranno confusione.

3. Considera le diverse esigenze alimentari

icona chefNel momento in cui decidi di allestire un buffet non puoi tralasciare le diverse esigenze alimentari che possono esserci.

Se il numero di invitati è ristretto e conosci tutti puoi far un menu ad hoc in base ai loro gusti e alle loro esigenze, ma se gli invitati sono tanti e non li conosci così a fondo ti consiglio sempre di prevedere dei piatti per celiaci, per i vegetariani e per i vegani.

Che sia una scelta dettata dalla salute o da proprie volontà, non puoi lasciare digiuni i tuoi ospiti e non farli mangiare.

Dopotutto realizzare questi tipi di piatti è veramente facile e veloce, i prodotti senza glutine sono sempre di più facili da  reperire e tutti i catering sono in grado di offrirti questo tipo di servizio.

4. Pensa ad un pasto completo

icona clocheIl fatto che tu stia offrendo un buffet e non una cena seduti non vuol dire che tu non debba considerare il pasto in maniera completa.

A meno che tu non stia offrendo un aperitivo, che quindi si comporrà prevalentemente di stuzzichini come rustici, patatine, pizzette e taralli, se hai intenzione di offrire una pranzo e una cena devi pensare a tutto.

Per tutto intendo che devi partire dall’antipasto fino ad arrivare al dolce passando per primi, secondi e contorni e (perché no?) anche una selezioni si salumi e formaggi in mezzo.

Da non dimenticare sarà anche l’angolo del caffè dove gli invitati potranno scegliere una bevanda calda per concludere il pasto, solitamente sarà il caffè, ma offrite anche decaffeinati e the.

5. Disponi il cibo secondo un criterio logico

icona tickNel momento in cui allestisci un buffet il cibo non può essere messo a caso, ma deve seguire un criterio logico che vada dagli antipasti al dolce.

Chi “percorre” il buffet deve capire immediatamente da dove inizia e dove finisce, deve poter prendere l’antipasto e poi il primo, che devono essere messi in maniera sequenziale sul tavolo.

Questo ordine servirà perché in questa maniera si potrà assaggiare tutto e non ci sarà bisogno di fare avanti e indietro per il buffet o ritrovarsi a mangiare la crostata di mele subito dopo la lasagna.

6. Rendi la fila scorrevole

icona erroreNessuno ama stare ore in attesa con un piatto in mano quando ha fame, quindi cerca di rendere la fila più scorrevole possibile, per fare questo una delle maniere migliori è creare tanti tavoli da buffet diversi, che offrono le stesse cose, in modo tale che le persone possano disperdersi tra questi.

È inutile creare un lunghissimo tavolone tutto unito se si hanno tanti invitati, molto meglio è dividere in diversi tavoli dove le file si divideranno.

Riuscire a non far fare ai tuoi invitati file estenuanti deve essere tra le tue massime priorità quando organizzi un buffet.

7. Decidi come verrà servito il cibo

icona utenteDecidere come verrà servito da mangiare è una decisione importante per un buffet.

Preferisci che siano i tuoi ospiti a servirsi da soli?

Oppure è meglio che ci siano dei camerieri ad impiattare?

Questa è una domanda che ti devi fare durante le fasi dell’organizzazione, entrambe le scelte hanno i propri vantaggi così come i propri contro.

Nel momento in cui decidi che saranno i tuoi ospiti a servirsi da soli, il buffet perderà un po’ di eleganza, ma allo stesso tempo permetterà che gli ospiti si sentano liberi di prendere quanto cibo vogliono e come vogliono.

Allo stesso tempo far impiattare a dei camerieri velocizzerà il servizio, anche se si corre il rischio che i tuoi ospiti si sentano inibiti e non si servano esattamente le quantità di cibo che vorrebbero.

Una soluzione che si applica in molti buffet è quella di fare entrambe le cose.

Cioè fare in modo che i camerieri servano alcuni piatti (solitamente quelli principali) e lasciare che antipasti e contorni vengano presi dagli invitati stessi.

8. Offri da bere

icona cocktailÈ inutile dirlo: non puoi offrire da mangiare senza offrire da bere.

Superata questa parte ovvia il mio consiglio è di mettere le cose da bere in un tavolo separato rispetto al cibo, questo per una ragione semplice ma fondamentale: si beve più di quanto si mangia.

Nessuno avrà voglia ogni volta che deve bere un bicchiere d’acqua di rifarsi tutta la fila del cibo, aspettando che la gente si serva.

Se hai intenzione di offrire degli alcolici scegli un vino bianco e un vino rosso che si adattino alle pietanze che hai deciso di servire.

Scegli tu poi se vuoi servire dei soft drink (dicesi soft drink tutte quelle bevande analcoliche come la Coca – cola, la Fanta, etc..): sono sicuramente una cosa che farà piacere a molti tuoi invitati ma nessuno la pretende durante un buffet.

Qualora tu voglia offrire dei cocktail ti consiglio addirittura di separare anche la parte alcolica da quella analcolica, questo perché per fare dei cocktail ci vuole più tempo che a servire un bicchiere d’acqua, quindi perché far attendere chi vuole solo bere dell’acqua?

9. Scegli degli “accessori” adeguati

icona cenaQuando decidi di organizzare un buffet devi anche considerare tutto quello di cui ci sarà bisogno e per ognuna di queste cose fare delle attente valutazioni.

È indubbio che servano piatti, posate e bicchieri.

Ma di che materiale li preferisci?

Li vuoi in plastica?

Oppure vuoi fare una cosa più elegante con dei piatti in coccio?

Qualora tu abbia optato per la plastica ricorda che ce ne sono di tipi differenti, si va dalla plastica molto leggera a quella di una grammatura più pesante.

Anche i bicchieri possono essere di forme o grandezze differenti. Lo sapevi che esistono i calici anche in plastica? Puoi trovarli su Eurofides! Sono il giusto compromesso tra la comodità della plastica e l’estetica di un bicchiere in vetro.

 Eurofides

Se non hai predisposto sufficienti tavoli, vanno bene anche quelli alti, dove i tuoi ospiti possono appoggiarsi, ti consiglio vivamente di scegliere quei piatti dove puoi incastrare i bicchieri.

Diglass ne propone un modello, ma in realtà ne puoi trovare tanti e fatti in tante maniere differenti.

La comodità di questo tipo di piatto è che permette ai tuoi ospiti di poter mangiare in piedi senza aver il problema di dover fare gli equilibristi tra forchetta, piatto e bicchiere!

10. Allestire il tavolo per il buffet

icona margherita È vero che il punto forte e focale di un buffet deve essere il cibo che metti sul tavolo e che offri, questo però non vuol dire che tu non possa allestire il tavolo con oggetti che possano abbellirlo mettendo fiori, vasi, centrotavola e quant’altro.

Le tovaglie devono essere sempre abbinate, qualora ci siano più tavoli, e possibilmente in linea con la sala dove il buffet si sta svolgendo.

Devono essere ovviamente pulite, ben stirate e puoi abbellirle con qualcosa creato da te. Vuoi qualche idea?

Puoi comprare dei vasetti trasparenti, di quelli semplici che si trovano anche da Leroy Merlin, riempirli di sabbia e mettere al loro interno dei fiori secchi.

Leroy Merlin

Oppure fare la stessa cosa con dei fiori freschi e abbellire i vasi con dei nastrini colorati.

Puoi anche comprare delle candele colorate e spargerle per tutto il tavolo: stai attento però che non vengano fatte cadere e diano fuoco a tutta la sala!

Mi sembra di averti dato tantissimi suggerimenti per allestire il tuo buffet nel migliore dei modi, vogliamo ricapitolarli?

  1. Scegli una location adatta
  2. Scegli il tema del menu
  3. Considera le diverse esigenze alimentari
  4. Pensa ad un pasto completo
  5. Disponi il cibo secondo un criterio logico (insomma: non mischiare gli antipasti ai dolci!)
  6. Rendi la fila scorrevole
  7. Decidi come verrà servito il cibo
  8. Offri da bere
  9. Scegli gli “accessori” adeguati
  10. Allestire il tavolo per il buffet

Seguendo queste semplicissime regole riuscirai ad allestire un buffet perfetto che renderà felice te e i tuoi ospiti!

Se l’articolo ti è stato utile, fammelo sapere qui sotto nei commenti e condividilo con i tuoi amici!

Non mi resta altro che augurarti…buon appetito! 

Francesca Gerardis

Francesca Gerardis

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati