Allestire uno showroom che si faccia ricordare non è facile. In questo articolo, però, troverai i consigli giusti! Ne sono certa.

Quando ci si trova ad organizzareeventi, si deve avere tutto sotto controllo.

Innanzitutto, focalizziamoci sullo showroom e partiamo da qui.

Come organizzare uno showroom

Cosa è uno showroom?

Non c’è una vera definizione da vocabolario di showroom: questo perché è uno spazio molto versatile, che non può essere etichettato in modo semplice e banale.

L’obiettivo principale di uno showroom è di mostrare (show) e presentare qualcosa. I primi showroom nascono nella mondo della moda e, dopo averlo conquistato, si sono diffusi in altri settori.

Questa tipologia di spazio offre un’esperienza immersiva, quasi una realtà parallela, in cui il potenziale cliente può letteralmente tuffarsi. Parola d’ordine? Novità. Uno showroom deve essere sempre nuovo!

Come organizzarlo al meglio? Ecco qui qualche super consiglio!

4 consigli utili

Perché uno showroom sia indimenticabileed assolutamente perfetto ti serve:

–  Personalizzare: questo spazio non è un negozio ma non è nemmeno un luogo qualunque. Deve offrire un’esperienza legata a doppio filo ai prodotti o servizi della tua azienda, perciò tutto deve essere completamente riconoscibile e riconducibile al brand. Quindi avanti con logo, colore, motto, gadgets e style.

Il tuo brand è il punto forte; quindi lascia che ti conoscano sotto ogni aspetto. Mostra il processo di produzione, metti in scena il tuo servizio, raccontati. Trasforma il tuo showroom in uno storytelling.

  • Metti al centro il bene o servizio che offri: ricordi? La novità batte tutto; quindi scegli l’ultima news del tuo brand e racconta ogni cosa. E ricorda che il prodotto o servizio che offri deve essere al centro dell’esperienza.
  • L’illuminazione, gli arredi e gli spazi in generale devono ruotare attorno alla novità del momento.
  • Definisci un target preciso: rivolgendoti ad un target specifico potrai avvicinarti alle sue esigenze ed essere, in automatico, più efficace.
  • I giovani prediligono ambienti informali, le famiglie cercheranno subito un’area gioco, i professionisti non apprezzano i fronzoli e vanno subito al sodo… Valuta a chi è diretto il tuo messaggio e parla la sua lingua!
  • La gestione degli spazi: ecco il vero motivo per cui siamo qui… Gestire gli spazi all’interno dello showroom. Devi seguire un criterio preciso e definito, suddividere gli ambienti e creare delle aree che rispecchino i vostri prodotti e servizi in modo realistico ma persuasivo.
showroom espositivo

Come organizzare uno spazio showroom

Per riuscire a gestire uno showroom innovativo e che funzioni, bisogna pianificare anche il più piccolo dettaglio; perché organizzare uno spazio è un po’ come organizzare le vacanze. So che sei uno stakanovista, ma sono certa che ogni tanto sogni anche tu le dorate spiagge dell’Algarve in Portogallo.

Nello stesso modo in cui immagini quella vacanza, così devi costruire il tuo showroom; con lo sguardo sempre centrato sul prodotto/servizio che offri al pubblico. Innanzitutto l’organizzazione degli spazi deve seguire un filo logico e l’esperienza deve essere un viaggio all’interno del brand: ecco perché tutto deve essere curato nei minimi dettagli.

Ultimo step del viaggio? Passare dalla cassa, per favore!

showroom

Affinché tutto ciò ottenga i risultati desiderati, devi scegliere:

  • La meta: qual è l’obiettivo dello showroom? Solo vendere o anche farsi ricordare? Non dimenticarti di pensare anche alle emozioni, sono quelle che fanno ricordare l’esperienza.
  • Il tema: come dicevamo prima, il prodotto deve essere al centro di tutto ciò che fai. Per cui scegli bene su cosa impostare il tuo showroom e poi declinalo in tutti i modi possibili; ovvero dimostrazioni, prove gratuite, conferenze e chi più ne ha, più ne metta! E crea delle aree dedicate per ogni attività.
  • L’interior design: in uno showroom è quello che fa la differenza. Non essere scontato: in fondo si tratta di uno spazio versatile e multifunzionale… Ad esempio, per una dimostrazione invece di far accomodare i tuoi ospiti su delle banali sedie puoi farli stare comodi su dei divanetti oppure su quei puff che ti avvolgono in un abbraccio. Rompi le regole!

Regole d’oro per gli interni:

Dopo aver scelto “cosa” devi fissarti bene sul “come” ottimizzare gli spazi in relazione al prodotto. Ecco qualche consiglio sui must dello showroom:

  • video schermi: puoi utilizzarli per proiettare il processo di produzione oppure l’esperienza di altri partecipanti; l’importante è che le immagini facciano incollare lo spettatore allo schermo.
  • accessori: non sottovalutare i gadgets e nemmeno l’allestimento dei dettagli; qualche fiore fresco, un intrigante profumo per ambienti e la luce giusta possono fare la differenza.
  • essere on line: lo diciamo sempre, è l’era del web. Allora sfruttalo al massimo e metti on line, sui canali social, foto e video; condividi ogni momento e fai desiderare a chi non è presente di venire a visitare lo showroom al più presto!

In questo articolo troverai un po’ di consigli per diventare virale su internet: come aumentare la condivisione sui social durante gli eventi

showroom

Per essere al top on line, devi esserlo anche off line; quindi organizza eventi specifici come workshop e presentazioni di nuovi prodotti. Ma non dimenticarti di:

  • invitare ospiti speciali
  • inserire un’area buffet
  • creare comfort: il design e le novità non devono far sì che trascuri il comfort. Stare comodi ed a proprio agio vale tantissimo per i clienti.

Insomma, riempi di attività lo showroom!

Da curare sono sia gli esterni che gli interni, soprattutto le vetrine, perché queste ultime attirano i passanti. Incuriosire chi ancora non ti conosce è più difficile che farti bello su facebook con chi già ti segue!

Un trucco speciale per creare comfort è la musica. Sai che è scientificamente provato che la musica classica aiuta le persone a fermarsi? Le fa sentire bene e le aiuta a rilassarsi . Un ritmo più incalzante invece potrebbe infastidirle o distogliere la loro attenzione mentre cercano di informarsi sul prodotto.

showroom

Lo so che abbiamo detto tante cose ma forse ce n’è una che le riassume tutte, ovvero: per organizzare un buon showroom non pensare solo a vendere; prenditi cura delle persone che decidono di dedicare del tempo al tuo brand!

E vedrai che il resto verrà da sé!

Aspetto il tuo invito quando avrai organizzato un favoloso showroom!

A presto!