Fra i vari compiti che gli sposi devono svolgere per organizzare il ricevimento di nozze, c’è quello di trovare nomi per i tavoli originali e al contempo personali.

Del resto, non è intrigante pianificare un tableau mariage che, oltre a fungere da mappa dei posti, rispecchi anche i gusti della coppia?

Così facendo il tavolo, disposto secondo uno specifico criterio e nominato in modo speciale, diventa per gli ospiti il luogo ideale per godersi al meglio la festa e sentirsi parte dell’evento.

E allora, vediamo qualche idea su come nominare i tavoli del matrimonio e quali sono i punti da fissare per una disposizione perfetta!

Nomi per i tavoli del matrimonio: considerazioni preliminari

Il nome dei tavoli non è da considerarsi un fattore decisivo per l’esito finale: puoi anche semplicemente numerarli in ordine progressivo e realizzare un ricevimento di nozze favoloso.

Ma se decidete di dedicare parte del vostro tempo alla cura di questo dettaglio, sarà sorprendente scoprire quanto può essere divertente studiare una mappa di nomi per gli ospiti che abbia un filo conduttore.

Quale? Ogni coppia ha il proprio file rouge da seguire, in base alla personalità e agli interessi. L’importante è scegliere qualcosa di personale: soltanto così si può essere certi di individuare nomi tavoli speciali.

Ricordate poi che è importante tenere presente la pianta di disposizione dei tavoli, in modo tale da nominarli armonicamente, se non addirittura in sequenza per costruire una storia.

Ciò premesso, qui di seguito abbiamo individuato cinque macro-filoni tematici da considerare per prendere spunto.

1.      Nomi dei tavoli per cuori romantici

Quale giorno migliore di quello del matrimonio per lasciarsi andare al romanticismo? In questa ottica anche i nomi tavoli del ricevimento contribuiscono a creare l’atmosfera. Come? Ad esempio, con una mappa dei tavoli ispirata alla storia d’amore degli sposi.

I nomi dei tavoli possono ricordare i luoghi che hanno segnato le tappe della vita di coppia: mete di viaggi, ma anche nomi di locali e punti di riferimento nel corso dell’innamoramento.

Facciamo un caso pratico e immaginiamo la mappatura dei tavoli che segue lo story telling di un’ipotetica coppia:

  • Mezzanotte e dintorni – il pub del primo incontro
  • Stadio Olimpico – il primo bacio
  • Lago d’Orta – primo weekend insieme
  • Rossini 19 – l’indirizzo della prima convivenza
  • Nikita – il nome del pet
  • Scogliere di Moher – la proposta di matrimonio
  • Ikaria – la destinazione del viaggio di nozze
  • Marconi 7 – il posto del nuovo nido

Tale nomenclatura ha il pregio di rendere gli ospiti più partecipi, consentendo loro di conoscere i momenti salienti nel percorso della coppia prima del matrimonio.

2.      Nomi tavoli nuziali per chi ama i fumetti

Se i fumetti sono un trait d’union nella vostra storia d’amore, perché non ‘sfruttarli’ come fonte di ispirazione per i nomi tavoli della cerimonia? In questo caso le idee si sprecano a seconda della tipologia di ‘striscia’ letta.

Ipotizziamo qualche scenario:

  • Personaggi Disney di Paperopoli: Archimede Pitagorico, Banda Bassotti, Ciccio dell’Oca, Gastone, Nonna Papera, Paperinik, Paperoga, Rockerduck, Zio Paperone. Tavolo degli sposi: Paperino e Paperina. Tavolo dei bambini e delle bambine: Qui, Quo, Qua ed Emy, Ely, Evy.
  • Personaggi DC Comics: Batman, Joker, Supergirl, Cat Woman, Pinguin, Poison Ivy, Robin, Lanterna Verde. Tavolo degli sposi: Superman e Wonder Woman.
  • One Piece (manga): Trafalgar D. Water Law, Portgas D. Ace, Roronoa Zoro, Boa Hancock, Carrot di Zo, Sabo, Nico Robin. Nome tavolo sposi: Rufy e Nami.

Il vantaggio di una lista di nomi tavoli così strutturata è quello di poter abbellire il tabellone dei posti con grafica e disegni.

3.      Esempi nomi tavoli per appassionati di cinema

Per una coppia di sposi che ama trascorrere serate al cinema, oppure seguendo le serie TV sulle piattaforme online, i film possono essere fonte di idee per i nomi tavoli.

Anche in questo caso il segreto è personalizzare l’elenco, trovando un filo conduttore comune che riguardi la coppia, come il genere o il regista preferito, oppure la saga più amata:

  • Film d’amore: Dirty Dancing, Casablanca, Harry ti presento Sally, Colazione da Tiffany, Il diario di Bridget Jones, Nottingh Hill, Serendipity, Vacanze Romane, Pretty Woman, Via col Vento.
  • Titoli film di Woody Allen: Io e Annie, Manhattan, Midnight in Paris, Hannah e le sue sorelle, Provaci ancora Sam, Prendi i soldi e scappa, Il dittatore dello stato libero di Bananas, Match Point.
  • Personaggi saga Star Wars: Anakin Skywalker, Luke Skywalker, Obi-Wan Kenobi, Chewbecca, R2-D2, C-3PO, Yoda. Tavolo degli sposi: Ian Solo e Principessa Leila.

Un’idea aggiuntiva, collegata a questo esempio di lista nomi tavoli per il ricevimento di nozze, è realizzare dei segna posto con citazioni famose dai film.

4.      Idee divertenti per dare i nomi ai tavoli del matrimonio

Se il tuo partner ha origini diverse rispetto alle tue, puoi usare questa caratteristica della coppia per nominare i tavoli in modo sicuramente originale.

Lo hanno fatto anche Meghan Markle e il principe Harry che hanno dato ai 20 tavoli del loro ricevimento i nomi di ortaggi italiani – pomodoro, patata, origano etc. – scritti con la diversa pronuncia americana (della sposa) e British (dello sposo).

Anche i modi di dire di Paesi stranieri, o delle varie località italiane (nel rispettivo dialetto), possono fornire simpatici spunti per nominare i tavoli del vostro matrimonio.

5.      Nomi per tavoli di matrimonio ‘da manuale’

Per chi desidera restare nell’ambito della tradizione, fiori e numeri sono una fonte inesauribile di idee, anche grazie al loro significato nascosto.

Agli sposi con il ‘pollice verde’ non resta che attingere dall’universo floreale per creare un tabellone in tema con una giornata dedicata all’amore, all’amicizia, allo stare insieme e al divertimento.

Foto di Hans da Pixabay

Qualora invece la coppia fosse attratta dalla numerologia, La Smorfia offre un ottimo contributo nell’assegnare nomi di tavoli con significati speciali, come ad esempio: 20 – La festa; 45 – Il vino buono; 46 – I soldi; 52 – La mamma; 55 – La musica; 81 – I fiori; 82 – La tavola imbandita. E per il tavolo degli sposi? Il 63 (La sposa) e il 64 (L’uomo con il frac).

Disposizione tavoli matrimonio: primi dettagli da considerare

Non si può parlare dei nomi dei tavoli di un matrimonio, senza fare un cenno alla loro disposizione in sala, in giardino, o in veranda.

Quando ci si affida a strutture specializzate nell’ospitare cerimonie, o se si incarica una wedding planner, gli sposi vengono sollevati dalle piccole preoccupazioni legate alle seguenti regole di base:

  • No tavoli vicino ai servizi igienici
  • Sì separazione dei tavoli degli adulti dai tavoli dei bambini
  • Nessun tavolo troppo prossimo agli altoparlanti
  • Tavolo degli sposi frontale per avere una visione complessiva della sala

Per quanto riguarda la composizione dei tavoli del matrimonio, sulla quale si potrebbero scrivere interi trattati, ottimale sarebbe trovare gruppi di invitati omogenei, per età e per interessi, così da consentire a tutti di godersi la convivialità dell’evento.

Foto di Elkaaaaaaa da Pixabay

Come disporre i tavoli a un ricevimento di nozze?

La disposizione dei tavoli per la festa nuziale dipende da diversi fattori fra i quali:

  • forma e dimensioni della stanza;
  • tipologia dei tavoli (quadrati, rettangolari, rotondi);
  • numero degli ospiti;
  • tema del matrimonio.

Tali elementi devono essere considerati in vista dell’allestimento della sala per il ricevimento. Soltanto per darti un’idea del ventaglio delle opzioni, ti elenco le principali soluzioni possibili:

  • Ferro di cavallo: quando la stanza è quadrata o rettangolare, la disposizione dei tavoli in stile banchetto classico mette gli ospiti nelle condizioni di vedere tutti gli altri e di interagire reciprocamente. Questo layout è particolarmente adatto per un matrimonio di piccole-medie dimensioni e consente di creare un’atmosfera conviviale. Inoltre, lo spazio centrale libero dà modo di muoversi ed è utilizzabile dai testimoni per i brindisi e dagli sposi per rompere il ghiaccio con un ballo.
  • Forma di T: per questo tipo mappa dei tavoli, ideale quando si ha a disposizione una stanza stretta, si usano solitamente tavoli rettangolari, che possono accogliere fino a otto persone. Come nel caso della disposizione a ferro di cavallo, tale layout è consigliato quando il numero di invitati è limitato.
  • Tavoli rotondi: sono perfetti quando il numero di ospiti supera le 80/100 unità. I tavoli rotondi, da otto a dieci posti, una volta posizionati nello spazio, permettono agli invitati di muoversi con un passaggio fluido. Garantiscono una visuale aperta e conferiscono alla stanza un aspetto ordinato e al contempo raffinato.

Per approfondire l’argomento e capire quali sono i metodi da usare per evitare errori grossolani, ti invito a leggere il mio articolo su come organizzare i posti a tavola.

Conclusioni

Spero che l’articolo sui nomi tavoli per matrimonio ti abbia fornito, attraverso gli esempi, alcune idee per rendere speciale il tuo tabellone dei posti a sedere.

Ciò che conta maggiormente per il successo di tutte le attività collegate al giorno delle nozze è che i protagonisti della giornata, ovvero gli sposi, espongano chiaramente le loro esigenze e si raccontino in modo aperto.

Ciò aiuterà i professionisti del settore a realizzare compiutamente le loro richieste, trasformando i desideri in realtà.

Se stai pianificando il tuo matrimonio, se cerchi idee per organizzare un’occasione speciale, se lavori nel mondo degli eventi, continua a seguire il blog di Meeting-Hub: il portale numero uno per eventi aziendali e privati in Italia!