La festa in maschera non conosce età, né stagione! Basta un po’ di fantasia per creare l’occasione giusta e per divertirsi con gli amici, trasformandosi in personaggi stravaganti, fantasiosi o storici.

Costumi, accessori, trucco e un po’ di organizzazione sono quello che serve per realizzare un party mascherato memorabile.

Da serate dedicate alle maschere dove gli invitati sono per lo più adulti, a quelle per i più piccoli, è importante avere un’idea coinvolgente e unica che non scada nella banalità.

Al resto – idee, spunti, suggerimenti pratici – ci abbiamo pensato noi in questa guida.

Qual è il miglior tema per una festa in maschera?

Chi organizza una festa in maschera ha un compito ben preciso: decidere se il tema è libero o obbligato. Le feste in maschera di Carnevale, per esempio, sono spesso a tema libero: ogni partecipante sceglie come travestirsi.

Una festa in maschera a tema, invece, detta agli invitati la tipologia di costume e di travestimenti. È il caso delle feste di Halloween che hanno come fonte di ispirazione morti, streghe e mostruosità varie.

E allora vediamo come organizzare una festa a tema prendendo spunto da alcune idee molto gettonate.

Festa in maschera anni ’70

I seventies non passano mai di moda. Colori sgargianti e senso di libertà sono il fil rouge di un decennio che continua a ispirare molte feste in maschera.

Non c’è di che stupirsi! Costumi e musica permettono di dare libero sfogo alla fantasia e ai gusti personali.

Gli invitati possono sbizzarrirsi fra tute attillate e jeans a zampa di elefante, scarpe zeppe e magliette con stampe floreali, occhiali da sole eccessivi e capigliature afro. Per non parlare della cultura hippiePeace and love”: fra l’altro un ottimo titolo per una festa in maschera, non credi?

Il divertimento è assicurato grazie anche a una playlist musicale che spazia dalla disco music al rock classico. Qualche nome? Abba, Rolling Stones, Gloria Gaynor, Raffaella Carrà e gli immancabili Bee Gees con la colonna sonora del film cult “Febbre del sabato sera”.

Festa hawaiana

Se diciamo festa hawaiana, cosa immagini? Probabilmente una serata estiva, con gli invitati in pareo e ciabatte infradito che sorseggiano un cocktail a bordo piscina, oppure fronte mare.

In effetti, sono proprio questi gli ingredienti principali per organizzare una festa in stile Hawaii:

  • Location adatta, per esempio una villa o un agriturismo con piscina, o anche un locale vista mare;
  • Accessori in tema con la festa, come ghirlande di fiori e gonnellini di paglia;
  • Cocktail a base di frutta;
  • Poké, ovvero ciotola di riso con pesce crudo e verdure.

Se desideri dare un’impronta ancora più precisa alla festa, perché non usare come titolo “Oceania Party”? Suggerirai così agli invitati la possibilità di ispirarsi all’omonimo film Disney.

Festa in maschera a coppia

Non passa mai di moda l’idea di una festa in maschera con abbinamenti di coppia. In questo modo i partecipanti condividono il divertimento dei preparativi e possono insieme dare sfogo alla loro creatività.

Non è necessario pensare a coppie romantiche di tipo tradizionale, come Rossella e Rhett di “Via col vento”, anche Cip e Ciop, oppure Stanlio e Ollio sono modelli ai quali ispirarsi. Così come Barbie e Ken o Diabolik ed Eva Kant.

Si tratta solo di qualche esempio di costumi di coppia. Ti basterà dare un’occhiata alle bacheche di Pinterest per trovarne molti altri.

Festa in maschera di famiglia

Simile alla festa in maschera di coppia, è l’idea di un tema familiare. Sono tante le famiglie, vere e di fantasia, dalle quali trarre spunto per costumi originali.

Non conoscono flessioni nel loro successo, i personaggi della Famiglia Addams. Chi non ama i coniugi Morticia e Gomez, il maggiordomo Lurch e lo zio Fester?

Anche la famiglia Cunningham di Happy Days, con il loro compagno di avventure Fonzie, ha le carte in regola per sorprendere gli altri ospiti. Senza dubbio la moda fine anni Cinquanta dà modo di creare outfit insoliti su personaggi simpatici e riconoscibili.

Costumi per feste in maschera: acquisto, noleggio o fai da te?

Arriviamo adesso al punto centrale della questione. Che sia una festa in maschera a tema libero o obbligato, serve comunque un travestimento.

Le scuole di pensiero sui costumi per feste sono due: ci sono quelli che preferiscono comprarli/noleggiarli e c’è chi non rinuncerebbe mai al piacere di un costume fai da te.

La prima soluzione è senza dubbio la più semplice, dal momento che anche online sono disponibili maschere, costumi e accessori per qualsiasi tipo di festa.

Ci sono siti come Vegaoo.it altamente specializzati. Senza dimenticare Amazon che propone oltre 10.000 risultati nella sezione costumi per la festa in maschera.

Se invece preferisci un costume unico, allora quello fatto in casa è la risposta giusta. È consigliabile soltanto se si ha fantasia e soprattutto abilità nel cucire.

Altrimenti, ci si può affidare a un sarto professionista, ma il budget di spesa aumenterà sensibilmente.

Festa in maschera di successo? Ecco come si fa

Se per gli invitati l’unica ‘preoccupazione’ è quella di trovare un costume adatto alla serata, chi organizza deve invece pianificare anche altri aspetti.

Tema e location sono solide basi per la buona riuscita della festa in maschera. Ma non bastano. C’è da pensare anche agli inviti, al cibo e all’intrattenimento.

Inviti e addobbi

Il tema fa da guida sia agli inviti che agli addobbi. Per gli inviti puoi utilizzare i social e le app di messaggistica istantanea così da comunicare data, luogo e tema.

Su Facebook crea un evento con una copertina grafica e un titolo che diano già indicazioni sul dress code.

Su WhatsApp realizza un gruppo con l’immagine più adatta per l’occasione e condividi file audio per le informazioni e video per creare un clima giusto per la festa.

In ogni caso, è importante tenere traccia delle risposte in modo tale da avere sempre sotto controllo il numero dei partecipanti.

Per quanto riguarda gli addobbi sono parte integrante della festa in maschera e devono essere in linea con il tema della serata per fare entrare gli ospiti nel party mood.

Non serve che siano particolarmente vistosi, possono essere anche piccoli dettagli che richiamano l’idea della festa: ‘easter eggs’ che gli ospiti si divertono a scoprire nella location.

Cibo per una festa in maschera

Il buffet in piedi è la soluzione più pratica. Del resto, farebbe un po’ strano immaginare Thor e Iron-Man compostamente seduti a tavola, mentre parlano del più e del meno, durante una festa in maschera a tema Avengers.

Se l’evento è organizzato in una location affittata per l’occasione, con tutta probabilità potrai affidarti a un catering professionale. Se invece si tratta di una festa in casa, stuzzichini e cibi di facile preparazione e degustabili in piedi sono l’ottimale.

Non sempre è possibile servire cibo e bevande che seguano il tema. In quel caso, fa gioco inserire nell’apparecchiatura dei richiami generici all’argomento della festa in maschera.

Fa eccezione, ovviamente, Halloween che permette di organizzare buffet ‘da paura’ usando coloranti naturali e ingredienti ad hoc.

Premi costumi

Nelle feste mascherate è uso organizzare un contest a premi per incentivare le persone a creare costumi speciali per l’occasione.

Ecco qualche suggerimento per le categorie a premi:

  • Miglior costume di coppia
  • Miglior costume di gruppo
  • Maschera più divertente
  • Trofeo costume originale fai da te

Per quanto riguarda i premi potrebbero essere oggetti divertenti ispirati alla serata, oppure – se il budget lo permette – sconti per ingressi a SPA, biglietti per il cinema, bottiglie di vino, generi alimentari e simili.

Festa in maschera: novità ed evergreen

Le feste in maschera si rinnovano con il passare delle mode. È entrata ormai di diritto tra le più popolari la Festa di Halloween: maschere, trucchi e cene a tema hanno conquistato il cuore di adulti e bambini.

Altre feste in maschera in voga in community sempre più numerose sono le feste steampunk e quelle cosplay. Vediamo qualche dettaglio in più.

Uno steampunk party è una festa che mixa elementi gotici e futuristici. I partecipanti si vestono come personaggi di racconti fantasy di epoca vittoriana. Insieme all’elemento della scoperta e al gusto estetico del XIX secolo, i fan del genere amano la commistione con il punk e sfoggiano tatuaggi, piercing e capelli colorati.

steam punk festa in costume
steam-punk-festa-in-costume

Per quanto riguarda le feste cosplay c’è poco da scoprire ormai: travestirsi da eroe dei fumetti o dei cartoni animati è una moda che supera i limiti del mondo nerd. Ne è una prova il gradimento esponenziale degli eventi cosplay in Italia, come ad esempio Lucca Comics & Games.

Il motivo di tale successo? L’assenza di limiti alla fantasia. Per creare il proprio costume si può attingere al mondo Anime, all’universo Marvel, come anche a quello Disney. È così che i personaggi dell’immaginario collettivo diventano reali.

Non ci sono più segreti da svelare. Sai davvero tutto sulle feste in costume. Non ti resta che dirci se l’articolo ti ha dato qualche spunto che intendi mettere in pratica. Comunicacelo, condividendo l’articolo sui social, oppure postando qualche foto della festa e taggando Meeting Hub.

Se il mondo degli eventi ti affascina e non vuoi perderti nessuna novità, iscriviti alla nostra newsletter!

Ti aspettiamo qui per le prossime notizie e, per adesso, buon divertimento!