Meeting Hub Meeting Hub blog
Laurea e organizzazione eventi

Laurea e organizzazione eventi Quale percorso di studi scegliere e gli sbocchi professionali

Quello dell’organizzatore di eventi è un lavoro complesso, che sta divenendo sempre più specializzato. Organizzare eventi, fiere, festival, concerti e cene aziendali non è una cosa semplice! Ci vuole tanta esperienza, ottime capacità relazionali e tanta voglia di imparare!

Per organizzare un evento sono necessarie numerose competenze, che certamente derivano da tanta esperienza… ma anche da un background di studio e formazione. In questo articolo troverai una guida ai corsi che offrono le competenze adeguate per coronare il tuo sogno di diventare un event manager.

I mille volti di un organizzatore di eventi

icona maschereSe pensi che la professione dell’organizzatore di eventi sia qualcosa di ben definito ti sbagli.
Devi sapere che le attività che svolgono possono essere anche molto diverse tra loro.
E’ bene precisare che esistono tanti tipi di eventi, di conseguenza ci sono anche tanti professionisti specializzati in rami differenti.
Gli Event Manager si possono occupare di concerti, eventi musicali, matrimoni, eventi sportivi, viaggi, ristorazione…chiunque deve pianificare un evento ben strutturato ha bisogno della professionalità di un organizzatore di eventi.
Tuttavia si possono distinguere tre categorie principali:

  • Wedding Planner: un Wedding Planner é una figura professionale che è nata e si è diffusa negli Stati Uniti e che pian piano sta diventando popolare anche nei paesi europei.
    Il Wedding Planner è la figura che aiuta due futuri sposi nell’organizzazione del loro matrimonio, curando gli aspetti gestionali, logistici e amministrativi. Deve avere buon gusto e saper dare ottimi consigli, ma non solo: si occupa di gestire i contatti con tutti i fornitori: servizio catering, ristorazione, fotografi, parrucchieri, fioristi…
  • Operatori congressuali: un operatore congressuale è una persona che lavora in un hotel o in un centro congressi e si occupa di allestire, preparare e organizzare meeting, congressi, conferenze, riunioni.
    Ce ne sono due tipi: CMC (Congress & Meeting Manager) è una figura professionale che si occupa di gestire e coordinare meeting e congressi che avvengono all’interno di hotel o centri congressi predisposti ad ospitare eventi.
    Un Meeting Manager può lavorare in diversi contesti: enti pubblici o privati, aziende o agenzie viaggi. All’interno di una struttura congressuale è la figura di maggiore responsabilità, quella che si occupa di gestire tutto il settore MICE (Meeting, Incentives, Conventions and Events).
    In poche parole è colui che coordina le relazioni con i PCO (Personal Congress Organizer) e pianifica le fasi di allestimento coordinando gli operatori ad esso dedicati. PCO (Professional Congress Organizer): è un consulente, quali possono essere aziende o agenzie di stampo nazionale o internazionale con un forte orientamento al settore MICE.Forniscono un servizio di consulenza a chi ha la necessità di organizzare un evento, offrendo le loro competenze e strumenti adatti a gestire l’organizzazione di un evento specifico.
  • Organizzatori di eventi culturali: La categoria relativa agli Eventi Culturali comprende coloro che lavorano all’organizzazione di concerti, fiere, mostre, eventi sportivi, esposizioni, festival…

 

Cosa deve saper fare un organizzatore di eventi?

icona ideaSe vuoi diventare un bravo organizzatore di eventi devi essere una persona in gamba, dotata di molte competenze.
Vediamo insieme quali sono:

• Analizzare i bisogni dei clienti: un bravo organizzatore di eventi è in grado non solo di conoscere i bisogni dei clienti, ma anche di arrivare prima di loro, anticipandoli. Una volta comprese le necessità, un organizzatore o un’organizzatrice deve essere in grado di definire l’obiettivo dell’evento, e le fasi strategiche necessarie per raggiungerlo.

• Definire il progetto di un evento: dopo aver analizzato le esigenze dei clienti l’organizzatore di eventi deve capire quali sono le azioni concrete che è possibile intraprendere. Dovrà essere in grado di gestire le risorse economiche e materiali utili alla realizzazione dell’evento.

• Allestire un evento: un organizzatore di eventi deve essere capace di allestire gli spazi nel modo migliore, allacciando rapporti con tecnici, fornitori e finanziatori.

• Gestire la comunicazione: una volta organizzato l’evento questo deve essere promosso, bisogna fare pubblicità altrimenti non si presenterà nessuno. Ecco allora che l’organizzatore di eventi si trasforma in un esperto di comunicazione, che sa scegliere e gestire i canali giusti per raggiungere il pubblico che il cliente si è prefissato.È fondamentale avere buone conoscenze del Web e degli strumenti che permettono di semplificare moltissimo l’attività di organizzazione.


• Monitorare costantemente l’evento:
l’organizzatore di eventi deve possedere gli strumenti necessari per valutare il grado di soddisfazione dei suoi clienti e, al tempo stesso, del pubblico destinatario dell’evento. Monitorare le entrate e le uscite è ad esempio un’attività fondamentale, importante da gestire se si vogliono ottenere benefici.

 

Come acquisire le competenze: la formazione

icona libriVuoi sapere qual è il percorso formativo perfetto per diventare organizzatore di eventi? Ebbene…non esiste.
Devi sapere che in realtà non esistono delle leggi che normano la professione dell’event planner perché di fatto all’assunzione non vengono richiesti titoli di studio, diplomi specifici o iscrizioni ad albi.
La cosa importante se vuoi diventare un organizzatore di eventi è avere tanta voglia di fare e soprattutto avere interesse per lo specifico ambito in cui andrai ad operare, ad esempio nel settore dei matrimoni, dello sport, dell’arte, del teatro, della musica ecc.
È vero che non c’è un percorso formativo specifico per diventare un Event Planner, tuttavia durante il tuo percorso puoi fare delle scelte che ti daranno una mano nel diventarlo.

Ecco quali :
• Istituti superiori
Se devi scegliere una scuola superiore scegli un istituto alberghiero: ti aiuterà ad immergerti nel mondo dell’hotellerie e dell’organizzazione. Una buona alternativa è la ragioneria ad indirizzo turistico. Avrai una buona base economica e al tempo stesso approfondirai l’ambito turistico e commerciale.

• Lauree per l’organizzazione di eventi
Se invece stai pensando ad un percorso universitario devi sapere che le lauree adatte a diventare organizzatore di eventi sono diverse, vediamole insieme, una ad una…

 

Lauree per l’organizzazione di eventi, come e dove conseguirle

icona tocco di laureaIn Italia ci sono moltissime università che ti permettono di coronare il tuo sogno e diventare organizzatore di eventi.

Come ti ho già anticipato una vera e propria laurea in organizzazione eventi non esiste, tuttavia ci sono diversi percorsi formativi universitari ideali per intraprendere la professione.

Una laurea non è strettamente necessaria in questo campo, ma come già saprai le persone laureate hanno più carte da giocare, ovvero hanno più possibilità di essere quantomeno prese in considerazione in fase di selezione del personale da parte dei datori di lavoro.

E’ un’ottima ragione per ottenerne una.

 

• Laurea triennale in Scienze della Comunicazione 

Durata: 3 anni
Requisiti d’accesso: L’accesso al corso è generalmente libero, ma è necessario aver concluso le scuole superiori e aver superato una prova iniziale di verifica delle conoscenze.
Sbocchi lavorativi: Agenzie pubblicitarie, imprese o enti di promozione turistica, ufficio relazioni con il pubblico, organizzatore di eventi.
Insegnamenti: marketing, comunicazione di massa o di impresa, sociologia, pubblicità, teorie dell’organizzazione, semiotica, diritto digitale, lingue straniere.

Ecco dove sono situate in Italia tutte le università che offrono un corso di laurea in Scienze della Comunicazione:

 

NORD:
• Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore
• Milano, IULM
• Bergamo, Università degli Studi di Bergamo
• Padova, Università degli Studi di Padovaitalia con regioni evidenziate
• Genova, Università degli Studi di Genova
• Trieste, Università degli Studi di Trieste
• Varese, Università degli Studi di Varese
• Savona, Università degli Studi di Savona
• Lugano (CH), Università della Svizzera Italiana

CENTRO:
• Roma, Università di Roma Tor Vergat
• Roma Università degli Studi “La Sapienza”
• Roma, Università degli Studi Roma Tre
• Sora, Università degli Studi di Sora
• Viterbo, Università degli Studi di Viterbo
• Bologna, Università degli Studi di Bologna
• Pisa, Università degli Studi di Pisa
• Modena, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
• Macerata, Università degli Studi di Macerata
• Perugia, Università degli Studi di Perugia
• Teramo, Università degli Studi di Teramo
• Siena, Università degli Studi di Siena

SUD:
• Cagliari, Università degli Studi di Cagliari
• Napoli, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa
• Bari, Università degli Studi di
• Campobasso, Università degli Studi del Molise
• Catania, Università degli Studi di Catania
• Fisciano, Università degli Studi di Salerno
• Lecce, Università degli Studi di Lecce
• Messina, Università degli Studi di Messina
• Sassari, Università degli Studi di Sassari

 

• Laurea triennale in Relazioni pubbliche e comunicazione di impresa 

Durata: 3 anni
Requisiti d’accesso: L’accesso al corso è in alcuni casi programmato, ciò vuole dire che i posti disponibili sono limitati. Inoltre è necessario aver concluso le scuole superiori e aver superato una prova iniziale di verifica delle conoscenze.
Sbocchi lavorativi: Addetto alla comunicazione interna ed esterna, gestore di eventi, organizzatore di eventi, addetto al marketing, specialista in fashion event, strategic planner, community manager.
Insegnamenti: marketing, relazioni pubbliche e comunicazione d’impresa, economia aziendale, cultura di impresa e consumo, psicologia.

 

• Laurea magistrale in Comunicazione, ICT e media

Durata: 2 anni
Requisiti d’accesso: titolo di laurea triennale
Sbocchi lavorativi: copywriter, organizzatore di eventi, web designer, analista di mercato, addetto alle relazioni pubbliche, tecnico di marketing, direttore di produzione, operatore culturale
Insegnamenti: Economia, sistemi informativi, analisi dei media, tecnologie web, marketing, interaction design, social media, discorso pubblico, business intelligence, sociologia delle reti

 

• Master e specializzazioni

Se vuoi proseguire la tua carriera e specializzarti ancora di più iscriviti ad un master!
Master in International Management, Master in Marketing, in Business Administration, Turismo Internazionale, Event Management.. ce ne sono un’infinità!
Il consiglio però è questo: se ne hai la possibilità frequenta un master all’estero, in questo modo oltre alle competenze organizzative e gestionali imparerai o migliorerai una lingua straniera, un vantaggio importante nel mondo dell’Event Management e nel mondo del lavoro in generale.
Su Master Abroad  trovi diversi corsi, prova a darci un’occhiata!

 

Sbocchi occupazionali

icona valigiaDevi sapere che un organizzatore di eventi è una persona totalmente immersa in un contesto reticolare.
Cosa vuol dire? Significa che rappresenta un nodo di una grande rete di relazioni costituita da diversi professionisti: artisti, critici, giornalisti, finanziatori, committenti, enti pubblici, consumatori.
C’è di tutto nella rete di un bravo organizzatore di eventi! Sono tutte persone interessanti ma non è detto che avrai a che fare con ciascuno di loro, tutto dipende dal contesto in cui andrai ad operare.
Generalmente si inizia con uno stage in un’agenzia di eventi: passare qualche mese in un contesto di questo tipo serve a farsi le ossa e ad imparare le basi su cui fondare la propria professionalità.
Oltre alla possibilità di aprire una propria attività, vediamo quali sono i contratti di lavoro ai quali può aspirare un organizzatore di eventi:
Contratto di collaborazione occasionale a progetto: come avrai capito l’attività di un organizzatore di eventi è strettamente legata agli eventi. Un evento non avviene tutti i giorni. Può durare anche settimane o mesi. Ecco perché nel mondo dell’Event Management sono molto diffusi i contratti di collaborazione a progetto: prepari il progetto, lo persegui e lo completi. Una volta completato ecco che si chiude la collaborazione.
• Contratto di lavoro dipendente in aziende private: è il caso di un organizzatore di eventi che lavora stabilmente per un’agenzia che si occupa di progettare eventi su commissione.
• Contratto di lavoro dipendente in enti pubblici: più di rado un organizzatore di eventi può lavorare presso un ente pubblico, cioè un’istituzione che organizza spettacoli teatrali, musicali o culturali, come un Comune o una biblioteca.

 

Come compilare il Curriculum con le competenze acquisite

icona curriculumHai ottenuto una laurea triennale, una magistrale e anche un master, ora è arrivato il momento di mettere sul piatto le competenze e le abilità che hai acquisito nel corso degli anni. È ora di trovare lavoro!
Se vuoi avere maggiori probabilità di trovare lavoro devi stare molto attento a come organizzi il tuo curriculum vitae.
Un CV ben scritto e organizzato può fare la differenza tra te e un altro candidato con le tue stesse competenze.
Ecco un esempio di Curriculum, puoi prendere spunto per ritoccare il tuo:

 

DATI PERSONALI: icona uomo con idea
(…)

ISTRUZIONE:

– Nell’anno 2011 ho conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione di Massa presso Università degli Studi di Bergamo.

– Attualmente sono laureanda nel Corso di Laurea magistrale in Comunicazione, ICT e Media.

ESPERIENZE LAVORATIVE:
– Settembre 2010 – Dicembre 2010: Stage di 3 mesi presso Hotel Miramare di Rimini, in qualità di assistente addetto ai meeting. Ho contribuito alla pianificazione degli eventi e al loro allestimento in tutte le fasi operative. Ho fornito assistenza all’Ufficio Comunicazione per la creazione e la diffusione di materale promozionale.
– Gennaio 2011 – Agosto 2011: Tirocinio extra curriculare universitario nell’Agenzia di Wedding Planner “La magia di Gaia” a Firenze.
– Ho affiancato la responsabile nello svolgimento delle mansiono ordinarie quali: incontri con i futuri sposi, briefing, assistenza al reclutamento delle risorse da impiegare.
– Ho contribuito all’allestimento di strumenti e attrezzature.

CONOSCENZE
– Ottimo Inglese
– Buono Francese
– Buono Tedesco

ALTRO:
– Auto-munito
– Disponibile a orari flessibili

Dove cercare lavoro

icona ricerca lavoroPerfetto, ora che anche il Curriculum è pronto puoi partire!
Conosci qualche sito per la ricerca di lavoro? Ce ne sono moltissimi.
Tutto ciò che devi fare è inviare la tua candidatura, allegando CV e un’eventuale lettera di presentazione.
Non preoccuparti per la ricerca! L’ho già fatta io per te! Devi soltanto cliccare sui link qui sotto, si apriranno delle pagine con le offerte relative alla posizione di organizzatore eventi.

www.indeed.com – http://bit.ly/2neI5pa
www.monster.it – http://bit.ly/2mm3yiH
www.jobrapido.com – http://bit.ly/2lEeBVo
www.bancalavoro.it – http://bit.ly/2mGlyoG
www.linkedin.com – http://bit.ly/2mYQCAC

Rimani sempre aggiornato!

icona viteHai trovato lavoro? Fantastico! Sono contenta per te!
Ma ora non sederti, non farlo mai!
Sempre un maggior numero di professioni e di aziende, oggi, richiedono una continua e incessante attività di formazione per essere aggiornati nel proprio settore! Il mondo gira sempre più veloce, devi riuscire a stare in piedi, e per destreggiarti bene devi assolutamente formarti, studiare, continuare ad imparare.
Ogni giorno le cose cambiano e lo stesso devi fare tu. Leggi, frequenta corsi, aggiornati sui nuovi trend di comunicazione, applicati più che puoi. Non ne rimarrai deluso, te lo posso assicurare!

Ti piace leggere?
Ecco alcuni libri che ti potrebbero interessare se il tuo sogno è quello di diventare organizzatore dei eventi:

• M. Bresciani, “Organizzare eventi aziendali: Team building, selezione location, lanci, prodotto, cene di gala e molto altro ancora” http://bit.ly/2lUaEs2
• P.G. Cozzi, “Comunicare con gli eventi. Una guida operativa” http://bit.ly/2lUrwPa
• S. Monno, “Organizzare eventi. Guida pratica” http://bit.ly/2lP1wEf
• M. Pecchenino, “Organizzare gli eventi. Come gestire convegni, manisfestazioni e feste per la comunicazione d’impresa” http://bit.ly/2mXVUsK
• P. Tavalazzi, P. Regina, “Organizzare eventi tra tecnica e cuore” http://bit.ly/2lx5wxJ
• T. Rocca, “Come organizzare serate e eventi di successo” http://bit.ly/2lUbYeu

 

E’ tutto! Spero di aver fatto chiarezza e di esserti stata d’aiuto nel corso della tua ricerca di un corso di laurea in organizzazione di eventi.

Se ti è piaciuto l’articolo metti un +1 qui a fianco, mi renderesti molto felice. Alla prossima!

Guarda qui le migliori location per feste di laurea!

Sofia Poleni

Sofia Poleni

Ebook Meeting Hub

Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente via mail l'Ebook completo.

Ben fatto! A minuti riceverai via mail l'Ebook!
Oh oh! qualcosa è andato storto! Riprova più tardi!

Articoli Correlati