Meeting Hub Meeting Hub blog
Uomo che piange

Le 7 cose che non sopporto negli Hotel

A tutti noi è capitato almeno una volta nella vita di alloggiare in un hotel e dormire in una stanza d’albergo durante una vacanza, per una breve fuga dalla normalità o per una trasferta di lavoro.

Se sei una persona che viaggia abitualmente avrai senz’altro una serie di cose che trovi negli hotel e che non puoi sopportare. Non è forse vero? Per curiosità, ho chiesto ad amici e conoscenti delle loro esperienze, le ho confrontate con le mie e ho stilato una classifica delle 7 cose più odiose che si trovano in hotel.

Vediamola insieme partendo dall’ultima posizione.

1 – Le tendine della doccia

Appena entri nella tua nuova stanza, ti dirigi immediatamente a curiosare in bagno e quello che subito ti balza all’occhio è la doccia con la tendina di plastica!!! Ecco è proprio la tendina quella cosa che, a furor di popoli si trova nella lista nera delle cose che si odiano!

Non ti è mai successo di farti una doccia e non riuscire a insaponarti o risciacquarti perché quella maledetta tendina ti si appiccica addosso e diventa impossibile da staccare?

Eppure sono così comode le porte della doccia in vetro… certo forse non così facili e veloci da pulire ma per lo meno ti rendono possibile una doccia con la D maiuscola!

Tornare nella stanza d’albergo dopo una lunga giornata trascorsa in spiaggia, in montagna o al lavoro, desiderare una doccia e dover lottare con una fastidiosa tendina: che rabbia!

2 – Il bagno allagato

Veniamo alla seconda cosa che più si odia… sempre connessa al problema “tendina”: immancabilmente esci dalla tua “sudatissima” doccia e ti trovi il bagno allagato ma com’è possibile?

ragazza che fa il bagno nella vasca con tanta schiumaSì perché se non c’è la porta di vetro o plastica ma c’è la tendina è ovvio che l’acqua schizzi fuori dalla doccia e se a questo aggiungi la mancanza di un tappetino, il logico risultato è la trasformazione del bagno (o dell’intera stanza) in uno stagno!

È un vero incubo dover entrare e uscire dal bagno e aver sempre i piedi bagnati. Devi asciugarti mille volte finché esasperato chiudi la porta del bagno e decidi di non entrarci più, finché il lago è sparito.

Cioè fino a quando non è finito il tuo soggiorno in hotel!

3 – Le bustine di sapone

Hai presente quelle noiose bustine di sapone che si trovano nelle docce degli hotel?

Sì proprio quelle che inevitabilmente non si aprono quando stai lottando con la tendina che ti si attacca addosso o col getto dell’acqua intermittente.

Entri in doccia, apri il rubinetto sperando di non ustionarti o di non farti una doccia ghiacciata a seconda dei casi, lotti con la tendina e devi pure cercare di aprire quella scomodissima bustina che scivola da tutte le parti perché hai le mani bagnate.

Per fortuna numerosi hotel stanno adottando il dispenser: pratico e senz’altro molto più comodo.

4 – Il phon

Siamo giunti al quarto posto nella classifica delle cose più detestate degli hotel.

Ovviamente dopo aver vinto la battaglia con la tendina di plastica e con le bustine di sapone, attraversato la palude che si è creata in bagno, è ora di asciugarsi i capelli!

Qui entra in gioco il phon: questo è un fatto che interessa maggiormente le donne…

Già, ma perché le donne sono obbligate lasciare uno spazio in valigia per il phon ogni volta che vanno in vacanza?
Si tratta di affezionamento al proprio elettrodomestico personale o c’è dell’altro?

Il phon messo a disposizione dalle strutture non asciuga nulla, ammettiamolo. Il filo non ti lascia agio e soprattutto il getto d’aria non è per niente potente!

Asciugarsi i capelli col phon dell’hotel è veramente un incubo, non credi?

Se non sei d’accordo delle due l’una: non sei mai andato in hotel o sei calvo.

5 – Le prese della corrente

Il phon ci porta alla mente un altro elemento non meno importante, anzi… tanto importante da meritarsi il terzo gradino del podio.

Si tratta delle prese della corrente che sono introvabili!

Se devi caricare il cellulare non puoi certamente asciugarti i capelli, a meno che inizi a staccare le spine delle abat-jour. Ovviamente caricare anche un pc, un tablet o una macchina fotografica diventa un’impresa veramente impossibile se devi litigarti la presa della corrente con un inquilino.

Non ti resta che iniziare a spostare comodini e scrivania nella vana speranza di trovare un’altra utilissima e indispensabile presa!

6 – Il mini-bar

L’elenco non finisce qui! C’è un l’elemento numero 2 della lista nera: il mini-bar.
So già che qui scatenerò un coro di applausi perché tutti, e dico tutti, odiano il mini-bar!

Che senso ha riempire un piccolo frigorifero con bevande e cibo a prezzi esorbitanti e indecenti? Ma quanto costa una bottiglietta d’acqua da 33 cl nel frigo bar della tua stanza d’albergo?

minibar contenente tante bevande diverseCi vuole moltissimo coraggio per avvicinarsi a quel fatidico sportello e scegliere qualcosa per dissetarsi o da sgranocchiare! Per cui la maggior parte della gente si attrezza con bevande e cibo prese dal supermercato più vicino.

Ciò nonostante, il mini-bar è sempre così pieno che ogni volta che vuoi inserirci qualcosa che hai comprato (alla metà del prezzo), sei obbligato a svuotarlo e ovviamente prima di lasciare la camera a riempirlo di nuovo!

Adesso però c’è una nuova invenzione negli hotel: il SENSORE!

È quella straordinaria innovazione che, posizionata sotto le bevande, ne rileva il peso e quindi diventa impossibile togliere una bottiglietta e rimpiazzarla con quella comprata al supermercato.

Grazie a questo innovativo strumento un incontro ravvicinato con il mini-bar potrebbe costarti caro: appena apri lo sportello e sposti una lattina di aranciata ecco che in automatico ti ritrovi addebitato il suo costo sul conto della tua camera.

Non provare neanche lontanamente a spostare o, ancor peggio, a togliere il contenuto del mini-bar per far spazio alla tua piccola scorta di sopravvivenza! La lotta col mini bar è veramente dura da vincere!

7 – Connessione a Internet

Una delle cose più fastidiose è di sicuro la connessione a internet

Innanzitutto, la connessione wi-fi è spesso a pagamento. Sì perché non in tutti gli hotel, nonostante il costo per il soggiorno, è inclusa nel prezzo, ma anzi è da pagare a parte, e anche tanto!

Sì perché, diciamocelo, se prenoti una camera di un certo livello ti aspetti che il wi-fi sia incluso nel prezzo, no?

Ma se sei fortunato e la trovi gratis, stai sicuro che la maggior parte delle volte non funziona, o se funziona devi metterti in posti improbabili per fare in modo che il segnale sia buono oppure spostarti nelle zone comuni o cercare la password tra tutte le comunicazioni che l’hotel scrive (in piccolo) nelle varie brochure che trovi al check in.

Mi chiedo come possa esistere questo problema al giorno d’oggi, dal momento che Internet è alla base della stragrande maggioranza delle attività.

 

Non credi? Raccontami la tua! Quali sono le cose che non puoi sopportare durante il tuo soggiorno?

Scopri i migliori hotel in tutta Italia!

Patrick Sirtoli

Patrick Sirtoli

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati