Meeting Hub Meeting Hub blog
speaker evento

Come trovare uno speaker per il tuo evento

icona punto esclamativoHai già trovato la perfetta location che ospiterà il tuo evento e hai anche già scelto la data in cui questo si terrà.

Ok, puoi considerarti a un buon punto dei preparativi.

Ma devi tenere conto che ti manca ancora lo speaker.

E sai già che non potrà essere quel tuo collega simpatico ma smemorato, e nemmeno quello che si dimentica sempre la fine delle barzellette mentre le sta raccontando.

Per dirla in parole semplici, ma sincere, hai bisogno di uno speaker professionista.

Un relatore seriale, che sappia quello che fa, pronto ad immedesimarsi nei valori che vuoi trasmettere, a comunicare col pubblico in maniera educata, ma coinvolgente e accattivante.

Bene, sei nel posto giusto, o meglio, nella lettura giusta.

Nelle prossime righe vogliamo cercare di rappresentare la figura dello speaker nel suo complesso, quali qualità sono maggiormente apprezzabili, quali diverse tipologie di speaker esistono, a chi bisogna rivolgersi per avere dei contatti effettivamente utili.

Capire esattamente quello che si sta cercando è l’unica via per avvicinarsi il più possibile al trovarlo.

3Lo speaker è uno dei 3 elementi chiave per la riuscita di un evento.

E’ opinione generalmente accettata quella espressa dal pensiero di Jeff Kear, blogger fondatore di “planning pod”, secondo cui la maggior parte delle persone che ripensano ad un evento a cui hanno preso parte, si ricorda sostanzialmente di 3 cose:

  1. il cibo
  2. la location
  3. lo/gli speaker

Chiunque abbia partecipato almeno una volta ad un convegno, ad una giornata di conferenze o ancora meglio, ad una serie di conferenze suddivise in più giornate, può facilmente condividere il pensiero di Jeff.

Se sai a cosa mi riferisco, magari stai già immaginando o ricordando le lunghe ore trascorse seduto, in una sala affollata, con le gambe formicolanti.

Se a questo si va ad aggiungere anche un sonoro borbottio di pancia causato dalla fame…. l’evento non sarà ricordato nel migliore dei modi.

Quindi, quando pianificherai l’investimento del tuo evento, ricordati sempre di dare un occhio di riguardo alla voce rinfresco, e a non sminuire mai il coffe break, che come saprai per esperienza personale, diventa utilissimo per ricaricare l’attenzione della platea e anche per far stringere qualche legami tra gli ospiti.

Di non minore importanza è certamente l’aspetto della location, perché se vuoi mettere l’ospite a suo agio e ben disposto alle finalità dell’evento a cui l’hai invitato non devi mai sottovalutare l’ambiente in cui lo andrai ad accogliere (se hai già visitato il portale Meeting Hub sai che puoi trovare facilmente la location più adatta alle tue esigenze????).

Terzo elemento chiave nella ricetta dell’evento perfetto secondo Kear, è lo speaker: personaggio noto o meno, impegnato in politica o figura del mondo dello spettacolo, è colui che dovrà catturare l’attenzione della platea grazie a quella dote rara che gli antichi romani ammiravano: l’ars oratoria, ovvero l’arte del parlare.

icona listaChiarisciti le idee sullo speaker che ti serve

Prima di affidare l’incarico ad un particolare speaker, devi chiarirti bene le idee.

Pianificare l’evento nei minimi dettagli è essenziale. E devi partire a farlo almeno 6 mesi prima della data stabilita per l’evento.

Detto questo, considera che Diane Goodman, presidente del Goodman Speakers Bureau di Windsore e autrice del manuale Survive the search: how to target and choose the best professional speaker, suggerisce di cominciare a contattare un ipotetico speaker già 12 mesi prima dell’evento!

Nella lista delle cose da fare puoi appuntarti: qual è il pubblico dell’evento? Qual è l’obiettivo del meeting? Che messaggio principale voglio veicolare? Cosa potrebbe aspettarsi lo stesso speaker?

Dettaglio da non sottovalutare è anche il budget a disposizione, uno speaker professionista potrebbe arrivare a costare veramente molto.

Se proprio vuoi ospitare una celebrity o un autore famoso, puoi puntare su qualcuno che ha appena pubblicato il frutto dei suoi studi, in modo che possa sfruttare la vetrina promozionale dell’evento in cui lo ospiti e per contro abbassare un po’ il suo compenso.

Valuta bene il grado di notorietà dello speaker a cui hai pensato, più è famoso, più sarà elevato il suo compenso, ma d’altro canto, potrebbe costituire un richiamo pubblicitario da non sottovalutare.

Inoltre potresti pensare di accordarti col tuo speaker, di modo che debba pensare lui stesso a procurarsi una percentuale di pubblico in sala.

icona audioTipologie di speaker

Un consiglio che spero ti sarà utile è visitare le pagine web delle associazioni organizzate di speaker, come celebrityspeakers.it, che ti permetterà di farti una prima idea di quello che puoi sperare di trovare.

Ti accorgerai che gli speaker sono divisi in categorie, non solo per la fascia di prezzo, ma soprattutto per gli argomenti e le tematiche di cui si fanno portavoce.

Se la tematica dell’evento è già ben definita, la scelta è semplice, altrimenti meglio prendersi ancora tempo per pensare.

Inoltre un bravo speaker può giocare diversi ruoli nel tuo evento: dovrà essere un moderatore?

O un relatore che si faccia voce dei tuoi valori aziendali?

O ancora sarà necessario uno speaker motivazionale, che sia di ispirazione e fonte di riflessione per il suo pubblico?

icona lente d'ingrandimentoDove cercare lo speaker

Non è una cattiva idea chiedere in giro, ad amici o colleghi, se di recente hanno partecipato a qualche evento interessante, se un particolare relatore è rimasto nei loro ricordi, o se conoscono qualcuno che potrebbe presentarci proprio lo speaker che abbiamo in mente.

Se ti va bene ti riferiranno proprio di quel particolare speaker di cui sono stati ospiti e che han visto all’opera personalmente!

Questo è un ottimo approccio, perché avresti modo di capire esattamente quali sensazioni questo relatore ha lasciato nel suo pubblico.

Se sei un assiduo frequentatore di social (e se lavori in questo campo è abbastanza difficile che tu non lo sia), meglio dare anche una spolverata ai tuoi contatti professionali in Linkedin.

Controlla i profili dei conoscenti, lancia ricerche, iscriviti a qualche gruppo potrebbe rivelarsi un ottimo strumento per venire in contatto con qualcuno di davvero adatto, che aveva soltanto bisogno di un trampolino di lancio.

Sempre restando sugli strumenti social, altri mezzi per la tua ricerca possono essere il visitare i forum, controllare i siti delle organizzazioni di speaker (vedi il già citato celebrityspeakers.it) o speakermatch.com (al momento molto conosciuto negli USA, meno da noi).

celebrityspeakers

Controlla nelle università del territorio, che sono un’ottima officina di personalità esperte in materie specifiche.

Infine, non dimenticarti di tenere d’occhio le pubblicazioni e le riviste di settore, che ti permetteranno di monitorare il panorama culturale del momento.

icona stretta di manoPrendere contatto con lo speaker

Se è la prima volta che entri in relazione con la persona che hai prescelto, ti consiglio di mantenere un atteggiamento formale.

A tua discrezione, puoi procedere con un invito tramite un’e-mail dettagliata, magari seguita da una telefonata per spiegare la proposta.

Non puoi aspettarti che la persona tirata in causa accetti all’istante, perché molti elementi sono da valutare ed eventualmente concordare insieme.

Dovrete verificare la disponibilità della data (se l’evento è già stato fissato) e i termini concreti dell’accordo, tra cui il rimborso spese dello speaker.

Inoltre bisogna assolutamente accennare subito al tipo di discorso che avevi in mente, per accertarvi che anche lo speaker lo condivida e non abbia nulla in contrario nel farsene oratore.

Nel caso in cui tu e lo speaker vi troviate d’accordo su questi primi elementi, direi che siamo a cavallo e che la collaborazione può cominciare ufficialmente.

Nel caso in cui invece, non ci si trovi d’accordo su qualche elemento e non si riesca a fare coincidere i due punti di vista, poco male!

Non resta che ricominciare la ricerca, augurandosi maggior fortuna.

icona foglioLa preparazione dello speaker

L’organizzazione dell’evento, almeno per quanto riguarda lo speaker, non può considerarsi terminata solo perché abbiamo riconosciuto e ci siamo assicurati lo speaker che volevamo.

Prima dell’evento vero e proprio rimangono molte cose ancora da considerare.

Bisogna spiegare allo speaker esattamente quale tipo di intervento ci si aspetta da lui, e in quale maniera potrebbe presentarlo. Durante l’intervento lo speaker potrà mostrare slide o immagini? Quanto durerà l’intervento dello speaker? (i tempi organizzativi sono fondamentali per un evento!) Che abbigliamento gli è richiesto?

Tutti dettagli da non trascurare…

Speakers italiani famosi

Adesso ti presento alcuni degli speaker italiani più famosi:

marco montemagnoMarco Montemagno è un imprenditore digitale, conduttore televisivo e speaker. È celebre per i suoi video motivazionali e sui suoi consigli su come fare colpo nel mondo del lavoro. Presenta ai suoi ascoltatori le potenzialità del mondo del web, essendone un esperto della sua evoluzione.

Contatta Marco Montemagno

Oscar FarinettiOscar Farinetti è fondatore e presidente di Eataly . Ex proprietario della catena uniEuro, Farinetti è uno speaker che racconta al proprio pubblico le strategie di marketing con un approccio creativo, innovativo e flessibile.

Contatta Oscar Farinetti

 

Davide Dattoli Davide Dattoli è un imprenditore e co-fondatore di Talent Garden.  Dattoli è uno dei 5 TOP innovatori italiani di Wired. È anche un speaker di successo: sprona i suoi ascoltatori ad impegnarsi e a credere nelle proprie idee dimostrando che anche in Italia si può avere successo.

Contatta Davide Dattoli

Sonia GandhiSonia Gandhi è presidente dell’Indian Nation Congress. Secondo la rivista Forbes è al nono posta tra le donne più potenti del mondo. Tiene discorsi motivazionali, stimolanti e brillanti grazie al suo carattere carismatico. Tratta questioni globali, sociali ed economiche.

Contattala Sonia Gandhi

Pierluigi CollinaPierluigi Collina classe 1960 è stato uno dei più famosi arbitri di calcio al mondo. Collina racconta di come ha raggiunto l’apice della sua carriera.

Contatta Pierluigi Collina.

 


Federico PistonoFederico Pistono
 è un giovane genio informatico, imprenditore, autore e fondatore di Konoz applicazione web gratuita che propone video di apprendimento su Youtube.  Nei suoi comizi Pistono analizza la società del futuro concentrandosi sulle tecnologie che sono in crescita.

Contatta Federico Pistono

Bebe Vio

Bebe Vio è una campionessa paralimpica di scherma italiana, vincitrice della medaglia d’oro ai XV giochi paralimpici di Rio de Janerio. Bebe è una speaker motivazionale che cerca di infondere coraggio e a credere in se stessi ai proprio ascoltatori raccontando la propria esperienza di vita.

Contatta Bebe Vio

Oliviero ToscaniOliviero Toscani è conosciuto a livello internazionale come pubblicitario di alcuni dei più famosi giornali e marchi del mondo come Benetton, Valentino, Chanel. Tra gli argomenti trattati ci sono il branding e il marketing, il potere dei media, creatività e innovazione.

Contatta Oliviero Toscani

Alex BroekmanAlex Broekman è un imprenditore. Ha avviato un’azienda di video proiezioni e successivamente ha collaborato con alcuni brand di successo come Coca-Cola, Deloitte e Bayer. Parla di come ha costruito la propria azienda partendo con un budget pari allo zero e senza nessun investimento.

Contatta Alex Broekman

Marta MainieriMarta Mainieri è blogger, autrice, giornalista. Ispira le aziende ad utilizzare un’economia di tipo collaborativo.Tra gli argomenti più trattati da Mainieri c’è la sharing economy, ovvero l’economia della collaborazione basata sul riciclo e l’accessibilità da parte di tutti alle risorse.

Contatta Marta Mainieri

Credo ormai di averti detto tutto.

Se nella lettura hai trovato qualche spunto interessante che ancora non conoscevi, spero ti sia stato utile per i prossimi eventi che organizzerai!

Scopri le migliori location per eventi in tutta Italia!

E tu quale speaker hai scelto?

Fammelo sapere qui sotto nei commenti.

Grazie per aver letto il mio articolo, se ti è piaciuto condividi, lascia un commento o clicca mi piace!

Laura Scotti

Laura Scotti

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati